Gli uomini della terra selvaggia

The Badlanders

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Badlanders
Regia: Delmer Daves
Paese: Stati Uniti
Anno: 1958
Supporto: DVD
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 9,74

€ 12,99
(-25%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 12,64 €)

Due ex detenuti arrivano in una cittadina di frontiera, dove però sono male accolti. Uno di loro propone un affare a un filibustiere del posto, che tenta di raggirarlo arrivando anche a usare le armi per levarselo di torno. I due reagiscono e ne nasce una sparatoria...
  • Produzione: A & R Productions, 2014
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 83 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: speciale
  • Alan Ladd Cover

    Propr. A. Walbridge L., attore statunitense. Piccolo ma dal fisico prestante, faccia da bravo ragazzo, dopo aver svolto mille lavori, approda al cinema prima come carrellista e poi come attore. Esordisce nel 1941 con un ruolo di sfondo in Quarto potere di O. Welles. L'anno seguente ottiene grande popolarità come protagonista nevrotico e romantico del giallo Il fuorilegge (1942) di F. Tuttle al fianco della bionda e sensuale V. Lake, attrice con cui forma una coppia di successo che viene riproposta in molte altre pellicole, come le drammatiche La chiave di vetro (1942) di S. Heisler e La dalia azzurra (1946) di G. Marshall. Attore dalle modeste qualità interpretative, ma adatto nonostante l'aspetto dolce e mite ai ruoli da duro, lavora con vari registi di rilievo a parte una parentesi di crisi... Approfondisci
  • Ernest Borgnine Cover

    Nome d'arte di Ermes Effron Borgnino, attore statunitense. Figlio d'immigrati italiani, trascorre parte dell'infanzia a Milano, studia negli Stati Uniti, si arruola in marina nel 1935 e si congeda dopo dieci anni. Incoraggiato dalla madre a studiare recitazione, comincia dal teatro e si fa conoscere al cinema con il ruolo del sergente sadico in Da qui all'eternità di F. Zinnemann (1953). La parte del sensibile innamorato in Marty, vita di un timido (1955) di Delbert Mann gli fa vincere un Oscar, ma il suo volto caratterizza più spesso personaggi di contorno, malvagi o perdenti. Tra i molti film, interpreta Quella sporca dozzina (1967) di R. Aldrich, con tutti i seguiti, Il mucchio selvaggio (1969) e Convoy - Trincea d'asfalto (1978), entrambi di S. Peckinpah, 1997 - Fuga da New York (1981)... Approfondisci
  • Katy Jurado Cover

    "Attrice messicana. Stella del cinema messicano dal 1943, appare in L'amante del torero di B. Boetticher (1951), ma la sua bellezza latina e la sensualità felina si impongono in Mezzogiorno di fuoco di F. Zinnemann (1952). Il ruolo di comprimaria nel western le diviene congeniale, ma la limita: dal melodrammatico La lancia che uccide (1954, nomination) di E. Dmytryk all'unica regia di M. Brando (I due volti della vendetta, 1960); con poche variazioni (Trapezio, 1956, di C. Reed; I briganti italiani, 1960, di M. Camerini, accanto al marito E. Borgnine) fino alle rielaborazioni autoriali (Pat Garrett e Billy the Kid, 1973, di S. Peckinpah) e contemporanee (The Hi-Lo Country, 1998, di S. Frears) del genere. " Approfondisci
Note legali