Tutta colpa di Freud

Paese: Italia
Anno: 2013
Supporto: DVD

60° nella classifica Bestseller di IBS Film - Commedia

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,99

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabio De Rosa

    20/02/2016 09:22:11

    Ottimo: divertente, arguto. Splendido Marco Giallini, come I quasi tutti I suoi film

  • User Icon

    Ester

    20/03/2015 15:26:15

    Ho sentito pareri molto discordanti su questo film e allora mi sono decisa a vederlo. Cast ben assortito e commedia profonda e divertente. Sicuramente lo consiglio per farsi quattro risate sul divano di casa. Il finale con protagonista la Foglietta lascia un pò a desiderare ma per il resto è un film ben costruito.

  • User Icon

    EUGE

    14/01/2015 11:19:46

    Non imperdibile, trama un po' discutibile. La bravura cala con l'età. Spiccano gassman, giallini e la foglietta. Laura adriani la peggiore, si mangia sempre le parole.

  • User Icon

    Mr Gaglia

    17/07/2014 13:21:40

    Questo film di Paolo Genovese è davvero molto interessante e divertente. Una sceneggiatura che mette assieme il meglio del suo cinema: c'è la leggerezza di un tocco mai volgare con diverse battute davvero azzeccate. Una costruzione narrativa fresca e la capacità di orchestrare un coro di attori che, nelle sue mani, tirano fuori il meglio. La narrazione in "voice over" sostituisce quella filmica: una voce che parla sopra le immagini non è la stessa cosa di un racconto per voce e immagini. La musica a palla fa da grancassa a tutte le scene clou, e la sitcom americana (per non dire lo spot televisivo) informa le sequenze: dunque ogni scena viene "chiusa" con una battuta, un abbraccio, un ammiccamento, un pollice sollevato. Il regista è talmente cosciente di questa convulsione da farne una gag all'interno del suo stesso film, senza però riuscire ad affrancarsene. Quel che funziona (ottimamente) senza se e senza ma è il cast; in particolare Anna Foglietta nei panni della lesbica che cerca di cambiare orientamento e la cui recitazione fisica, a NYC, avrebbe già fatto di lei una star. Poi c'è quel grande di Marco Giallini; sempre più bravo. Sempre duttile e profondo, capace di sottendere di dolorosa verità anche il più leggero dei dialoghi che lo vedono protagonista. Tutta colpa di Freud è un'opera godibile che farà trascorrere una piacevolissima serata.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

Con una leggerezza di tocco mai volgare, Paolo Genovese dirige un cast che funziona senza se e senza ma

Trama
Uno psicologo cinquantenne, Francesco, è stato lasciato solo dalla moglie ad allevare tre figlie e continua a farlo con grande amore e attenzione nonostante l'ultima abbia già compiuto 18 anni e la prima abbia superato i 30. Le tre figlie sono particolarmente sfortunate in amore: Sara, omosessuale, viene regolarmente lasciata dalle fidanzate quando le cose si fanno serie; Marta, libraia, si innamora di scrittori che non la ricambiano; Emma, maturanda, ha avviato una storia con Alessandro, coetaneo di suo padre e per giunta sposato con Claudia. A complicare ulteriormente le cose, Claudia è l'amore segreto di Francesco, che la incontra ogni giorno ma non osa rivolgerle parola, inizialmente ignaro che sia proprio lei la moglie del fedifrago.

  • Produzione: Warner Home Video, 2014
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 120 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese per non udenti; Italiano
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; dietro le quinte (making of); errori