Tre camere a Manhattan di Marcel Carné - DVD

Tre camere a Manhattan

Trois chambres à Manhattan

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Trois chambres à Manhattan
Regia: Marcel Carné
Paese: Francia
Anno: 1965
Supporto: DVD
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 6,17

Venduto e spedito da Shop Mio

Solo 1 prodotto disponibile

+ 2,98 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 5,34 €)

François Comte, famoso attore francese, è stato piantato in asso dalla moglie. Trasferitosi negli Stati Uniti, una sera conosce in un bar una donna, Kay, separata da suo marito, un diplomatico italiano in Messico. I due, senza accorgersene, finiscono in una squallida stanza d'albergo e tra loro quasi d'incanto nasce l'amore, con tutti i suoi entusiasmi, le incertezze e le gelosie. Quando il marito di lei la avvisa, tramite un telegramma, che la loro unica figlia è malata, Kay vola in Messico. Durante un colloquio di lavoro con un produttore, François viene a sapere che il motivo della separazione fra Kay e il marito sono state le numerose infedeltà della donna e, attanagliato dalla gelosia e dal dubbio, l'attore ha uno sbandamento.

1965 - Mostra d'arte cinematografica di Venezia - Miglior attrice (Coppa Volpi) - Girardot Annie

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: San Paolo, 2014
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 112 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Francese (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Full screen
  • Area2
  • Annie Girardot Cover

    Propr. A. Suzanne G., attrice francese. Già da allieva dell’Accademia di Parigi mostra uno spiccato temperamento drammatico, che le permette di entrare nei ranghi della Comédie-Fran­çaise dove si fa onore e, nel contempo, di esordire sul grande schermo con Treize à table (Tredici a tavola, 1956) di A. Hunebelle. Il cinema resta per lei marginale rispetto ai ruoli teatrali fino a che, nel 1960, con Rocco e i suoi fratelli, L. Visconti cuce sulla sua recitazione nervosa e profonda la parte della giovane prostituta Nadia. Innumerevoli i suoi ruoli successivi fra set francesi e italiani, con personaggi sempre ben definiti e arricchiti da una bellezza non convenzionale, plasmabile fino al grottesco della femmina villosa e barbuta di La donna scimmia (1964) di M. Ferreri. Dopo un premio a Venezia... Approfondisci
  • Maurice Ronet Cover

    Nome d'arte di M. Robinet, attore e regista francese. Formatosi con J.-L. Barrault e al Conservatoire di Parigi, debutta nel cinema con Le sedicenni (1949) di J. Becker. Interprete colto e misurato, attraversato da un profondo pessimismo esistenziale, si trova a suo agio in personaggi tormentati dall'angoscia, come nei due film di L. Malle Ascensore per il patibolo (1958), dove è l'amante di J. Moreau, coinvolto nell'omicidio del marito, e Fuoco fatuo (1963), in cui è un ex alcolista che dopo un'ultima visita a persone e luoghi della sua vita, si suicida. Nel 1959 interpreta il thriller Delitto in pieno sole di R. Clément, da un romanzo di P. Highsmith, e lavora poi con C. Chabrol in Le scandale - Delitti e champagne (1967) e Stéphane, una moglie infedele (1968), dove è ancora un amante, questa... Approfondisci
Note legali