Ti odio, ti lascio, ti...

(The Break-Up)

Titolo originale: The Break-Up
Regia: Peyton Reed
Paese: Stati Uniti
Anno: 2006
Supporto: DVD
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    OskarSchell

    21/01/2009 09:49:31

    Sarà anche una banale commedia, ma io vi ho trovato una morale. C'è una scena, verso la fine, dove la Aniston scoppia in lacrime davanti al compagno, rivelandogli tutto quello che teneva dentro e che aveva cercato di fargli capire. E lui, l'uomo, stupito, le chiede: "Perchè non me lo hai detto prima, come lo stai dicendo ora?". Cerchiamo di fare in modo che gli altri ci capiscano, che ci leggano dentro e per fare in modo che questo accada ci comportiamo in un certo modo. Quando le nostre speranze rimangono disilluse rimaniamo frustrati. Quanto sarebbe semplice dire apertamente quello che non va, quello che ci fa male...

  • User Icon

    Ed I lOvE U

    31/10/2007 15:43:44

    MI è PIACIUTO POCO ANZI POCHISSIMO....POCHE BATTUTE DIVERTENTI NN LO CONSIGLIEREI....

  • User Icon

    Gaetano

    09/01/2007 23:35:18

    Non mi è piaciuto affatto... Pensavo fosse qcosa di divertente invece proprio "na sola". Se tutte le coppie si separano x 3 limoni... stiamo freschi!!

  • User Icon

    Blapasen

    19/12/2006 22:01:34

    Magnifica interpretazione di vita vissuta da parte della Aniston e strepitoso in un ruolo non facile,Vince Vaugh. Significativo l'impatto che puo avere il giro di amicizie in una situazione tesa e difficile da ricucire come quella degli interpreti. Assolutamente da vedere.

  • User Icon

    DAD

    07/11/2006 15:33:29

    Davvero carino. Mostra, e su ciò si dovrebbe riflettere, come è facile rovinare tutto per non dialogare, non mettersi in discussione ed agire di strategie e ripicche. Più cuore e meno orgoglio, insomma. Spettacolare Jennifer Aniston, sia nel ruolo, sia nell'aspetto !!

  • User Icon

    Caesar

    30/10/2006 15:48:00

    Spudorato copia-incolla di svariate commediole sul tira-e-molla a stelle e striscie, in cui vediamo la lunga lista da supermarket dei clichè di genere e una povertà di idee incredibile. Basti vedere una delle prima scene in cui la coppia di protagonisti (un Vaughn - parecchio sovrappeso - che riesce ad essere simpatico ma che spreca il suo talento con questi copioni-sòla; una Aniston che ormai è rilegata in quel ruolo da strapazzo che le calza a pennello ma che è prova tangibile della sua totale incapacità ad essere versatile) si prodiga in una litigata sui limoni da centrotavola e sui piatti da lavare, cinque minuti di discorsi da asilo e schermaglie da bassa Tv che neanche la De Filippi, nei quali cominciamo già a rodare i primi sbadigli. Insomma un telefilm pilota per l'ennesima serie televisiva delle case in comune e i soliti personaggi macchietta (forse si salva in corner una Judy Davis stiracchiata e megalomane), in cui ogni scena è fotocopia di mille altre già viste, e che strizza l'occhio al mancato happy end, ma lasciando lo spettatore in riserva, e tirandogli fuori di bocca un "chissenefrega", ormai dopo tutta la spazzatura che è costretto a ingerirsi per la restante ora e mezzo. Solo due scene da salvare, giusto perchè simpatiche, cioè la partita on line alla Playstation di Vaughn che prende in giro un dodicenne, e l'ultima conversazione con l'amico polacco che prepara una vendetta sottobanco. Il resto è immondizia.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Universal Pictures, 2006
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 105 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano; Portoghese; Serbo-croato; Sloveno; Spagnolo
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: commenti tecnici: commento al film degli attori; scene inedite in lingua originale: scene eliminate; finale alternativo