Recensioni Un triangolo particolare (lei, lui, ...l'altro)

  • User Icon
    28/11/2012 00:23:37

    Piacevole racconto scritto con stile asciutto, essenziale, nitido. Una storia semplice, ma resa dall'autore assai intrigante: la curiosità di vedere come il simpatico protagonista riuscirà a sbrogliare la sua problematica situazione sentimentale ti afferra, infatti, sin dalle prime pagine. Suggestivo lo scenario agreste toscano in cui si svolge parte della trama.I personaggi, poi, sono tratteggiati in modo così naturale che sembra di ricoscerli nel giro delle tue amicizie. Il tutto si chiude con un finale a sorpresa, sotto certi aspetti quasi poetico. A mio avviso, di questo libro se ne potrebbe fare un interessante graphic novel o anche una versione cinematografica. Lettura consigliata, quindi.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    27/08/2012 12:00:54

    Leggendo il libro ti senti trasportato e a tua insaputa, affianchi il protagonista durante tutta la storia; il racconto allegro è ben ritmato. L'autore ha ambientato la vicenda in un luogo affascinante, ben descritto e coinvolgente; allo stesso tempo non ha appesantito con ripetizioni e fronzoli vari lasciando al lettore libertà di sognare. I personaggi si "presentano" con gradualità e con il giusto ritmo, La fantasia viene continuamente "stuzzicata" perché la storia è vissuta dai protagonisti con passione e voglia di vivere. Sono evidenziati momenti ed aspetti che invitano a riflettere sulla psicologia dei protagonisti e forse anche dell'autore(?). La spontaneità, la semplicità dei personaggi ti coinvolge in tutto il racconto. Il protagonista, Marco, dopo varie promesse fatte a se stesso riesce ad "entrare" in un mondo nuovo ed affascinante per lui: quello dei cavalli ed in questo contesto conosce la protagonista Sabrina che gli fa perdere la testa; allo stesso tempo vive con trasporto quei giorni di vacanza. La storia s'intreccia con "invito" a considerazioni, forse mai pensate; il finale e di libera interpretazione perché l'autore da una traccia lasciando immaginare, perché non è chiaro, forse si intuisce cosa succederà ai protagonisti. L'ho letto velocemente perché mi sono lasciato "prendere"(anche perché il racconto non è lunghissimo, ma interessante ed intenso ..) ed a un certo momento ero a sedere sui prati e sentivo(addirittura!!!) le voci delle persone distribuite in capannelli che parlavano tra loro a quella manifestazione. Il tempo che ho dedicato alla lettura del libro credo di averlo "speso" bene. Mi auguro e spero che altre persone leggeranno il libro, perché merita.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    09/08/2012 16:16:40

    "Un triangolo particolare" è un romanzo breve ambientato nella idilliaca campagna senese, scenario naturale di una vicenda che viene narrata dal protagonista in prima persona. L'opera si inserisce nel filone del romanzo di formazione, le cui tipiche tematiche vengono tradotte in chiave contemporanea e sviluppate in un'ambientazione geografica cara all'autore. Lo stile narrativo si rifà chiaramente allo stream of consciousness di matrice joyciana, dove l'io narrante deborda dalla struttura della frase e fluisce in maniera continua, quasi a volersi liberare dal controllo dell'autore e dalle sovrastrutture del linguaggio. Il protagonista narra la sua esperienza in una latente dimensione onirica, che diventa evidente nel finale del racconto quando si sovrappone il personaggio reale di Sabrina con quello immaginato di Elena, chiudendo infine con un ritorno al mondo reale che sancisce il definitivo passaggio del protagonista alla maturità sentimentale. La figura del giovane Marco è caratterizzata dall'ingenuo entusiasmo e dalla spontaneità con cui egli si relaziona con gli altri personaggi. La sua positività appare senza macchia, ad eccezione di quella immaturità sentimentale che lo pone di fronte a scelte travagliate, e il cui superamento costituisce il nucleo centrale del racconto. Il protagonista risulta quindi, come dice egli stesso citando Balzac, l'interprete di una commedia umana che coinvolge il lettore in un'esperienza divertente e allo stesso tempo introspettiva, nella quale è facile immedesimarsi riconoscendo nelle passioni dei personaggi le proprie, siano esse state vissute o anche semplicemente immaginate.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    09/08/2012 16:12:19

    il racconto vivace ed allegro è ben ambientato in un luogo affascinante: Bagnaia(Si); leggendo il libro ti senti trasportato e lo vivi in prima persona; l'autore descrive, senza appesantire il racconto, il luogo che coinvolge anche se non lo si vuole; il ritmo dato ai personaggi è ben ritmato; l'autore ha lasciato spazio alla fantasia; la storia è vissuta dai protagonisti con passione e voglia di vivere, ma evidenzia anche aspetti psicologici che invitano a riflessioni a volte anche profonde; i personaggi sono descritti nelle rispettive parti con spontaneità e semplicità che si percepisce in tutto il racconto; il protagonista si immerge in un nuovo "mondo" in cui conosce Sabrina che ? ma vive con intensità quei giorni di vacanza che si è concesso. La storia s'intreccia a nuove considerazione, forse mai pensate; il finale e lasciato alla libera interpretazione, anche se si intuisce(ma non è chiaro ?) cosa succederà ai due protagonisti; mi sono divertita a leggerlo ed ho passato momenti spensierati di evasione totale "fiondandomi" nei luoghi descritti con bravura; lo consiglio ed invito a lasciare il proprio commento; saluti

    Leggi di più Riduci