L' ultimo uomo nella torre

Aravind Adiga

Traduttore: N. Gobetti
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 2 aprile 2013
Pagine: 460 p., Brossura
  • EAN: 9788806215590
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,29
Descrizione
Inaugurata il 14 novembre 1959, nel settantesimo compleanno di Jawaharlal Nehru, la società edile cooperativa Vishram è la nonna di tutti i condomini pucca da allora sorti in un quartiere di Mumbai, Vakola, che decoroso non è affatto. I suoi abitanti, suddivisi in cattolici, indù e perfino qualche musulmano "del tipo migliore", come in una felice applicazione dei valori nehruviani di cooperazione e convivenza, difendono a oltranza quello status borghese, a dispetto degli inequivocabili segni di decadenza mostrati da uno stabile dove i muri fioriscono di umidità, il tetto rischia di cedere sotto la pressione dei monsoni e l'acqua scorre dai rubinetti per poche ore al giorno. Ma a Mumbai il nuovissimo scalza il nuovo alla velocità di un treno in corsa, il lusso scalza il decoro, e chi non salta in tempo può facilmente finire stritolato sotto le sue ruote. Nella folle corsa per accaparrarsi terra da edificare, il grande costruttore Dharmen Shah fa ai condomini un'offerta irrifiutabile: acquistare i vari appartamenti al doppio del loro valore di mercato per poter demolire l'edificio ed erigere al suo posto quel luccicante coacervo di stili che sarà lo Shanghai, il progetto di tutta la sua vita. Sono previsti un "regalino" extra per invogliare i dubbiosi, le minacce del truce "braccio sinistro" Shanmugham per ammorbidire i refrattari, e una condizione per tutti: che l'offerta sia firmata all'unanimità. In un attimo la cooperativa torna ad essere accozzaglia di individui non cooperanti...

€ 11,48

€ 13,50

Risparmi € 2,02 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Rigus68

    15/04/2018 09:24:59

    I soliti palazzinari vorrebbero abbattere un condominio fatiscente, della Vishram Society, nella periferia di Mumbai, per costruirvi un mega-palazzo dove ogni vecchio condomino otterrebbe un appartamento nuovo di zecca. Sembra l’albero della cuccagna, ma un vecchio inquilino, Masterji, insegnante di fisica in pensione, si oppone fieramente e non c’è verso di fargli cambiare idea con ogni sorta di lusinghe. Finisce male per il povero protagonista: dopo ripetute minacce e intimidazioni, poiché lui non cede e della sua storia cominciano a parlare i giornali, elevandolo ad eroe popolare contro i palazzinari, il costruttore Shah ricorre a mezzi ben più sottili: acquista il condominio B pagando subito tutte e tre le rate promesse e fa sgomberare la palazzina iniziandone la demolizione. Questo manda in tilt i condomini del palazzo A, costringendoli a fare quello che avrebbe voluto fare il palazzinaro, cioè a sopprimere Masterij. Così, due giorni dopo l’ultimatum irrevocabile del palazzinaro, il 3 ottobre, un gruppo di condomini riesce a penetrare nell’appartamento del povero Masterij, che viene preso a martellate sul cranio, quasi soffocato sotto un cuscino poi trascinato sul tetto-terrazza della casa, da dove viene gettato giù e si sfracella al suolo. Tutti capiscono che è un omicidio, ma la polizia mette tutto a tacere emettendo un verdetto di suicidio per la sua depressione dopo la morte di moglie e figlia. Sembra quasi una tragedia di Dürrenmatt. Romanzo molto amaro e triste, ma superbamente scritto. Merita il massimo dei voti anche perché l’intreccio è avvincente e pieno di colpi di scena.

  • User Icon

    ru

    30/07/2013 02:48:01

    Libro piacevole,che con un centinaio di pagine in meno poteva essere bello. comunque consigliato per l'ambientazione in un'India ben descritta con tutte le sue contraddizioni.

  • User Icon

    Saretta

    19/11/2012 23:00:42

    Bellissimo libro. Coinvolgente, profondo e commuovente. Anche dopo averlo finito ti sembra di essere essere ancora lì, sulle scale del Vishram! Tutti quelli che vivono in un condominio dovrebbero leggerlo...

  • User Icon

    strummercave

    03/09/2012 11:31:17

    Libro bello e struggente. Anche in questo romanzo Adiga scava nell'animo umano, costruendo personaggi aridi quanto credibili. E' probabilmente l'India di oggi, ma potrebbe essere un qualunque angolo del mondo. Vivamente consigliato.

  • User Icon

    nini11

    27/05/2012 22:33:24

    Bella copertina, bella scrittura, bella storia, anche se triste. Commovente.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione