Trilogia malese: L'ora della tigre-Il nemico tra le coperte-Letti d'Oriente

Anthony Burgess

Traduttore: L. Macellari
Curatore: F. Dragone Bandel
Editore: Einaudi
Anno edizione: 1999
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 giugno 1999
Pagine: 668 p.
  • EAN: 9788806144265
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

Protagonista dei tre romanzi che compongono la trilogia burgessiana è Victor Crabbe, funzionario del ministero dell'istruzione inglese, che in Malaysia insegna storia nei college in cui si va formando quella che sarà la classe dirigente del nuovo stato indipendente. Con lui c'è la moglie, che rifiuta, quasi fosse in esilio, la vita nell'ex colonia britannica. A poco a poco però si lascia affascinare dal Paese e il fatto la avvicina al marito, anche se a separarli è qualcosa di interiore che attiene alla loro storia di europei alla ricerca di se stessi.

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 16,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    roberto

    06/12/2013 20:50:52

    Merita assolutamente la lettura. C'e' tutto il talento, mostrato costantemente anche nelle opere successive, di uno scrittore che avrebbe meritato ampiamente il Nobel. Burgess ha tutto: stile, cultura, originalita', versatilita'. Non fermatevi ad Arancia Meccanica, leggetevi "perle" di difficile reperibilita' come Gli Strumenti delle Tenebre.

  • User Icon

    Sasso

    15/02/2004 00:28:23

    Vedo (oggi 15 febbraio 2004) che questo libro è in sconto del 50%: compratelo, ne vale davvero la pena. Si tratta di tre romanzi concatenati l'uno con l'altro da personaggi e ambientazioni malesi. Autobiografico o no che sia, questo libro affascina con le storie tragiche e ironiche di questa umanità sudaticcia simboleggiante il disfacimento di un impero coloniale che, fortunatamente, non esiste più.

  • User Icon

    Gurrado

    07/01/2004 13:11:58

    Non è fior di Burgess, ma un'opera prima è sempre importante. Personalmente non ho mai amato i romanzi d'ambientazione asiatica o coloniale, ma Burgess ha la capacità di rendere interessante qualsiasi argomento e locazione. Credo che la sua forza risiede nel creare personaggi verissimi e inverosimili al tempo stesso, forza che traspare particolarmente in questa trilogia dove non fioriscono preziosismi linguistici. Sette meno.

Scrivi una recensione