L' Unione Europea e il governo della globalizzazione. Rapporto 2008 sull'integrazione europea

Editore: Il Mulino
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 24 luglio 2008
Pagine: 296 p., Brossura
  • EAN: 9788815125439
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
In un mondo dove gli equilibri politici e ambientali sono sempre più precari, l'Europa appare come un riferimento di importanza crescente. Non soltanto per centinaia di milioni di aspiranti allo European dream (sotto forma di un visto e di un posto di lavoro), ma anche per le leadership di tanti paesi, sia poveri che emergenti, che vedono nell'Unione europea un donatore generoso e un partner indispensabile per qualsivoglia nuovo multilateralismo. Questa Ue suscita aspettative anche in un gran numero di movimenti, politici e civili, che cominciano a percepire Bruxelles come una potenziale sponda. La stessa Unione, che con il trattato di Lisbona avanza faticosamente sulla strada dell'autoriforma, comincia timidamente a credere in se stessa come attore globale. Sulla questione probabilmente più cruciale per l'avvenire del pianeta, ossia la lotta al riscaldamento globale, è solo grazie alle istituzioni europee che il processo avviato a Kyoto nel 1997 non si è del tutto arenato. Nei rapporti con le disincantate opinioni pubbliche interne, l'Ue si presenta in modo sempre più esplicito come portatrice di risposte concrete di fronte alle sfide della globalizzazione. Questo volume intende vagliare le nuove ambizioni globali dell'Europa unita. In sette saggi tematici, a cui si aggiungono rubriche di aggiornamento, vengono analizzati le ambizioni e i limiti dell'Ue come attore sulla scena internazionale.

€ 18,28

€ 21,50

Risparmi € 3,22 (15%)

Venduto e spedito da IBS

18 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile