L' ultima regina

C. W. Gortner

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Valeria Galassi
Editore: Corbaccio
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,17 MB
Pagine della versione a stampa: 428 p.
  • EAN: 9788863805055

nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa straniera - Di ambientazione storica

Salvato in 21 liste dei desideri

€ 8,99

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Provate a immaginare una donna giovanissima, di soli sedici anni data in sposa per motivi politici. Provate a immaginare che abbia un padre re e una madre regina, ciascuno di un regno distinto, e che lei a sua volta diventi la moglie di un re e la madre di un futuro imperatore. Provate a immaginare che sia lei a raccontare la sua storia fatta di corti e di battaglie, di una madre guerriera e di un padre amatissimo. Che sia lei a mostrarci attraverso il suo sguardo di bambina prima e di donna poi un mondo allo stesso tempo crudele e sfarzoso, devoto e pagano. E che le capiti l’incredibile fortuna di innamorarsi perdutamente dell’uomo scelto per lei. Una breve parentesi di felicità e di calore che precede il più orribile dei tradimenti perpetrato proprio dalle persone che ama di più: suo padre e suo marito disposti a dichiararla pazza pur di sottrarle il trono di Castiglia ereditato dalla madre in linea diretta. Giovanna di Castiglia, ultima regina di sangue iberico a salire sul trono di Spagna è una figura leggendaria. Coraggiosa, insofferente al cerimoniale, ribelle alle imposizioni religiose, figlia, moglie e madre costretta a negare la sua essenza di donna nel tentativo di difendersi e di difendere il suo trono. Verrà imprigionata e costretta a vivere per quarantasei anni in condizioni durissime, fino alla morte, avvenuta nel 1555. Ma non si piegherà mai.
4,6
di 5
Totale 15
5
12
4
2
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Donato

    27/01/2015 18:01:25

    Meravilgioso. Uno dei più bei libri che io abbia letto. Senz'altro uno dei miei preferiti. Grazie a Gortner, per la storia a volte cruda, altre poetica che ci fa rivivere attraverso le sue pagine. Super consigliato l'acquisto di questo libro.

  • User Icon

    Laly

    09/09/2013 13:59:34

    Buon libro in cui i personaggi, gli eventi, gli intrighi e i sentimenti sono ben raccontante, scorrono come l'acqua dal rubinetto e fanno intravedere quel tanto che basta per innamorarsi di Giovanna e disprezzare l'avidità di potere e l'ambizione dell' uomo. Avevo letto precedentmente l' altro romanzo dell'autore, "L'artiglio del leone" e sembra che siano stati scritti da due persone completamente diverse! Nonostante questo ultimo è stato pubblicato nel 2012, sembra che non riesca ad essere all'altezza de "L'ultima regina" in cui si vede il lavoro di approfondimento del personaggio fatto dall'autore e la meticolosità nei dettagli che fa scorrere il libro senza impuntarsi nei capoversi... Ne consiglio quindi la lettura! (chi volesse saperne di più su "L'artiglio del leone", è presente il mio commento)

  • User Icon

    Yaris

    03/08/2012 17:59:13

    Mi è piaciuto tantissimo! Complimenti alla traduttrice, visto che è una di noi, e complimenti anche all'autore... Una Giovanna la Pazza come non l'avevo mai conosciuta, altro che libri di storia! La caratterizzazione del personaggio mi ha fatto tornare in mente le favolose regine di Philippa Gregory, tormentate, passionali, umane. Ed è proprio questo a farmi esprimere così positivamente, è proprio questo che cerco in un romanzo storico: la Storia che prende vita, il personaggio che diventa uomo, donna, ama, soffre, piange e ha paura, proprio come noi, e non si limita solo a un paio di date che bisogna studiare per far contenta la maestra. Leggetelo, vi innamorerete!

  • User Icon

    Lorenzo Guiducci

    04/09/2011 22:20:28

    Vengo dalla lettura di tanti romanzi storici che mi appassionano, soprattutto, e sono tanti, quelli ambientati nella Spagna del medioevo. Quando ho capito che si trattava di una ricostruzione storica ho storto un po' il naso, pensando ad un saggio, invece sono a due terzi della lettura del romanzo e lo reputo molto positivamente. Una storia triste, di cui e' difficile non conoscere l'epilogo, ma affascinante e scorrevole da leggere, pure la traduzione. Oltretutto mi permette di conoscere una figura storica di grande carattere e rilievo,che troppo spesso viene giudicata superficialmente, solo per l'appellativo che porta.

