Totò e le donne

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1952
Supporto: DVD
Salvato in 25 liste dei desideri

€ 15,99

Venduto e spedito da ModenaCinema

Solo 1 prodotto disponibile

spedizione gratuita

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Per un impiegato tormentato dalla moglie e dalla figlia, l'unico momento di pace è la notte nella soffitta, dove può fantasticare un mondo senza donne, quando incappa nel fidanzato della figlia e cerca di metterlo in guardia dal gentil sesso.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 4
5
4
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Sabri

    12/05/2020 14:59:24

    La comicità non ha tempo. E le risate che ancora oggi faccio con Totò e con questo film sono le stesse di quando lo vidi per la prima volta diversi anni fà.

  • User Icon

    letizia

    23/09/2019 18:59:36

    Con Totò vai sempre sul sicuro. Perchè accontentarti con meno.

  • User Icon

    Gabriele

    21/09/2019 16:22:58

    Ingiustamente non è il più conosciuto dei film con Totò ma merita assolutamente una riscoperta! Estremamente divertente, con un Totò al suo meglio coadiuvato da uno spassoso Peppino De Filippo. Annotazioni sociali argute e risate garantite. Consigliatissimo per tutti!

  • User Icon

    Lucio

    05/03/2019 21:39:30

    l cav. Scaparro, commesso in un negozio di stoffe, ha a che fare con clienti incontentabili e quando torna a casa trova una moglie insoddisfatta e invadente che gli anticipa chi è l'assassino dei suoi preferiti romanzi gialli. Si rifugia quindi in soffitta dove, guardando in camera, rivolge un appello agli spettatori del film esortandoli a "soffittizzarsi" per sfuggire all'attenzione delle mogli fumando e spargendo cenere dove capita e leggendo in pace i libri gialli dove le vittime sono preferibilmente donne. «Uomini di genere maschile! Contro il logorio della donna moderna, soffittizzatevi.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Ripley's Home Video, 2016
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 95 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; documenti: Cinegiornali; speciale: I ricordi di Franca Faldini; curiosità
  • Mario Monicelli Cover

    Regista italiano. Dopo aver realizzato nel 1935, con il cugino Alberto Mondadori, un mediometraggio (I ragazzi della via Paal) ed essere stato aiuto-regista e sceneggiatore, affronta la regia nel 1949, dirigendo con Steno otto film di prevalente intonazione comica e con un eccellente Totò (tra cui Vita da cani, 1950, e Guardie e ladri, 1951). Dal 1954 lavora da solo (Proibito, melodramma sociale da un romanzo di G. Deledda), alternando film drammatici a film comici, quasi sempre legati a temi di critica sociale. Dopo Totò e Carolina (1955), dirige la coppia A. Sordi-F. Valeri nel satirico Un eroe dei nostri tempi (1955), lancia E. Martinelli nella commedia rosa Donatella (1956) e anticipa la commedia all'italiana, rivelando le doti comiche di V. Gassman con I soliti ignoti (1958). Leone d'oro... Approfondisci
  • Ave Ninchi Cover

    Attrice italiana. Appartenente alla nota famiglia di attori (è figlia di Annibale N.), dopo aver frequentato l'accademia si dedica all'attività teatrale e cinematografica cimentandosi, oltre che nel repertorio brillante e farsesco, nella commedia classica e cinquecentesca e nel repertorio drammatico. Debutta nel cinema con Circo equestre Za-bum (1943) di M. Mattoli, ma si ricorda soprattutto per i suoi film con Totò, con il quale esordisce nel 1950 in Totò cerca moglie di C.L. Bragaglia, dando vita a una coppia perfetta. Numerose sono le sue esperienze anche in televisione, negli anni '50 e '60, generalmente in ruoli briosi e bonari che le danno modo di mettere in luce le sue doti di caratterista. Nel 1947 vince il Nastro d'argento come miglior attrice non protagonista per Vivere in pace di... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali