Le tracce di Mosé. La Bibbia tra storia e mito

Israel Finkelstein,Neil A. Silberman

Traduttore: D. Bertucci
Editore: Carocci
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 12 maggio 2011
Pagine: 409 p., Brossura
  • EAN: 9788843060115
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Da sempre al centro di polemiche e controversie, la questione dell'attendibilità storica delle Sacre Scritture si è di recente riaccesa alla luce delle nuove scoperte archeologiche avvenute nei luoghi sacri. Nel volume due dei maggiori archeologi biblici del mondo illustrano i risultati di decenni di scavi e il loro significato per la nostra comprensione dell'Antico Testamento. Scopriamo così che non ci sono prove storiche sufficienti della fuga dall'Egitto né della conquista di Canaan, che la nascita del monoteismo non può essere fatta risalire all'epoca di Abramo, che i primi libri della Bibbia furono redatti a distanza di centinaia di anni dagli eventi narrati. Un viaggio affascinante nel mondo dell'antico Israele, che cambia in profondità le nostre convinzioni sul come, quando e perché la Bibbia è stata scritta, ma che ci aiuta anche a capire meglio perché la forza del suo messaggio vada ben oltre le concrete vicende storiche che l'hanno vista nascere.

€ 16,15

€ 19,00

Risparmi € 2,85 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Bruschi Luigi

    24/08/2017 14:26:40

    Avvalendosi dei risultati delle più moderne metodologie d'indagine nei settori dell'archeologia etnografia storia e sociologia gli autori ci restituiscono una precisa e moderna visione della storia del "libro" che tanto ha inciso nei secoli che seguirono.Per credenti e "non" un libro da leggere e su cui meditare.....

  • User Icon

    giancarlo

    20/03/2016 19:47:46

    Bello, interessante. Un libro da leggere per capire come la Bibbia sia un testo scritto da uomini, con avvenimenti inventati e creati o interpretati per puro opportunismo etnografico. Da leggere anche IL REGNO DIMENTICATO di Finkelstein.

  • User Icon

    Daniel

    21/08/2015 00:00:48

    Un libro meraviglioso! Attraverso l'archeologia gli autori ricostriscono fatti ed eventi dell'antico testamento. Forniscono delle possibili spiegazioni alle incongruenze del testo biblico e smentiscono alcune credenze fin'ora ritenute vere e insindacabili. Il tutto mantenendo un profondo senso religioso. Dopo aver letto questo libro si leggerà il testo sacro con un'altra ottica e da un'altra prospettiva. La fede acquisirà nuovo vigore e nuovo slancio poichè il libro risponde a quesiti che molti nella vita si saranno posti. Es. La traversata del mar rosso è davvero avvenuta così? Perchè nella Bibbia è raccontata così? Perchè la Bibbia fornisce più racconti dell'evento?

  • User Icon

    Daniela

    23/11/2008 12:37:17

    In Le Tracce di Mosè due dei maggiori archeologi biblici del mondo illustrano per la prima volta al pubblico non specializzato i risultati di decenni di scavi in Israele e in Egitto, Libano e Siria, e il loro significato per la nostra comprensione dell'Antico Testamento. Scopriamo così che non ci sono prove storiche sussifienti della fuga dall'Egitto né della conquista di Caanan, che la nascita del monoteismo non può essere fatta risalire all'epoca di Abramo, che i primi libri della Bibbia furono redatti solo nel settimo secolo a.C., a distanza di centinaia di anni dagli eventi narrati. Israel Finkelstein è direttore del Nadler Institute of Archeology dell'Università di Tel Aviv e codirettore degli scavi di Tel Meghiddo, uno dei più importanti siti archeologici biblici in Israele. Neil Asher Silberman è direttore del Centre for Public Archeology and Heritage Presentation in Belgio.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione