Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Testimoni di violenza. La camorra e il degrado sociale nel racconto di dieci detenuti - Giovanni Starace - ebook

Testimoni di violenza. La camorra e il degrado sociale nel racconto di dieci detenuti

Giovanni Starace

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Donzelli
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 313,28 KB
  • EAN: 9788855221481
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 7,49

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La vita quotidiana di persone appartenenti a organizzazioni criminali, le loro relazioni affettive, i rapporti tra la gente comune e la camorra, la vita interna ai clan e le relazioni tra di loro: questo libro schiude prospettive nuove sull’universo camorristico indagandone una dimensione inedita, il mondo interiore dei suoi protagonisti. Frutto di incontri periodici, durati più di un anno, con un gruppo di detenuti di un reparto di massima sicurezza del carcere di Poggioreale, il volume raccoglie itinerari biografici e racconti schietti e disincantati della realtà di questi detenuti. Emerge un mondo composito, fatto di persone comuni e di individui parzialmente collusi con il mondo criminale, ma anche di soggetti appartenenti a quelle organizzazioni che riempiono le cronache dei quotidiani, in un quadro che rovescia le visioni stereotipate in cui la camorra è descritta come un fenomeno totalmente egemone in un contesto ad essa assoggettato. Quando si entra nel cuore della vita dei clan, ne scaturisce una rappresentazione che si rivela sorprendente per quanto è critica e a tratti feroce: ciò favorisce un’analisi lucida delle dinamiche interne per cui tutto quello che la camorra tocca si degrada, le relazioni umane si deteriorano, i valori fondamentali della convivenza civile si corrompono nel profondo. La vita di questi clan, alimentata dal sospetto e dalla vendetta, è costellata da lutti e separazioni, si svolge in un «mondo a parte», che sembra riservare a tutti due soli destini: il carcere o la morte. Con una sensibilità psicoanalitica, libera da ortodossie e da interpretazioni rigide, Giovanni Starace svela un universo nelle sue caratteristiche più intime e anche più drammatiche. Oltre alle cinque persone che non hanno voluto comparire col proprio nome, hanno partecipato alla creazione di questo libro Vincenzo Caterino, Domenico Cerasuolo, Paolo Cozzolino, Francesco Schisano, Alfredo Scardicchio.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Barabba

    11/03/2021 10:52:59

    Interesssante testimonianza di dieci detenuti provenienti da organizzioni camorriste. I temi trattati sono molto interessanti, purtroppo il registro del racconto a volte mescola piani diversi e la comprensione risulta più difficile.

Note legali