Tra universo e Dio. Dialogo a tre voci scienze esatte, ontologia ed epistemologia

Valerio Raganelli

Editore: Colosseo
Anno edizione: 2013
Pagine: 328 p.
  • EAN: 9788890240270
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Aldo Vannutelli

    04/10/2014 15:55:00

    Un libro eccellente, stimolante. Caspita quante idee inconsuete dentro! Pare molto originale. Carina anche la forma dialogica. Mai m'ero imbattuto in un saggio talmente insolito nei modi e nei contenuti. Certamente la tematica è molto classica, quella non è insolita tutt'altro.

  • User Icon

    Michele Botto

    24/07/2014 10:05:42

    Ho letto questo libro su consiglio del mio professore di Filosofia all'Università e l'ho trovato talmente interessante da voler lasciare una piccola recensione. Ciò che a mio avviso rende il libro così piacevole alla lettura è il costante intreccio tra scienza e filosofia: ci si interroga costantemente sul contributo che la scienza può arrecare alle questioni filosofiche e su come le scienze moderne possano fornire utili spunti di riflessione in campo extra-scientifico. Ovviamente uno dei temi ricorrenti su cui si discute è l'esistenza di Dio. Su tale vasto argomento vengono proposti, a mio parere, punti di vista estremamente interessanti: l'esperienza di Albert Einstein e le sue opinioni ateiste raggiunte in tarda età e la sua visione di Dio in rapporto alle paure e ignoranze dell'uomo; la ricerca, condotta fin dal Medioevo, di un Dio interno od esterno al cosmo, la possibilità dell'esistenza di un Legislatore/Demiurgo che regoli le leggi del cosmo? Il libro è, a mio avviso, usufruibile a vari livelli di lettura: per i fisici e matematici saranno appassionanti alcune digressioni tecniche sulla meccanica quantistica e le teorie relativistiche, da cui vengono poi tratti spunti filosofici; altri troveranno più piacevole ritrovare citazioni di autori che già hanno affrontato questi tema (Descartes, De Finetti, l'UAAR, le teorie di Tipler, Galileo e la sua visione della matematica come strumento di descrizione della natura e molte altre); perfino gli economisti troveranno interessante riscoprire alcuni pensieri di Karl Marx secondo il quale tutte le scienze si possono ricondurre all'economia (da cui segue un'appassionante digressione su come tutte le scienze possano essere unificate e come la fisica possa essere inglobata nell'economia). La scorrevolezza del testo è data dalla geniale intuizione di strutturare il racconto come un dialogo tra tre amici: ciò offre la possibilità all'autore di porre sempre il suo spirito critico alle teorie da lui espresse.

Scrivi una recensione