Categorie

Editore: Giuffrè
Anno edizione: 2007
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: XII-318 p.
  • EAN: 9788814136511

Il Tribunale Penale Internazionale per la ex-Iugoslavia (TPI) è stato istituito nel 1993 dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, senza che venisse fissata una data di chiusura per la sua attività. Lo stesso Consiglio di Sicurezza ha successivamente messo in atto una sorta di strategia di completamento (completion strategy) dei lavori del TPI, a partire dalle risoluzioni 1503 (2003) e 1534 (2004), invitando il Tribunale a portare a termine entro il 2010 tutti i processi in corso e i procedimenti avviati, compresi i casi degli accusati ancora latitanti, attualmente cinque, per il cui arresto si è più volte sollecitata la collaborazione degli Stati interessati. Tale strategia è estesa anche all'analogo Tribunale per il Ruanda, istituito nel 1994.
Il volume presenta l'attività svolta dal Tribunale per la ex-Iugoslavia dalla sua istituzione ad oggi (31 maggio 2007), le modalità attraverso cui la completion strategy si sta attuando e talune problematiche di ordine pratico e giuridico, relative al prossimo scioglimento del Tribunale.
L'opera si colloca in un'ideale linea di continuità con una precedente raccolta di contributi, pubblicata dai medesimi curatori, in cui si consideravano l'istituzione e il funzionamento del TPI, i problemi relativi alla sua legittimità e imparzialità, il suo rapporto con la Corte Penale Internazionale.