Tutto per una ragazza

Nick Hornby

Traduttore: S. Piraccini
Editore: Guanda
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 30 aprile 2008
Pagine: 274 p., Brossura
  • EAN: 9788860888754
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 9,12
Descrizione
Da questo libro il film di Andrea Molaioli “Slam – Tutto per una ragazza”

Sam vive a North London; sedici anni, gli ormoni impazziti e una passione grande, come tutti i suoi coetanei: lo skateboard. E l'Eroe, il suo Eroe, è Tony Hawk, il più grande skater del mondo. Lui lo adora, ha il suo poster in camera, gli parla, si confronta con lui. E a chi se non al proprio eroe si possono raccontare le paure, le ansie, i problemi? Forse a una mamma come quella di Sam, giovane, carina, comprensiva, che ha conquistato anche gli amici del figlio. Del resto lei è una mamma davvero particolare e molto vicina al figlio, visto che lo ha avuto a sedici anni. E proprio a quella stessa età Sam conosce Alicia, con la quale è amore a prima vista, passione totalizzante e simbiotica come può esserlo solo a quell'età. Ma poi purtroppo, proprio quando - come succede solo a quell'età - il rapporto si sta ormai sfilacciando, Alicia scopre di essere incinta. Terrorizzato dal dover annunciare ai rispettivi genitori la drammatica verità e distrutto dalla visione terribile di un futuro fatto di pannolini e incomprensioni matrimoniali - prospettatagli dal suo idolo che tra le altre mille qualità ha anche quella di farlo "viaggiare" nel futuro - , Sam sceglie la fuga ad Hastings. Ma la sua fuga avrà breve durata.

€ 10,14

€ 16,90

Risparmi € 6,76 (40%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Carol

    11/05/2018 10:26:12

    Un tema difficile, come una gravidanza/paternità adolescenziale non cercata, trattata in modo leggero e allo stesso tempo profondo. Nick Hornby scandaglia i sentimenti, le paure, i dubbi, le vigliaccherie, i pensieri bislacchi non solo di Sam, il protagonista e voce narrante della storia, ma anche della sua ragazza e dei loro genitori, ribadisco con leggerezza e profondità, proprio così come è l'adolescenza, fatta di momenti memorabili e di altri che si vorrebbe cancellare. Perfetti i "dialoghi" con il famoso campione di skate, alter ego del protagonista, e le brevi incursioni nel futuro, che aggiungono momenti intensi alla storia.

  • User Icon

    Giancarlo

    10/10/2015 12:15:35

    Nick Hornby a più di 50 anni scrive di un ragazzo di 15 ed è talmente bravo che non ci accorge della differenza. Un libro autentico sulle conseguenze dell'amore. La trama scorre veloce tra le situazioni a volte comiche a volte commuoventi; sempre comunque reali. Un bravo (all') autore.

  • User Icon

    policlo

    28/06/2010 12:40:40

    come sempre manca il mezzo: darei 3 e mezzo! Divertente, ma ti fa anche riflettero molto. di solito parlare dell'adolescenza non è facile, ma lui lo fa straordinariamente bene. Scorrevole all'inverosimile.

  • User Icon

    Manuela

    08/05/2010 18:06:04

    Carino, scorrevole, fluido. La trama è simpatica. Come al solito, è il modo di scrivere tipico di Hornby a trasformare un normalissimo racconto in un bel libro!

  • User Icon

    Patrizia

    19/01/2010 16:34:09

    Rapido,la scrittura è molto fluida quindi lo si legge molto volentieri e velocemente. Hornby si avvicina al mondo degli adolescenti, ci riesce egregiamente, ma forse non perfettamente come nel mondo raccontato in alta fedeltà. Ad ogni modo un libro stra-consigliato, magari da far leggere anche a qualche figlio 16enne! ;-)

  • User Icon

    okame

    11/01/2010 23:21:47

    ho comprato questo libro dopo aver letto un ragazzo, che considero un vero capolavoro,e non posso che definirlo piacevole, niente più. non è riuscito a toccare la perfezione e il coinvolgimento di un ragazzo!

  • User Icon

    Tatiana

    10/01/2010 08:21:34

    La narrazione è schietta e fluida, ti regala col suo stile fresco e diretto una storia che ti prende senza interruzione dall'inizio alla fine. A me non è bastato leggerlo una volta sola, la seconda volta l'ho letto in lingua originale, in inglese. E' una storia che mette al centro le emozioni, poichè, come dice il protagonista, sono queste a rendere interessante e vera una storia.

  • User Icon

    Paolo

    08/12/2009 16:39:40

    Se ve lo regalano leggetelo, altrimenti evitate di comprarlo. Lo stile che contraddistingue Hornby fa sì che la lettura sia veloce ed incalzante, ma i contenuti sono piuttosto modesti e poco rimane una volta arrivati all'ultima pagina. Siamo ben lontani dal migliore "Come diventare buoni".

  • User Icon

    Alberto

    21/11/2009 18:56:02

    Un libro un po' troppo "fantasioso" per insegnarci che non si deve fuggire di fronte alle difficoltà.... Pensavo meglio anche se cmq l'ho letto volentieri.

