copertina

Trilogia della catastrofe. Generazione e corruzione nell'antropocene

Emmanuela Carbé,Francesco D'Isa,Jacopo La Forgia

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Effequ
Collana: Saggi pop
Anno edizione: 2020
In commercio dal: aprile 2020
Pagine: 240 p., Rilegato
  • EAN: 9788898837717

€ 14,25

In uscita da: aprile 2020

Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

È noto che il mondo sta cambiando. I dati scientifici ci portano a prevedere la fine della vita sulla Ter ra per come ora la conosciamo. E saranno mutamenti drastici, e più rapidi di quanto si pensasse untempo. La catastrofe (dal greco katastrophé, 'rovesciamento') che attende il genere umano non è però la prima: tutto quel che conosciamo è nato da una catastrofe, si è andato modificando e assestando attraverso catastrofi, e con una catastrofe andrà a terminare - o a proseguire, ma in modo radicalmente diverso. In questo saggio ibrido, per contenuti e forma narrativa, tre grandi autori affrontano tre grandi catastrofi: il Big Bang, e tutte le sue conseguenze, tra cui la nascita dell'umanità; i genocidi che l'umanità ha perpetrato nel corso del suo passaggio sul Pianeta, mostrando attraverso un reportage che ogni catastrofe si compie anche sul proprio genere, nel tentativo di autoannientarsi; e infine il cambiamento climatico, e la chiusura dei tempi che conosciamo, evento che attendiamo senza ancora conoscerne a fondo gli effetti, ma le cui cause, sappiamo, sono principalmente umane.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Emmanuela Carbé Cover

    Ha conseguito un dottorato in filologia moderna all’Università di Pavia con una tesi su Fausta Cialente e collabora con lo stesso ateneo, essendo borsista di ricerca per PAD (Pavia Archivi Digitali). Si occupa principalmente di scritture autobiografiche, diari, testimonianze di prigionieri di guerra, attività antifascista di intellettuali comunisti. Dal 2005 al 2012 ha tenuto il blog Lumicino.Nel 2002 ha vinto il premio Campiello giovani. Mio salmone domestico è il suo primo libro, ed è pubblicato da Laterza.  Approfondisci
Note legali