Categorie

Rhonda Byrne

Editore: Macro Edizioni
Collana: Nuova saggezza
Anno edizione: 2007
Pagine: 202 p., Rilegato
  • EAN: 9788875078478

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Astrologia ed esoterismo - Meditazione e focalizzazione

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Amelia

    28/09/2016 10.50.45

    Prima di leggerlo conoscevo già la legge di attrazione che mi accompagna da tutta una vita. Questo libro è un inno alla positività e letto nel modo giusto sprona le persone a dare il meglio, altro che pagare gli psicologi con gente depressa e troppo razionale, nella vita esiste anche la magia delle cose e questo libro riporta alcune filosofie orientali molto note e praticate da secoli in tutto il mondo. Anche le sofferenze si alleviano con la positività e con il sorriso, non a caso negli ospedali esistono le persone preposte per questo.La mente ha un potere enorme sull'essere umano e va allenata ed educata alla resilienza (termine attuale.Pertanto ritengo che alcune recensioni siano dettate da uno scetticismo poco produttivo.Questo libro va letto perché è un'iniezione di buon umore,di leggerezza verso la vita, di speranza, di carica psicologica e perché no di aiuto a sognare, aiuta a capire che la vita è un grande dono e va valorizzata in ogni caso e le tragedie vanno superate perché non ne ha colpa nessuno se ci capitano la sofferenza è anche vita. Rhonda ha trasmesso con i suoi racconti che tutti possono farcela a rialzarsi da situazioni difficili.Se gli adulti avessero la capacità di restare un po bimbi dentro il mondo sarebbe migliore. Grazie !

  • User Icon

    emanuela

    17/02/2016 10.35.55

    Letto su consiglio (e prestito) di un'amica, premetto che stento a credere a ciò che non posso toccare, vedere o sentire, per cui il messaggio principale secondo cui questo fantomatico Universo dovrebbe rispondere alle onde energetiche dei miei pensieri mi fa più che altro sorridere, mi sembra un po' una cosa da santoni e fattucchiere. Però il libro contiene oltre a questo argomento di fondo anche molti spunti su cui riflettere, e alcune pratiche che si possono applicare alla quotidianità per rendere migliore la nostra vita. L'esercizio della gratitudine per me è stato provvidenziale. Ringraziare per tutto ciò che normalmente è dato per scontato, alla lunga ti fa vedere quante cose hai, quanto bella è già la tua vita e tu nemmeno te ne accorgi perché sei troppo impegnato a sentirti frustrato per ciò che non hai. Per me leggere questo libro non ha significato trovare un nuovo "Dio" in cui credere o un modo per essere magra, bella, ricca e avere successo, è stato solo il mezzo per cambiare la mia prospettiva e vedere che ho già moltissimo, e posso gioire ogni giorno per tutto questo, anziché piangermi addosso per tutto ciò che non ho ancora, o non avrò mai. Mi ha insegnato a pensare positivo, e per un carattere insoddisfatto e pessimista e totalmente privo di autostima come me, è un grandissimo traguardo di per sé. Leggetelo, sorridete per ciò che vi sembra un po' strampalato, ma cercate di cogliere e applicare le piccole cose positive che trovate strada facendo. Buon SASSO DELLA GRATITUDINE a tutti.

  • User Icon

    andrea

    06/04/2012 18.07.31

    questo libro non mi ha convinto per vari motivi: 1) non ci sono esempi convicenti 2) manca un elemento fondamentale: oltre al chiedi , credi e ricevi manca quello più importante ovvero fai!!! AGISCI !!!! ....

  • User Icon

    RinoG

    16/03/2012 13.41.03

    Il libro espone una teoria interessante, ma molte delle argomentazioni dell'autrice sono imbarazzanti e senza senso.Non un cattivo libro, se gli si dà il giusto peso.

  • User Icon

    Jane

    20/02/2012 12.26.33

    Credo sinceramente che un libro come questo non possa essere consigliato. Io l'ho fatto con una mia amica e il risultato è stato passare probabilmente per una stupida sognatrice. Bisogna essere pronti per assimilare determinati concetti e sono ancora molti quelli che preferiscono dare colpe a destra e sinistra piuttosto che guardarsi dentro con obiettività. L'ho letto in un periodo di piena crisi esistenziale, in cui tutto mi era crollato addosso. Mi ha donato un messaggio di speranza, cosa piuttosto raro nel mondo là fuori. Del resto, basta guardare un telegiornale per deprimersi, o ascoltare la gente per strada: quanti sono quelli che non si lamentano? In quanti ringraziano per quello che hanno e si concentrano invece su quello che manca? Lo dico perchè sono stata una di loro a lungo, molto a lungo. E a volte ancora ricado nel meccanismo. Ci sono giorni in cui è davvero difficile, ma poi basta un semplice "grazie" per farmi stare meglio. Assurdo pensare che in tutti questi anni non abbia mai detto grazie per tutti i doni ricevuti. Uno spreco. Se questo libro mi ha ricordato chi sono, mi ha ricordato di dire grazie, di smettere di pensare al peggio e di guardare anche al meglio, allora è stato un bene leggerlo. E se può avere lo stesso risultato con qualcun altro, perchè no? In fondo anche i media ci guadagnano nel raccontarci sempre tutte le cose brutte che succedono là fuori, no? Allora preferisco chi mi dà un messaggio di amore e di speranza, piuttosto che chi mi tiene la testa china, per evitare che io mi elevi. Le cose brutte succedono comunque, ma per migliorare la nostra vita abbiamo bisogno di messaggi positivi. Oggi più che mai.

  • User Icon

    albo

    30/01/2012 10.24.07

    La filosofia dietro a questo libro è la causa della più grande crisi economica dopo il 1929 che non a caso ha avuto origine negli Stati Uniti dove venivano concessi muti e finanziamenti ricevendo come garanzia l'assicurazione che ci si sarebbe concentrati e i soldi per pagare i debiti sarebbero sicuramente arrivati, cosa che naturalmente non è successa e il mondo si è ritrovato inondato da titoli spazzatura privi di qualunque copertura finanziaria. Il libro offre qualche buono spunto in quanto affrontare la vita in maniera positiva è certamente un buona cosa ma non c'era bisogno di questa tizia per saperlo. A proposito chi sono tutti quei santoni dai lavori abbastanza ambigui (che a me tanto ricordano i maghi che vengono smascherati da Striscia la notizia) autori delle pillole di saggezza di cui il libro è inondato?

  • User Icon

    Emanuela

    17/12/2011 19.48.09

    A molte persone questo libro non piace e lo considerano stupido perchè non vogliono ammettere una cosa: che siamo noi che creiamo la nostra realtà. Siamo noi i responsabili, e questo a molti dà fastidio. E' più facile incolpare gli altri, il destino, la sfiga, piuttosto che noi stessi. Invece le nuove scoperte della fisica quantistica dimostrano ogni giorno di più che ciò che dice questo libro è vero: i nostri pensieri creano il nostro mondo, per cui se pensi sempre al peggio avrai sempre il peggio, se pensi al meglio avrai il meglio. Che lo vogliate o no, è così.

  • User Icon

    Peter

    03/12/2011 21.49.50

    Il libro contiene delle belle frasi e dei bei concetti che possono anche risultare veri ma è assurdo che si ponga questa filosofia inverosimile come una scienza esatta. Il peggio si raggiunge quando si parla dei poteri miracolosi di tale "scienza".. cechi che riprendono a vedere e paralitici che riprendono a camminare. Certe cose almeno nella Bibbia le fanno passare come miracoli e non come scienza.

  • User Icon

    Giacomo Lentini

    17/10/2011 19.32.20

    Un libro da leggere, perché ti fa pensare. Niente di trascendentale ma... ne consiglio la lettura per la teoria del libro, in generale. Di sicuro è "The Secret" per far diventare ricco l'autore.

  • User Icon

    Benedetta

    23/07/2011 22.22.56

    Io non vorrei nè denigrarlo completamente nè esaltarlo. Alla fine il tutto si riduce ad un'unica massima, da sempre esistita: "la vita è uno specchio: sorride se tu sorridi". Quello che però mi ha dato fastidio è che sono stati chiamati in causa strani personaggi dai mestieri assolutamente insoliti che vengono presentati come santoni.... dal mio punto di vista è questo, più che il resto, ad essere un'offesa all'intelligenza umana...

  • User Icon

    Melissa

    08/11/2010 10.46.19

    Un libro da leggere se si vuole capire l'ingranaggio da seguire per pensare positivo e vivere con maggiore intensità la vita. Assolutamente superfluo e a volte sciocco e ripetivo il modo in cui si propinano certe panzane ai lettori. Diciamo un libro giusto per motivarsi, ma da scremare come ogni libro che cerca di calcare sulla nostra psicologia. legge d'attrazione sì, ma nei limiti...

  • User Icon

    zoe

    28/02/2010 18.23.15

    Premetto che, essendo questo libro molto particolare e da leggere nel momento giusto della propria vita, è difficile darne un giudizio obiettivo. Certamente è di facile critica in quanto siamo tutti d'accordo che non basta crederci veramente per far apparire un assegno nella nostra bucalettere. A tratti è senz'altro un' "americanata" che puo' fare arrabbiare chi ha letto testi un attimino più profondi e filosofici o chi, in un momento di vita particolarmente difficile, non riesce ad ottenere ciò che vuole nonostante segua scrupolosamente i consigli del libro. Ma il mio voto è comunque alto, in quanto il messaggio che manda è POSITIVO... in sostanza, come attrarre il positivo con l'atteggiamento giusto! E' facile criticare questo libro, forse un po' semplicistico, ma quante volte nella vita semplicemente ci dimentichiamo di essere ottimisti? Inoltre è un dato di fatto, scientificamente provato, che pensare a ciò che vogliamo intensamente lo attrae come attrae anche l'incontrario, e cioè le cose brutte se pensiamo al negativo. Possiamo farci un'auto analisi e, prima di criticare questo libro, chiederci perchè non siamo semplicemente disposti a credere un pochino di più in quello che vogliamo ricevere? Forse davvero a volte basterebbe!

  • User Icon

    Lil'

    15/02/2010 10.57.22

    Evitate di comprare questo libercolo offensivo dell'intelligenza umana, che sfrutta in modo indegno i bi-sogni e le debolezze degli esseri umani. A meno che non crediate che visualizzare degli assegni nella cassetta delle lettere faccia sì che li riceviate davvero. In tal caso, vi dò i miei estremi per un bonifico bancario...

  • User Icon

    Paola

    08/02/2010 11.56.19

    Credo di non avere mai letto tante sciocchezze raccolte tutte insieme in un unico libro. Trovo che sia un insulto all'intelligenza delle persone. Ma come si fa a credere a quello che c'è scritto là dentro? E' esattamente come credere ai maghi. A me l'ha regalato un'amica che entusiasta mi ha detto che questo libro le ha cambiato la vita... io mi sono innervosita dopo le prime 10 righe. mah... beh, ovviamente non lo consiglio, a meno che non vogliate spendere 18.60 euro per farvi 4 risate. Paola

  • User Icon

    Luigi

    01/11/2009 23.40.13

    il libro è ottimo, un pò meno la maggior parte delle interpretazini delle tantissime tendenze mentali delle persone, ma ogni 'uno conserva in se l'unica interpetazione degna della grandezza del segreto e del cuore di ogni maestro che ha dato vita alla divulgazione del segreto. Vorrei rispondere a Eva, che accanirsi contro le persone scettiche, o qualsiasi cosa, nn migliora la sua situazione. non siamo qui per cambiare nessuno, ma per contribuire al miglioramento dello stesso universo attraverso il nostro stesso stato di felicità.Ed è lo stesso che contribuisce alla realizzazione dei tuoi desideri, che nn sono assolutamente inutili, neppure per i bambini, come di tu. Il motivo è che i desideri sono illuminazione! attraverso la stessa realizzazione dei desideri, scopriamo la loro stessa futilità, ma nostra vera felicità. Un' abbraccio a tutti.

  • User Icon

    Eva

    10/09/2009 13.35.56

    Sono stata una fan accanita del libro per più di un anno. Ero diventata una fanatica, capace di arrabbiarmi se sentivo qualcuno esprimere pareri scettici. In quest'anno non si è avverato nulla di quanto ho chiesto, anzi, non sono stata mai più bloccata di così. Questo libro, pur avendo degli spunti di verità, è scritto da autori non avanzati spiritualmente che si autoproclamano "maestri"(!!!). Inoltre le persone potrebbero persino soffrire più di prima. Di quali desideri stimao parlando? Dei desideri di quale dei nostri io? Non si può andare avanti chiedendo sempre come bambini a un universo-genitore. Bisogna diventare adulti. Bisopgna uscire dall'egocentrismo, di cui questo libro è un'esaltazione. Questo è il mio parere.

  • User Icon

    Picasso

    16/07/2009 14.39.19

    Tecnicamente “The secret” è poca cosa: appare come il solito libercolo del genere “new age” che promuove la positività, la forza della volontà, il vivere gioiosamente ogni attimo della tua vita utilizzando elementi di filosofia e psicologia di basso livello. Oltremodo la Byrne, che a quanto pare ha fatto soldi a palate con questa pubblicazione ed il relativo video, non utilizza materiale neanche di prima mano: molte massime, citazioni e brani tratti da altre pubblicazioni del settore. Però, personalmente, devo dire che la lettura di questo libro mi ha lasciato un segno forte. Mi ha incentivato ad una profonda analisi del senso della vita offrendomi non solo ottimi spunti di riflessione ma anche qualche possibile risposta ai tanti dubbi esistenziali che affollano la mia mente. Molto, troppo tempo passiamo a studiare come evitare il peggio lasciando un tempo insufficiente per gioire di ciò che abbiamo e di ciò che (potremmo) avere. Preoccupati ad un possibile bicchiere mezzo vuoto non ci accorgiamo che il bicchiere è spesso pieno e che forse potremmo sperare con convinzione che domani possa continuare ad esserlo. Di fondo credo che la formula che ci propone l’autrice insieme agli altri “santoni” che hanno collaborato alla stesura di questa pubblicazione non sia altro che una visione trasversale di molte delle filosofie e religioni che costellano la storia dell’uomo. La forza della volontà è forse da molti di noi sottovalutata. Con la convinzione si può modificare addirittura anche gli eventi della nostra vita reale. Ambiziosa come proposta ma anche decisamente attraente. (Da “La ragazza che giocava con il fuoco” a “Più memoria”).

  • User Icon

    fred02

    05/07/2009 11.47.44

    La solita paccottiglia new age sul pensiero positivo. Se credi ad una cosa fortemente vedrai che arriverà, pensa inrensamente a quello che vuoi ed in poco tempo cominceranno ad arrivare soldi e donne a volontà. La fiera delle banalità e dell'ovvio. Ci sono molti libri di "vera" psicologia che possono veramente dare spunti di riflessione ed aiutare, senza rimpunguare le tasche di ciarlatani come l'autrice del suddetto libro.

  • User Icon

    Fernando

    27/05/2009 22.56.00

    Il libro è ovviamente romanzato e gonfiato.Addirittura sostiene che con la positività si possa guarire da un brutto tumore.Non è vero e sconsiglio vivamente a chiunque lo abbia a curarsi seguendo istruzioni da questo libro, ma piuttosto ad andare in cura da un bravo oncologo(possibilmente in Germania perchè qui muoiono quasi tutti).C'è però un fondo di verità in quello che racconta, perchè essere positivi aiuta ad affrontare meglio i problemi.Io ad esempio avevo un problema che mi tormentava e non avevo la lucidità necessaria per trovare la soluzione.Grazie i consigli di questo libro sono riuscito a ragionare con la serenità di cui avevo bisogno e l'ho trovata!Come insegna il libro, mi sono convinto di avere già la soluzione in pugno, dovevo soltato riuscire a individuarla.Tutto sommato un libro carino e assolutamente non pesante da leggere, magari costa un po'troppo...

  • User Icon

    ricki

    08/04/2009 17.13.15

    è difficile dare un giudizio obiettivo; il taglio del libro è molto americano/anglosassone, molto incentrato su aspetti materialistici. Il merito principale è tuttavia quello di essere una lettura morbida e gradevole che avvicina gli interessati ad alcuni concetti un pò trascurati al giorno d'oggi. Chi vuole approfondire può poi spostarsi su lettura più specifiche riguardanti le tematiche trattate. Un buon libro, interessante e senza dubbio piacevole

Vedi tutte le 53 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione