Categorie

€ 39,90

Venduto e spedito da IBS

40 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello
Disco 1
  • 1 Un mandarino: "Popolo di Pechino!"
  • 2 Le guardie imperiali: "Indietro, cani!"
  • 3 Calaf: "Padre! mio padre!"
  • 4 Gli uomini: "Gira la cote!"
  • 5 La folla: "Perchè tarda la luna?"
  • 6 Ragazzi: "La, sui monti dell'est"
  • 7 La folla: "O giovinetto! Grazia!"
  • 8 La folla: "La grazia, principessa!"
  • 9 Timur: "Figlio, che fai?"
  • 10 Ping, pong, pang: "Fermo! Che fai?"
  • 11 Le ancelle di Turandot: "Silenzio, olà!"
  • 12 Pang, Pong, Ping: "Notte senza lumicino"
  • 13 Liù: "Signore, ascolta!"
  • 14 Calaf: "Non piangere, Liù!"
  • 15 Timur: "Ah! per l'ultima volta!'
  • 16 Ping: "Olà, Pang!"
  • 17 Ping: "O China, che or sussulti"
  • 18 Ping: "Ho una casa nell'Honan"
  • 19 Ping, Pong, Pang: "O mondo pieno di pazzi innamorati!'
  • 20 Ping, Pong, Pang: "Addio, amore, addio, razza!"
  • 21 Ping, Pong, Pang: "Non v'e in China per nostra fortuna"
  • 22 Pong: "Udite trombe! Altro che pace"
  • 23 La folla: "Gravi, enormi ed imponenti"
  • 24 L'imperatore: "Un giuramento atroce mi costringe"
  • 25 La folla: "Diecimila anni al nostro imperatore!"
  • 26 Il mandarino: "Popolo di Pechino!"
Disco 2
  • 1 Turandot: "In questa reggia"
  • 2 Turandot: "o, principi, che a lunghe carovane"
  • 3 Turandot: "Straniero, ascolta"
  • 4 Calaf: "Si! Rinasce!"
  • 5 Turandot: "Guizza al pari di fiamma"
  • 6 Calaf: "Sì, principessa!"
  • 7 Turandot: "Gelo che ti da foco"
  • 8 Calaf: "La mia vittoria"
  • 9 Turandot: "Figlio del cielo!"
  • 10 Calaf: "No, no, principessa altera"
  • 11 La folla: "Ai tuoi piedi ci prostriam"
  • 12 Gli araldi: "Così comanda Turandot"
  • 13 Calaf: "Nessun dorma"
  • 14 Ping, Pong, Pang: "Tu che guardi le stelle"
  • 15 Ping: "Straniero, to non sai"
  • 16 Ping: "Principessa divina!"
  • 17 Liu: "Signor, non parlerò!"
  • 18 Turandot: "Chi pose tanta forza nel tuo cuore?"
  • 19 Turandot: "Strappatele il segreto!"
  • 20 Liu: "Tu che di gel sei cinta"
  • 21 Timur: "Liù! sorgi!"
  • 22 Timur: "Liu, bontà! Liù, dolcezza!"
  • 23 Calaf: "Principessa di morte!"
  • 24 Turandot: "Che è mai di me?"
  • 25 Calaf: "La tua gloria risplende nell'incanto"
  • 26 Turandot: "Più grande vittoria non voler!"
  • 27 Turandot: "So il tuo nome!"
  • 28 La folla: "Diecimila anni al nostro imperatore!"
  • 29 Turandot: "Padre Augusto"
Mostra tutti i brani

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alberto Zini

    11/01/2007 21.58.29

    Concordo che qualunque ritorno ad altre edizioni dopo aver ascoltato questa di Karajan dia un senso di straniamento,ma a mio avviso solo per la parte orchestrale.Karajan è davvero unico nella sua concezione dell'opera e l'orchestra lo asseconda in modo mirabile(non per niente sono i Wiener...)dando luogo alla più dotta dissertazione sulla strumentazione teatrale pucciniana toccando vertici eguagliati solo da se stesso(penso a Bohème, a Tosca ed alla Butterfly).Quello su cui mi permetto di dissentire,come ho già detto nel mio precedente inetrvento, è il cast.Onestamente credo sia impossibile non notare le carenze della Ricciarelli nell'aria del secondo atto(balla ogni nota non appena la linea comincia a salire)e un po' in tutta l'opera,la durezza e la fibrosità di Domingo in ogni acuto e la sua povertà di smalto in quello centrale( che solitamente sfoggia ben più corposo).La Hendricks è corretta ma ha voce modestissima;chi davvero è ottimo è Raimondi che costruisce un ottimo Timur e dimostra di essere il solo a comprendere l'ottica interpretativa del direttore.Un peccato, insomma.Un capolavoro mancato.

  • User Icon

    Andrea Franco

    15/10/2006 23.58.31

    Io trovo questa edizione della Turandot meravigliosa in ogni aspetto, dalla direzione ai cantanti. Dopo aver apprezzato questa riesco difficilmente a sentirene altre se non dopo lunghi periodi di lontananza. Per me il voto è massimo, dalla prima all'ultima nota.

  • User Icon

    Alberto Zini

    01/07/2006 23.14.04

    Direzione magnifica ed originalissima a cui si affianca un cast fortemente deficitario.La Ricciarelli aveva solo il timbro per poter essere Turandot,ma la tecnica è afflitta da tali carenze che il volume della voce,già di per sè non trascendentale,ne risulta ancor più compromesso.Solo l'avvio di"in questa reggia"riesce a promanare una magnifica sensazione di mistero,ma dopo poche battute con"o principi.."l'emissione comincia a non sostenere più le impervie arcate vocali che sono richieste,così da far oscillare la voce in maniera paurosa("io vendico su voi..."è davvero penoso,nonostante un accompagnamento meraviglioso ancorchè calibratissimo).La conclusione dell'aria suddetta(all'unisono con Domingo che cala in modo vistosissimo)è uno strazio perchè il do acuto è sì centrato,ma solo per diventare un urlo lacerante,come anche i due do del concertato che segue.Inutile parlare del fraseggio in queste condizioni anche se è innegabile che vi siano buone intuizioni.Domingo è in cattiva forma e non riesce a far valere l'autorità del proprio registro centrale,per tacere del registro acuto qui davvero problematico,duro,fibroso e calante.Il fraseggio abbonderebbe di buone idee ma la linea vocale così affaticata non ne permette completa realizzazione.La Hendricks è fuori posto nel ruolo di Liù della quale dinfatti non possiede nemmeno una delle caratteristiche vocali(ah!ci fosse stata al suo posto la Freni!)nè tanto meno quelle del fraseggio.Ottimo invece Raimondi e ottime tutte le parti di contorno(in particolare Piero de Palma).Tuttavia è assolutamente necessario conoscere questa Turandot per il personalissimo taglio direttoriale:la vicenda è immersa in un mondo ovattato dalle luminose screziature che avvolgono il canto(che ne ha un gran bisogno,infatti!)delineando una Cina fantasiosa e fiabesca in cui nemmeno il barbarico"gira la cote"riesce a turbare la serenità di un'immagine quasi cristallizzata nella sua purezza.Tempi indugianti di grade suggestione in tutta la vicenda con i cori del primo atto davvero stupendi. A.Z.

Scrivi una recensione