  • User Icon

    Rita Foderaro

    29/08/2011 22:41:04

    Bellissimo:) mentre lo leggi ti senti quasi rapito dalla straordinaria forza di Giovanna di Castiglia che ci fa sognare,piangere,lottare e vivere insieme a lei e ai suoi ricordi.Un libro che deve essere letto :)

  • User Icon

    manna

    24/08/2011 14:58:57

    Amo alla follia i romanzi storici ma questo ad essere sinceri mi ha un po delusa. Si tratteggia una Giovanna alquanto piatta, che pare non avvicinarsi per niente a quella realmente vissuta; dov'e' la donna dal temperamento esplosivo? La donna morbosamente e ossessivamente gelosa dell' infedelissimo marito? La donna piu' che mai anticonformista nel suo atteggiamento verso la chiesa? Per non parlare dell'idea balzana dell'autrice di fare di Giovanna l'assassina di Filippo!! SANTO CIELO, QUESTO NOOO!! Comunque non mi sento di sconsigliarne la lettura perche' per altri versi l'ho apprezzata, magari pero' integrandola con una biografia piu seria.

  • User Icon

    PAOLA

    12/10/2010 21:44:18

    Molto molto bello. Ho letto altri libri su Giovanna di Castiglia, e devo dire che il pregio di questo volume e' che si legge come un romanzo, la figura e la personalita' di Giovanna sono delineate in maniere SUBLIME, si soffre, si gioisce, ci si arrabbia e si piange con lei.... Lo consiglio a tutti quelli che come me amano il romanzo storico ed in particolare la figura di questa donna cosi forte e passionale in tutto quello che fa! COMPLIMENTI ANCHE ALLA TRADUTTRICE!!!

  • User Icon

    valentina

    11/05/2010 21:11:24

    bellissimo libro questo scritto da Gortner. periodo storico stupendo, Giovanna è una donna molto forte e determinata costretta però a grandi sofferenze. bellissimo!!!!!!

  • User Icon

    Ylenia

    26/04/2010 14:57:37

    Una donna straordinaria, Giovanna di Castiglia; la incontriamo ragazzina mentre entra a Granada, dove i suoi genitori, le loro maestà cattoliche di Spagna, hanno appena sgominato i mori. La vediamo partire per le Fiandre, dove andrà in sposa al bellissimo erede della casata degli Asburgo, Filippo, che amerà di un amore profondissimo. La vediamo diventare madre e dare alla luce colui che un giorno diventerà in Europa l'imperatore più importante di tutti i tempi: Carlo V. Sembra una vita meravigliosa: figlia amata, sposa felice, madre orgogliosa. Tutto questo dura appena un attimo, perchè le ambizioni degli uomini della sua vita, quelli che più ha amato in assoluto, la spingeranno verso un triste destino. Tradiranno la sua fiducia e il suo amore, cercheranno di impossessarsi di una corona che le spetta per diritto di nascita e che sicuramente avrebbe onorato. La tacciano di pazzia e la rinchiudono in un palazzo che diventerà la sua prigione per il resto della vita, senza però che questa donna coraggiosa si perda d'animo e ceda ai loro giochi. Giovanna avrebbe potuto vivere libera rinunciando alla corona e al regno; si è invece immolata per il bene di suo figlio, regalondogli il più grande impero che il mondo abbia conosciuto.

  • User Icon

    valeria

    23/03/2010 13:45:38

    Premetto che sono la traduttrice di questo libro; siccome sto completando la traduzione di un secondo testo dello stesso autore, sono venuta a dare un'occhiata qui per vedere come fosse stato accolto dai lettori italiani, e naturalmente mi sono sentita lusingata dai commenti positivi, soprattutto - inutile dirlo - da quello dove viene citato il mio nome. Ringrazio di cuore la lettrice per essersi ricordata di me, e comunque non ho mai dubitato che in Italia ci siano tanti lettori attenti. Tornando al libro, anche a me la storia di Giovanna la Pazza raccontata da Gortner è piaciuta molto. Il suo personaggio mi aveva incuriosita sin dai tempi del liceo, solo che i miei libri di testo scolastici ne parlavano di sfuggita, se non ricordo male, come una semplice pedina nel grande gioco di alleanze tra le monarchie dell'Epoca. Gortner invece riesce a restituircela in tutta la sua umanità, raccontandocene nei dettagli anche la vita privata. Secondo un lettore che dice di non aver apprezzato il libro, pur definendolo "gradevolissimo" (???), i personaggi di Gortner sarebbero solo abbozzati, mere figure superficiali. Io credo invece che con poche pennellate lui sappia dipingerli a tutto tondo, senza dilungarsi in dettagli superflui e soprattutto senza perdere di vista l'intero disegno dell'arazzo storico. Insomma, a mio parere il merito principale dell'autore è che riesce a far appassionare il lettore alla Storia, quella vera e realmente accaduta, intrattenendolo con una scrittura da romanzo. Quanto di più lontano da un Harmony, direi.... Un'altra cosa che mi infastidisce è la definizione "libro da ombrellone". Ma se uno ama leggere in spiaggia, che male c'è? Io ad esempio adoro leggere mentre prendo il sole, riesco a concentrarmi benissimo. Oppure perché disprezzare chi legge in metropolitana? Direi che qualsiasi posto va bene, purché si legga!

  • User Icon

    Attilio Alessandro

    01/03/2010 07:14:01

    Non sono d'accordo con i commenti precedenti. Per me il libro, seppure gradevolissimo, è di una banalità estrema. I fatti e i personaggi sono delineati molto superficialmente e il periodo storico è a malapena abbozzato. Sembra di leggere Harmony. Libro ideale da leggere in metropolitana o al mare. Speravo di meglio. Bella la copertina!!!

  • User Icon

    Lucia

    21/02/2010 16:24:09

    Bellissimo romanzo, che cura dettagliatamente eventi storici, ambientazione e personaggi. Riporta in vista Giovanna "la loca", sacrificata alla sete di potere degli uomini del suo stesso sangue. Una donna giovane e indomita che non rinuncerà ai suoi diritti rivendicandoli anche contro la sua libertà. Un accurato lavoro di ricerca che fa rivivere le gesta di questo personaggio impareggiabile delineandole in un romanzo ricco, dall'ottimo ritmo che riesce ad avvincere il lettore sin dalle prime pagine per non mollarlo sino alla fine.

  • User Icon

    bellatrix

    12/01/2010 10:52:40

    Ogni tanto, diciamo meno di una volta l'anno, incontri quel libro che ti fa entrare dentro la storia, le passioni e le emozioni del tempo narrato e dei protagonisti, fino a fartici immergere totalmente senza poter lasciare il segnalibro tra le pagine. La scrittura è intensa e molto scorrevole ed i personaggi sono molto ben disegnati ed attendibili. La storia è avvincente ed equilibratamente romanzata, molto rigorosa nel rispetto degli eventi di quei tempi in cui un pungno di regnanti tra loro imparentati scrisse nella storia il destino sanguinoso dei popoli europei, usando le donne come pedine immolate al potere.

  • User Icon

    anita

    01/09/2009 18:59:32

    Un bel libro, anche se è la storia triste di una donna forte, coraggiosa e affascinante, distrutta dal potere e dall'egoismo degli uomini con la complicità della chiesa. Vale la pena di leggerlo perchè è scritto bene e la traduzione di Valeria Galassi, che noi lettori conosciamo bene, è un valore aggiunto. La ricostruzione storica è fedele e narra di un personaggio sconosciuto ai più e che meriterebbe di uscire dall'infamante oblio in cui è stato relegato.

  • User Icon

    annalisa

    20/07/2009 12:29:51

    Se amate il romanzo storico e amate il Medioevo con le grandi figure che ne hanno segnato la storia.... non potete perdervi questo libro. E' Giovanna stessa a raccontare la sua storia e questo trasforma una biografia di fatti, personaggi e date in un romanzo fluido e avvincente. Decisamente da leggere

Vedi tutte le 15 recensioni cliente
| Vedi di più >
Note legali