  • User Icon

    Silvia

    27/08/2009 16:09:32

    Carinissimo! lo consiglio a tutti!

  • User Icon

    Giulia

    25/08/2009 19:01:00

    dopo alta fedeltà è il libro di hornby che mi è piaciuto di più! l'ho trovato anche tenero!

  • User Icon

    mauro

    24/08/2009 23:43:38

    Carino, si legge bene, scorrevole, con trovate particolari. Tutti i libri che ho letto dello stesso autore mi sono piaciuti e questo non fa eccezione.

  • User Icon

    Erne61

    23/07/2009 12:09:19

    Carino. Niente di che, lo stile è sempre gradevole e accattivante, ma non mi ha convinto.

  • User Icon

    lucafanti

    17/02/2009 12:34:01

    molto carino, l'ho trovato il più convincente dei sui libri dai tempi di Alta fedeltà e Febbre a 90°

  • User Icon

    xxMarta

    29/01/2009 09:55:51

    Sarò sincera, non mi è piaciuto! E' il primo libro che leggo di Hornby e mi aspettavo qualcosina in più visti i tanti commenti positivi. Si legge volentieri ed è scorrevole ma non mi ha entusiasmato e una volta terminato mi ha lasciato molto poco. Meglio leggere altro.. Ciao ciao!!

  • User Icon

    natali

    23/01/2009 16:00:08

    belissimissimo!!!

  • User Icon

    fabio j.

    17/01/2009 17:34:33

    Non sarà ai livelli di Alta fedeltà e Un ragazzo, ma è un romanzo piacevole ed ironico, pur non trattandosi di una storia allegra. Senz'altro poco credibile in alcuni punti, ma a Nick Hornby si perdona anche questo.

  • User Icon

    alex

    15/12/2008 12:09:15

    Un altro bellissimo libro di Nick Hornby, molto diverso dai precedenti, scritto con un linguaggio molto "giovane" e per questo ancora più credibile, molto commovente e realistico, per nulla buonista (per fortuna!) .. consigliatissimo!

  • User Icon

    FRANCESCA83

    16/11/2008 14:03:12

    Divertentissimo, facile da leggere e scritto in modo fresco.... Consigliabilissimo a tutti!

  • User Icon

    Elisa da Torino

    11/11/2008 20:22:39

    Bislacco. Scorrevole e come al solito lo stile ironico rende piacevole la lettura. Ma nell'insieme è poco credibile, le "chiacchierate con il poster" del protagonista più che ironiche sono patetiche...I tempi di UN RAGAZZO sono lontani.

Vedi tutte le 56 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

La vita a sedici anni è una giostra continua, una strada piena di dossi e di tornanti. Se poi la famiglia in cui sei nato è la classica famiglia sgangherata, con un padre che non paga gli alimenti e una madre trentunenne troppo giovane e avvenente, il disincanto è assicurato. Meglio uscire con gli amici per provare un nuovo trick di skate, meglio restare chiuso in camera a parlare con il poster di Tony Hawk, il più grande skater di tutti i tempi, ma anche un vero e proprio amico che dalla parete della stanza ci ascolta e spesso, roba da non credere, ci risponde.
Sam vive così, alle prese con l'odiata prof di matematica e con le ragazzine capricciose della sua scuola, con un'età in cui non sei mai davvero contento e con la paura di inciampare in quell'unico, definitivo errore che ha già rovinato la vita di sua madre, di suo nonno e del padre di suo nonno. Che sia proprio Alicia il fatidico errore? Può darsi, ma lei è una di quelle ragazze di cui ci si innamora subito, dopo due secondi, una storia che capita proprio al momento opportuno e che Sam non può evitare.
Quello che succede dopo è tutto un precipitare di eventi. Il sesso, vissuto con la leggerezza tipica degli adolescenti, ma anche le sue conseguenze, pesanti come macigni piombati nel mezzo di una vita tranquilla, troppo difficili da gestire…
Anche stavolta Nick Hornby riesce a raccontarci una storia tenera ma carica di significati, un romanzo di formazione destinato ai teenagers, intriso del loro mondo e del loro linguaggio, ma anche a coloro che teenagers non lo sono più e che hanno voglia di ricordare e di sorridere pensando ai piccoli grandi bivi che si incontrano a quell'età. Hornby racconta questo mondo con il solito piglio scanzonato e a volte canzonatorio a cui ci ha abituati, senza però mai cadere nella banalità delle descrizioni. I suoi personaggi, Sam in particolare, è lontanissimo dallo stereotipo dell'adolescente che descrivono gli scrittori di ultima generazione: il giovane ribelle oppure il ragazzo che agisce e ragiona come un adulto. Sam è un sedicenne normale, un ragazzo che un giorno crede di possedere i superpoteri mentre il giorno dopo ha difficoltà ad allacciarsi le strighe delle scarpe. Per questo il libro si legge in un soffio, lasciando di tanto in tanto lo spazio per un sorriso e, perché no, anche per una riflessione seria sulla vita, le sue pieghe, i suoi tornanti.