Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

L' uomo nero. Le verità di un arbitro scomodo - Manuela D'Alessandro,Antonietta Ferrante,Claudio Gavillucci - ebook

L' uomo nero. Le verità di un arbitro scomodo

Manuela D'Alessandro, Antonietta Ferrante, Claudio Gavillucci

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Chiarelettere
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 10,12 MB
Pagine della versione a stampa: 192 p.
  • EAN: 9788832963403
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

spinner

Scaricabile subito

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«L’arbitro Gavillucci,
come pochi altri visionari,
si era fatto l’idea che la legge in Italia
fosse uguale per tutti.
Ovviamente ne ha pagato le conseguenze.
Peggio per lui, ma soprattutto per noi.»
Marco Travaglio
 
«Per la prima volta un arbitro di serie A
racconta la sua verità sul mondo del calcio.
Per far riflettere tutti,
ma soprattutto gli arbitri.»
Mario Sconcerti
 
Il racconto dall’interno dell’arbitro che ha osato mettere in discussione un sistema rivelandone ombre, condizionamenti e opacità. La testimonianza di Claudio Gavillucci, dismesso dalla serie A nell’estate del 2018 e finito ad arbitrare nei campetti di provincia dopo essere stato tra i primi a sospendere una partita per cori razzisti, rivela una realtà finora sconosciuta e risponde alle tante domande che ogni tifoso o appassionato di calcio si pone. Questo libro è un viaggio nel mondo degli arbitri reso possibile anche grazie alla pubblicazione di documenti inediti e rivelatori.
Esiste una sudditanza psicologica rispetto ai club più blasonati? Quanto incidono i media sulle valutazioni dei direttori di gara? Quanto guadagnano gli arbitri? Che contratti e che tutele hanno? Sono davvero indipendenti? Che cosa ha prodotto l’introduzione del Var? A partire dalla sua storia, qui ripercorsa dagli inizi alle luci di San Siro, Gavillucci risponde a questi e altri interrogativi conducendo il lettore nelle segrete stanze di una realtà che fa dell’assoluta riservatezza la sua bandiera. Come un fortino inespugnabile, impermeabile a ogni polemica, errore, scandalo.
Forse è finalmente arrivato il momento della trasparenza.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 5
5
5
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Yannez

    04/05/2021 19:19:51

    Illuminante, il mondo ("marcio") degli arbitri visto dall'interno!!

  • User Icon

    giovanni

    14/01/2021 12:18:54

    libro che conferma, con indiscutibili prove documentali, la MAFIOSITA' del 'sistema' degli arbitri italiani di calcio (Gavillucci evidenzia alcuni 'incredibili errori' commessi da diversi arbitri italiani: TUTTI sono a favore della società calcistica degli Agnelli...) l'unica 'colpa' di Gavillucci, a mio parere: una colossale 'ingenuità'; è entrato, come arbitro, nel mondo del calcio italiano, negli anni '90; non si è documentato su cosa 'combinarono' gli arbitri italiani nei campionati degli anni precedenti, almeno a partire dagli anni '60? non si è documentato su cosa 'combinarono' alcuni arbitri nella primavera '72? (Rivera parlò molto chiaramente...) non ha riflettuto su come finì l'UNICO campionato ('84-'85) in cui avvenne il 'sorteggio integrale' degli arbitri? visto come andò quel campionato, la MAFIA al vertice del calcio italiano corse immediatamente 'ai ripari', tornando alle 'designazioni' degli arbitri... una persona come Gavillucci avrebbe fatto bene a entrare sùbito nel mondo del calcio inglese, lasciando perdere la MAFIA che è il calcio italiano... comunque va sicuramente ringraziato per aver scritto questo IMPORTANTE libro!

  • User Icon

    Luca

    20/08/2020 16:40:06

    L'ennesima testimonianza di quanto marciume regni ai vertici dirigenziali (in questo caso arbitrali) in questo povero Paese. Vicende ben tenute sotto traccia in primo luogo da un sistema corrotto e da un circo mediatico spesso complice e interessato.

  • User Icon

    ENRIKO7

    09/07/2020 17:01:14

    Un libro da leggere per tutti gli appassionati di calcio, ed in particolar modo per chi è attento o ha bazzicato il mondo arbitrale. Un libro che fa entrare nell'umanità dell'arbitro e delle difficoltà che può incontrare a livello mentale a causa delle pressioni e dei condizionamenti, senza dimenticare che egli è un dilettante pagato a gettone che si trova a gestire professionisti pagati miliardi, e spesso allora il rinnovo dell'incarico può dipendere dalle decisioni che si prendono o non si prendono.

  • User Icon

    Mauro

    19/06/2020 18:08:54

    Eccellente. Una finestra aperta sulla verità.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Claudio Gavillucci Cover

    Ha diretto partite di serie A dall’aprile del 2013 fino al giugno del 2018. È noto per aver interrotto, nel maggio del 2018, la partita Sampdoria-Napoli a causa di insulti razzisti e di discriminazione territoriale contro i giocatori partenopei e il difensore Kalidou Koulibaly. Il 1° luglio 2018 gli viene comunicata la dismissione dalla massima serie. Inizia da qui una via crucis che sfocerà in un ricorso alla giustizia sportiva e in una causa al Tar tuttora pendente.Il suo impegno e la sua passione, ancora fortissimi, lo hanno portato nei campi di periferia tra i ragazzi del settore giovanile. Oggi si divide tra l’Italia e l’Inghilterra, dove lavora e nel weekend continua ad arbitrare nelle categorie semiprofessionistiche. Nel 2020 esce per Chiarelettere... Approfondisci
Note legali