Categorie

Peter May

Traduttore: C. Ujka
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2015
Pagine: 356 p. , Brossura

44 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Gialli - Narrativa gialla

  • EAN: 9788806222970

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    cantarstorie

    10/10/2016 12.34.11

    E' sempre inteeressante notare come uno stesso libro sappia suscitare in lettori differenti reazioni quasi opposte... l'impressione, alla lettura de "L'uomo degli scacchi", è quella di un perfetto sigillo ad una entusiasmante trilogia, senza il quale l'opera sarebbe rimasta incompleta. Senza perdere nulla della travolgente intensità degli episodi precedenti, dai quali è necessario partire per assaporare fino in fondo questo "grande libro" straordinario.

  • User Icon

    giacomo

    17/08/2016 07.17.03

    Delusione su tutti i fronti!Dialoghi e situazioni da stucchevole telenovela,sbrodolate descrittive, un taglia incolla di mille inutili storie parallele che non riescono a dare sostanza a una trama centrale che manca di forza; altra cosa rispetto a "L'uomo di Lewis". Qui porta all'esasperazione limiti e difetti che già si intravvedevano in "L'isola dei cacciatori". A volte bisognerebbe saper rinunciare a dover scrivere per forza!

  • User Icon

    Laura

    18/07/2016 14.17.24

    Terzo libro della trilogia. Avevo alte aspettative visto i due libri precedenti, invece ho trovato questo libro abbastanza noioso, ripetitivo, troppe descrizioni di luoghi e di tempo atmosferico. La trama decolla dopo 250 pagine, ho fatto fatica a finirlo. Rimane comunque un libro scritto bene.

  • User Icon

    Gianna

    02/07/2016 16.27.41

    Deludente conclusione di una trilogia ...scrittura splendida ma la storia l ho trovata confusa e soprattutto un finale dove l ultimo omicidio davvero inutile .....no ...mi aspettavo di più ma voglio leggere altri libri di questo autore che mi è piaciuto tantissimo

  • User Icon

    cesare

    05/02/2016 17.08.42

    'uomo degli scacchi **** Petr May Stessa atmosfera , gli amici tornano sempre come i ricordi del passato infine la fine della storia affascinante e commovente di tutte le vite vissute . pagg. 350 febbr.2016

  • User Icon

    michela

    03/11/2015 11.15.01

    bellissima trilogia. SEMPRE IN CRESCENDO con un filo conduttore che non stanca e apre nuove rivelazioni. mi spiace solo la saga sia finita. super consigliato

  • User Icon

    laura

    01/09/2015 15.39.57

    Anche questo libro bellissimo a complemento degli altri. E'uno di quei pochi libri che il seguito non delude. Scritto benissimo, la scrittura e la storia non stanca mai, non si perde la concentrazione delle storia in parti noiose, sarei andata anch'io avanti a leggere altre pagine.Grande Peter May.

  • User Icon

    Patrizia

    19/08/2015 00.07.00

    Molto accattivante. Mi è piaciuta la storia, diciamo, grande e mi sono piaciute tutte le altre storie più piccole che in assemblamento ben composto compongono l'opera. Il libro mi è piaciuto tutto; non ci sono state parti che mi prendessero meno. Io avverto la mano pratica di cinepresa; negli altri due precedenti soprattutto nei finali, in questo più diffusamente.

  • User Icon

    marina

    20/05/2015 09.21.20

    Bellissimo libro a completamento della stupenda trilogia. Scrittura limpida, scorrevole, raffinata, mai ripetitiva, non stanca neppure una pagina. Sono arrivata alla fine e avrei continuato per altre trecento pagine. Eccellente scrittore come non pochi, grande capacità di tenere alta l'attenzione del lettore portandolo dentro alla storia e ai paesaggi attraverso le parole e le immagini evocative che ne suscitano.

  • User Icon

    LucaMilano

    11/04/2015 14.18.48

    Terzo capitolo di una trilogia perfetta, indispensabile leggerlo successivamente alle prime due uscite per goderlo appieno. Questo romanzo è infatti meno "autonomo" dei precedenti, e il lettore che non seguisse l'esatto ordine temporale delle uscite editoriali, ne rimarrebbe penalizzato; aldilà di questo Peter May si conferma maestro nel tenere alta la concentrazione, nonche l'emozione del lettore, senza rinunciare ad un approfondimento maniacale degli aspetti geografici, storici, e quando necessari,medico legali o tecnologici, uno stile quello dell'autore, che non trascura l'analisi di nessun elemento della storia, una attenzione e una cura al dettaglio mostruosa, tutto senza appesantire la narrazione ma piuttosto arrichendola senza trascurare mai i ritmi e le esigenze narrative di un mistery. il 5/5 va alla trilogia nel complesso, grande fiction

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione