Trattato di funambolismo - Philippe Petit - copertina

Trattato di funambolismo

Philippe Petit

Scrivi una recensione
Traduttore: D. Bramati
Collana: Saggi
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 10 settembre 2015
Pagine: 127 p., Brossura
  • EAN: 9788868333423

nella classifica Bestseller di IBS LibriCinema, musica, tv, spettacolo - Danza e arti dello spettacolo - Arti dello spettacolo - Giochi di destrezza

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 9,38

€ 12,50
(-25%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nato in Francia, Philippe Petit ha scoperto la magia e la prestidigitazione quando era ancora un bambino e ha mosso i primi passi sul filo a sedici anni. Autodidatta, si è fatto espellere da cinque scuole. Ha imparato a cavalcare, a tirare di scherma, ad arrampicarsi, a disegnare; si intende anche di falegnameria (ha costruito, tutto da solo, un granaio sulle Catskill Mountains utilizzando la tecnica e gli attrezzi dei carpentieri del Diciottesimo secolo) e ha studiato persino l'arte della tauromachia. È sui marciapiedi di Parigi che è diventato un artista di strada, dando vita a quel personaggio folle, brillante e silenzioso con cui ancora oggi intrattiene il suo pubblico. Da oltre trent'anni ormai vive a New York ed è Artist-in-Residence presso la cattedrale di Saint John the Divine, la più grande chiesa gotica del mondo. La sua decennale attività di funambolo conta oltre ottanta esibizioni in tutto il mondo, tra cui la più celebre è quella tra le torri gemelle del World Trade Center nel 1974. Da questo evento straordinario sono nati un libro, "Toccare le nuvole" (Ponte alle Grazie 2003; riproposto nel 2015 con il titolo The Walk), un documentario vincitore del Premio Oscar (Man on Wire, 2008, per la regia di James Marsh) e il film di Robert Zemeckis, "The Walk", uscito nel 2015.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
  • User Icon

    sergio

    11/12/2018 22:25:09

    Esiste una profondità dell'alto, del cielo, dell'aria? Una verticalità che rincorra il suo fondo oltre le cime, oltre le nuvole? Aereo e profondo insieme. Questa profondità l'ho scoperta leggendo il libro di Philippe Petit, l'uomo che passeggia sulle nubi.

  • Philippe Petit Cover

    Funambolo, mimo, giocoliere e scrittore francese.Scopre la magia e la prestidigitazione ancora bambino, e muove i primi passi sul filo a sedici anni. Autodidatta, si fa espellere da cinque scuole. Impara a cavalcare, a tirare di scherma, ad arrampicarsi, a disegnare; si intende anche di falegnameria (ha costruito, tutto da solo, un granaio sulle Catskill Mountains utilizzando la tecnica e gli attrezzi dei carpentieri del Diciottesimo secolo) e ha studiapersino l’arte della tauromachia. È sui marciapiedi di Parigi, però, che diventa un artista di strada, dando vita a un personaggio folle, brillante e silenzioso che diverrà il suo marchi odi fabbrica, e con la cui maschera ancora oggi intrattiene il suo pubblico. Da oltre trent’anni vive a New York ed è... Approfondisci
Note legali