Categorie

Iain Pears

Traduttore: D. Cerutti Pini
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2008
Pagine: 252 p. , Brossura
  • EAN: 9788830418554

Torna il generale Bottardi sempre alle prese con furti e misteri che circondano il mondo dell'arte. In questo nuovo romanzo della serie gialla ideata dall'inglese Iain Pears e ambientata in Italia, il comandante del Nucleo investigativo per la tutela del patrimonio artistico di Roma non solo ha a che fare con un imprendibile ladro di capolavori, ma deve vedersela anche con uno spregiudicato critico d'arte con forti agganci politici, seriamente intenzionato a portargli via il posto.
Il ladro, con cui Bottardi ha una partita aperta da molti anni, è soprannominato "Giotto" perché, come il grande pittore, è un vero maestro nel suo ambito: mette a segno ogni colpo con "arte", senza lasciare nessuna traccia dietro di sé, neppure il minimo indizio che consenta di smascherarlo. Sta diventando una vera ossessione per il generale. Ma ecco il colpo di scena che potrebbe finalmente aiutarlo a dare un volto all'uomo misterioso: la confessione di un'anziana donna, sedotta e abbandonata quando era cameriera in un collegio per ricche signorine a Firenze, sembra finalmente mettere l'investigatore sulla pista giusta. Il seduttore, un misterioso mercante inglese chiamato Geoffrey Forster, sparì contemporaneamente al furto di un preziosissimo ritratto di Paolo Uccello. I fatti risalgono al 1963 ma per Bottardi, senza dubbio, sono collegati a una lunga serie di furti, rimasti irrisolti e attribuiti al fantomatico Giotto. è necessario indagare e farlo in fretta perché nessuno, tranne Bottardi, pare credere all'attendibilità della pista. A chi affidare il compito di rintracciare Forster se non alla fedele collaboratrice Flavia Di Stefano? Insieme a Flavia entra in gioco Jonathan Argyll, esperto d'arte e fidanzato della ragazza, con il pallino dell'investigatore. Già diretto in Inghilterra per questioni di lavoro, Argyll si mette alla ricerca dello scomparso Forster. Lo ritrova, ma troppo tardi: è morto precipitando dalle scale del suo cottage. Vittima di un incidente o di un omicidio?
Mentre in Italia Bottardi è sempre più intento a difendersi dalle scorrettezze di chi vuole screditarlo agli occhi dei superiori, Flavia e Jonathan Argyll si trovano coinvolti in un'indagine che li porterà in giro per il Norfolk, fino alla villa malandata di un'anziana e simpatica signora, Mrs Mary Verney, che si occupa della mediocre raccolta di quadri di famiglia e che ha avuto in passato contatti con Forster. Ma non si sa mai fino a che punto ci si possa fidare delle vecchie signore inglesi…
Storico dell'arte, oltre che scrittore, Iain Pears mette a frutto nei suoi romanzi competenza professionale e creatività narrativa, ideando storie intriganti e ricche di suspense. Anche questo suo nuovo libro cattura la curiosità del lettore, che, sin dalle prime pagine, viene coinvolto in una "caccia al ladro" piena di sorprese.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luca68

    21/07/2008 15.23.29

    Gradevole come tutti i romanzi dedicati alle inchieste di Argyll & co. nel mondo dell'arte. Molto leggero, raffinato, senza molte pretese, non è certo esaltante, ma sicuramente rilassante.

Scrivi una recensione