Categorie

Bruce Sterling

Traduttore: S. Benini
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2004
Pagine: 244 p. , Brossura
  • EAN: 9788804522423
Il saggio si propone di descrivere alcuni aspetti che caratterizzeranno la vita dei nostri figli e nipoti negli anni a venire, concentrandosi in particolar modo sui cambiamenti che la tecnologia apporterà all'esistenza umana. Nel perseguire questo scopo, Bruce Sterling si profonde in numerose digressioni sui secoli diciannovesimo e ventesimo, finendo per intrecciare la fantascienza con la storia, il resoconto giornalistico e la narrazione autobiografica. A ben guardare, l'autore non fa che individuare le tendenze in ambito scientifico che ritiene più promettenti, immaginandone le applicazioni pratiche nei prossimi decenni. Il futuro di Bruce Sterling è dunque un presente le cui caratteristiche di modernità, innovazione e sofisticata tecnologia sono portate alle estreme conseguenze, ma in cui l'essere umano appare sorprendentemente invariato nella sua ricerca del benessere fisico ed economico e nel suo tentativo di dimostrarsi superiore alla natura. Grazie all'impostazione a fasi (ciascun capitolo corrisponde a un diverso periodo della vita umana), il saggio coglie svariati aspetti della società e della cultura occidentale, in particolare di quella americana, che viene osservata con occhio decisamente critico. Il tono non cede però alla polemica aspra e risentita, ma resta spensierato, umoristico e leggero; in questo modo si invita il lettore alla riflessione sulla società contemporanea, pur senza costringerlo ad abbandonare l'atmosfera di evasione che pervade l'intero libro. La lettura risulta dunque gradevole, grazie anche alla traduzione precisa e scorrevole di Stefania Benini.

Ilaria Rizzato

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    superga

    07/09/2005 18.04.18

    non male. una curiosa, vivace e visionaria interpretazione di come sarà il nostro futuro. forse l'unica osservazione può toccare la poca scorrevolezza delle parole. ma del resto per essere un "semi-trattato" non è neanche troppo noioso. Lo considero un buon libro anche se avrei preferito un vero e proprio romanzo dal bruce.

Scrivi una recensione