Categorie

Gipi

Editore: Coconino Press
Collana: Maschera nera
Anno edizione: 2013
Pagine: 126 p. , ill. , Brossura

18 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Fumetti e graphic novels - Narrativa a fumetti

  • EAN: 9788876182495

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Annachiara

    13/11/2016 16.40.12

    Da livornese quale sono lo apprezzo tantissimo (Gipi), più di chi non lo è, a mio parere. Il libro è bellissimo.

  • User Icon

    MarseL

    17/06/2014 09.07.32

    La prima cosa che mi ha colpito sono i disegni o forse dovrei dire quadri in miniatura. . . eh sì, perché normalmente amo cercare con il fumetto un contatto fisico-mentale, facendo scorrere le pagine per cercare una sensazione piacevole, che mi spinga all'acquisto. E qui c'è stato subito. Poi la voglia di tornare a casa, l'attesa del momento da solo, lo sdraiarmi sul letto, rispondere automaticamente a qualche domanda di Paola mentre già leggo le prime pagine . . . preso, non ci sono più per nessuno! La storia mi intriga, mi fa suo e mi trasporta lontano: non so se siano di più le parole scritte o quelle non scritte, celate tra i densi colori di questi dipinti. Fatto sta che solo il richiamo di " . . . è pronto!" ha la capacità di fermarmi. . . ma sono contento, sapendo che lascio gli ultimi capitoli per questa notte e non c'è niente di meglio che andare a dormire con una sensazione piacevole. L'ho letto in un giorno, forse troppo di corsa, so che mi è sfuggito qualche cosa per cui lo devo rileggere al più presto e forse non basterà un'altra volta: poco importa, c'è tutto il tempo per rileggere e per rivivere le emozioni. Grazie Gipi, avevo ultimamente perso tante stelle come Pratt, Toppi ma sono felice che ne brilli un'altra (italiana) alta nel cielo! Luca

  • User Icon

    FEDERICA

    08/06/2014 21.59.11

    Ho letto questo libro perchè candidato al premio Strega ma non mi è davvero piaciuta la storia...troppo triste e senza una vera soluzione finale (ma credo che l'autore lo abbia fatto apposta) Nella mia classifica personale dei 12 finalisti al premio Strega purtroppo questo libro è ultimo, e mi spiace davvero.

  • User Icon

    Loris

    19/02/2014 14.16.21

    Qualche anno fa la lettura de LMVDM non mi aveva convinto pienamente. Le mie riserve su Gipi si sono dissolte con questo 'unastoria', splendida narrazione di due vite portate al punto di rottura. Il bisnonno paga il suo tributo agli orrori della grande guerra, ma ha desideri e speranze che lo fanno tornare a casa. Lo scrittore sente lo scorrere del tempo come esperienza tragica, fugge nel proprio mondo interiore e si consuma attorno al sentimento della perdita, trascurando chi ancora potrebbe amarlo. La natura non è benigna, la Storia neppure. Le grandi tavole acquarellate sono di forte impatto e rendono prezioso questo romanzo per immagini.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione