copertina

The black album

Hanif Kureishi

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Alberto Pezzotta
Editore: Bompiani
Collana: Letteraria
Anno edizione: 1995
In commercio dal: 1 gennaio 1995
Pagine: 242 p.
  • EAN: 9788845225765
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 7,25

€ 13,43

Punti Premium: 7

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Shahid, un giovane pakistano stabilitosi da molto tempo in Inghilterra, si trasferisce dal Kent a Londra per ragioni di studio. Dopo l'incontro con Deedee Osgood, l'eccentrica professoressa che nelle sue lezioni mescola disinvoltamente le canzoni di Prince coi saggi di Lacan, il mondo di Shahid viene sconvolto. Un'ulteriore scossa gli viene dall'arrivo del fratello Chili, un gangster drogato in giacca di Armani, che cerca di sottrarsi alla vendetta della mala. E a peggiorare la situazione ci si mettono anche i nuovi amici fondamentalisti islamici che introducono Shahid in un mondo di cui ignora tutto, o quasi. L'azione si svolge a Londra nel 1989, anno della caduta del muro di Berlino e della pubblicazione di "Versi satanici" di Rushdie.
  • Hanif Kureishi Cover

    Hanif Kureishi è nato a Londra da padre pakistano e madre inglese. È romanziere, drammaturgo, sceneggiatore (e per una volta anche regista: London kills me, 1991). Ha scritto le sceneggiature per i film di Stephen Frears My Beautiful Laundrette (1985) e Sammy e Rosie vanno a letto (1987) e per The Mother (2003) e Venus (2006) di Roger Mitchell; il romanzo Il Budda delle periferie (1990) è divenuto uno sceneggiato televisivo per la BBC, e dalla raccolta di racconti Love in a blue time (Bompiani, 1996) è stato tratto il soggetto del film Mio figlio il fanatico diretto da Udayan Prasad; dal romanzo Nell’intimità (Bompiani, 2000) Patrice Chéreau ha tratto il film vincitore al Festival di Berlino 2001, Intimacy.Bompiani ha pubblicato inoltre Il dono... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali