Tutto sarebbe tornato a posto - Michele Cocchi - copertina

Tutto sarebbe tornato a posto

Michele Cocchi

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Elliot
Collana: Heroes
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 11 novembre 2009
Pagine: 139 p., Brossura
  • EAN: 9788861921160

€ 6,50

€ 13,00
(-50%)

Venduto e spedito da Multiservices

Solo 3 copie disponibili

+ 4,90 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

C'è un ragazzo in carrozzina e una donna che lo spinge sul lungomare. C'è una bambina in un ambulatorio, seduta a terra con le gambe divaricate e un dottore che parla a sua madre. C'è un uomo al centro di una piazza, che osserva da lontano un funerale. C'è un'infermiera che apre gli oblò di un'incubatrice e un neonato minuscolo rannicchiato dentro un nido di stoffa. C'è una coppia dentro una casa e uno sconosciuto armato seduto di fronte a loro. Ci sono due amici che arrancano su un costone roccioso e si aggrappano alla ramaglia che spunta dalla terra. C'è un ragazzino che cammina in un bosco con uno zaino sulle spalle e un cane ferito al fianco. C'è una giovane donna di fronte a uno specchio in una camera d'ostello che si preme le mani sui seni. C'è un bambino dentro una buca scavata nel bagnasciuga, che lancia in aria palle di sabbia mentre due donne lo stanno a osservare. Un'umanità costituita di esistenze fragili, che percorrono la vita in un precario equilibrio, sempre colte nell'istante esatto in cui un urto inaspettato sopravviene a farle vacillare pericolosamente. Dieci racconti scritti con una prosa precisa e levigata, carveriana, che narrano il disagio fisico, psicologico e relazionale, mettendosi direttamente nella mente dei personaggi, dieci storie in cui le emozioni - dolorose o gioiose che siano - si assorbono lentamente pagina dopo pagina o arrivano nette e affilate come una lama, a spaccare la normale continuità della lettura.
  • Michele Cocchi Cover

    Michele Cocchi (Pistoia, 1979), lavora come psicoterapeuta dell'infanzia e dell'adolescenza. I suoi racconti sono apparsi su riviste e antologie, tra cui Padre (Elliot). Nel 2010 ha pubblicato la raccolta Tutto sarebbe tornato a posto (Elliot), finalista come libro dell'anno di Fahrenheit. Il suo primo romanzo è La cosa giusta (Effegi 2016), mentre La casa dei bambini esce per Fandango nel 2017. Approfondisci
Note legali