Paese: Stati Uniti
Anno: 2006
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Braggart

    05/04/2015 20:41:04

    In effetti dal trailer che avevo visto mi sarei aspettato di più...l'ho visto svariate volte...inizialmente non mi era piaciuto tanto...e mi aveva deluso...ora vedendolo e rivedendolo lo sto apprezzando maggiormente. La storia è molto interessante e purtroppo veritiera...s'intrecciano tanti sentimenti giovanili...la voglia di evadere e distrarsi, la voglia di fare baldoria, la voglia di fare sesso, ma anche la voglia di redimersi,il tutto intrecciato in una triste realtà che in Brasile è molto diffusa. Magari la prima volta non vi piacerà...poi man mano lo apprezzerete :)

  • User Icon

    Mr Gaglia

    27/11/2014 14:40:57

    Con poco gusto per il gore e lo splatter (presente a tratti) e una decisamente spiccata propensione alla costruzione della tensione, John Stockwell, confeziona 90mins tirati, nei quali l'umido scenario dei paradisi brasiliani diventa da subito (fin dal problematico viaggio in bus; le inquadrature sono bellissime) un inferno, facendo leva sapientemente su molte delle paure inconsce dei turisti. Se l'idea del gruppo di persone impossibilitate a sfuggire ad aguzzini che operano nel loro territorio al di fuori della legge è uno spunto classico, Turistas lo declina in una dimensione inedita: il turismo di massa, e con molta intelligenza e sapiente uso dei propri mezzi. Anche le scene migliori, come il bellissimo inseguimento mozzafiato sott'acqua, non giungono mai gratuitamente e fini a se stessi ma si inseriscono in un preciso meccanismo. Il film è stato molto osteggiato dal governo brasiliano, per nulla contento dell'immagine che emerge del suo paese (anche se il finale riserva una concessione ai buoni brasiliani anche un po' fuori luogo) criticando uno degli aspetti invece più interessanti dell'opera cioè il voler mostrare, senza crearsi problemi o limitazioni, una realtà senza scampo e dove le motivazioni sociali (il medico espianta organi ai turisti come contrappasso per il commercio illegale che i loro paesi fanno di organi dei poveri brasiliani) sono marginali e non costituiscono nemmeno una parziale giustificazione.

  • User Icon

    massi74

    05/01/2010 15:55:40

    Mi pare di vedere Hostel ambientato in brasile,nonostante questo cmq il film si lascia vedere anche se non è certo un capolavoro.

  • User Icon

    max

    05/03/2009 16:25:38

    tutto il film sarebbe da 3 e mezzo,4, il finale deludente, solito finale scontato a lieto fine come se niente fosse sucesso, x questo do 3

  • User Icon

    JD

    27/09/2008 13:40:12

    Pessimo thriller-horror sulla scia di"Hostel" mescolato con "Lost".Per un'ora non succede niente,anche se tutto si intuisce appena si vedono i "cattivi",poi scattano inverosimiglianze,splatter(poco)e inutili e ripetitive immersioni in apnea(di cui il regista sembra essere specialista).E dopo soli cinque minuti dall'inizio,già vorresti vedere morti gli odiosissimi protagonisti.Finale sbrigativo e imbarazzante(a corto di soldi?).

  • User Icon

    AG

    09/06/2008 11:28:32

    Non lo definirei un film horror, ma un thriller violento. La trama non è il massimo dell'originalità ed il tema del prelievo di organi sfrutta ovvie paure e leggende. E' sicuramente teso, angosciante e claustrofobico, a volte violento; poco splatter a parte un paio di scene. Ricorda vagamente Hostel, ma con molta meno violenza, follia e sangue. La sceneggiatura ha qualche problema, probabilmente dovuto a tagli. A tratti poco plausibile. Come al solito le protagoniste sono tutte stragnocche in perizoma, mai che ci sia una cicciottella. Protagonisti non eccessivamente simpatici. Il film sfrutta furbescamente temi piuttosto scontati, come le vacanze, il gruppo di ragazzi in trappola, la solita casa, posti favolosamente paradisiaci, ragazze seminude. Tutti ingredienti che attraggono. Credo che l'intenzione del film sia coinvolgere lo spettatore dicendo "attenzione... potrebbe succedere anche a te!". Privo di ironia, ma si lascia guardare.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Eagle Pictures, 2016
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 96 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: scene inedite in lingua originale; trailers; finale alternativo