Tutti i santi giorni

Michele Serra

Editore: Feltrinelli
Collana: Varia
Anno edizione: 2006
Pagine: 162 p., Brossura
  • EAN: 9788807490460
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 7,20

€ 12,00

Risparmi € 4,80 (40%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 6,48

€ 12,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Boris Borgato

    27/09/2009 22:24:11

    Sveglia. Aperti gli occhi e arrivati in cucina, la televisione ci accoglie con notizie di cronaca che rollano in sequenza e riproposizioni catodiche delle “prime” sulla stampa. Eppure c’è un modo diverso per iniziare la giornata, basta aprire la rubrica Amaca per scoprire che il brunch che fa tanto chic a base di sciroppo d’acero - checché se ne dica - difficilmente attecchirà in Italia, meglio tenersi stretta la lasagna allora! Oppure possiamo trovare il modo per sdrammatizzare le numerose catastrofi animali e le interminabili febbri e virus apocalittici tanto amati dall'industria farmaceutica e - guarda caso - sempre più spesso all'interno dei servizi di informazioni: oliati da inserzionisti pubblicitari delle stesse corporazione farmaceutiche. E come commentare tutto quello spargimento di tette rigonfie, accompagnate da quei bellissimi e succosi culi che immancabilmente trapassano lo schermo per venirci incontro e soccorrerci? Per fortuna la giornata è ancora lunga e, prima che venga sera, avremo affrontato papi scandalizzati da Harry Potter, cacciatori di felini, sondaggi e dati auditel, Tg noir e cadaveri, terrorismo e globalizzazione, politica e integrazione e molto altro ancora… Tutti i santi giorni è la raccolta di una cinquantina di pezzi che Michele Serra ha battuto negli anni - si va dal 1998 al 2005 - per le colonne di Repubblica. Sapientemente rieditati e rivisti, gli articoli escono dalle pagine del Quotidiano per rientrare in quelle del volume edito da Feltrinelli. Disposti cronologicamente in modo da accompagnare la nostra giornata - iniziando dalla sveglia sino alla buonanotte, con un augurio per il domani - questa serie di spunti ha l’intento di brutalizzati i luoghi comuni dell’informazione e - sbrigato in fretta il compito di sottolineare il rincoglionimento italiano da qualche decennio a questa parte - il libro di Serra funziona come un impareggiabile breviario di opinione che, con sagace ironia e amore per lo sberleffo, riesce a sdrammatizzare un’un’attualità per altri versi disarmante.

  • User Icon

    Otto

    06/11/2006 10:58:20

    E' un buon libro, ma niente di eccezionale. Non mi piace il modo dell'autore di "cesellare" in continuazione, utilizzando periodi lunghi e complessi e terminologie troppo ricercate, solo per sembrare colto e originale, mentre l'unico risultato è quello di rendere la lettura sfiancante e poco scorrevole. I contenuti, però, ci sono.

  • User Icon

    stefano

    24/10/2006 01:34:13

    Ancora una volta la satira pungente di Serra ci aiuta al analizzare l'Italia. Ci ricorda chi siamo e quello che stiamo diventando.

  • User Icon

    silvia

    04/10/2006 22:09:24

    Mi piace sempre come esprime il sentire: i suoi commenti sono equilibrati e mai banali; dà voce a quello che pensiamo in tanti, e lo fa con garbo ed ironia. Ebbene sì, sono una di quelle persone che salta le prime pagine del giornale per leggere subito la sua amaca...

  • User Icon

    luciano

    23/06/2006 13:00:27

    Con tutti gli articoli e le "Amache" pubblicate su Repubblica sembra che siano state scelte quelle più insipide. Se pubblicassero certi articoli del mitico Cuore (di Serra, non di De Amicis) allora sì...

  • User Icon

    trippa

    23/06/2006 09:19:26

    Michele Serra non riserva mai brutte sorprese! Divertente, intelligente, mai banale o qualunquista. Lo consiglio vivamente.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione