Torme di tutto - Giancarlo Majorino - copertina

Torme di tutto

Giancarlo Majorino

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Mondadori
Collana: Lo specchio
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 24 marzo 2015
Pagine: 176 p., Brossura
  • EAN: 9788804637967

€ 9,72

€ 18,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

C'è un'energia impressionante, e il muoversi di una parola potente, reattiva, felicemente comunicativa, in questo nuovo libro di Giancarlo Majorino, un poeta che gli anni rendono sempre più capace di leggere e cogliere il senso profondo del reale nel suo continuo, violento trasformarsi. E violenti sono anche i testi che compongono "Torme di tutto", testi sempre inquieti, incalzanti, carichi di situazioni, oggetti, figure, personaggi. Testi concretissimi e nervosi, veri e propri corpi testuali in continuo fermento, dove la condizione esplosiva o alienata in cui viviamo domina una scena nella quale, consapevoli o meno, "siamo tutti nelle caselle, dentro la casella prestabilita", con "la paura il terrore di uscir dal seminato, di trasgredire". Paura che certo non appartiene di solito al poeta, e che non limita affatto, peraltro, la libera tensione espressiva di un autore come Majorino, che ancora una volta riesce a spezzare ogni rigido limite di forma. Il mondo femminile è una presenza molto importante in questo libro, che ci conduce in un viaggio esplorativo aperto, "nell'astronave Terra", il nostro rimpicciolito habitat, che ci vede troppo spesso resi ottusi dall'accettazione di un presente dove il reale diviene finzione, dove "tutto deve / diventare cinema", dove in troppi "vanno pazzi per la finta libertà", mentre domina il Mercato, "un dio nuovo". Majorino si muove a tutto campo, tra l'intimo delle case e il caos, orrendo ma sempre attraente, del mondo esterno.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Giancarlo Majorino Cover

    (Milano 1928) poeta italiano. Nelle sue poesie, da La capitale del nord (1959) a Lotte secondarie (1967), Equilibrio in pezzi (1971), Sirena (1976), Provvisorio (1984), i modi di un ironizzato verismo lombardo, impegnato in un’attenta esplorazione sociopsicologica della dimensione urbana, s’intrecciano con le proposte di una puntigliosa sperimentazione linguistica. Tra le opere successive: Ricerche erotiche (1986), Testi sparsi (1988, che raduna poesie composte tra il 1981 e il 1987), La solitudine e gli altri (1990), Tetrallegro (1995), Gli alleati viaggiatori (2001), Prossimamente (2004), Viaggio nella presenza del tempo (2008), La dittatura dell'ignoranza. Il regime invisibile (2010), Viaggio nel viaggio (anche per chi nel frattempo si fosse perso) (2012), Vita... Approfondisci
Note legali