L' utopia concreta di Ernst Bloch. Una biografia

Arno Münster

Anno edizione: 2014
Pagine: 410 p., Brossura
  • EAN: 9788865423165
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 29,75

€ 35,00

Risparmi € 5,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

30 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mauro Lanari

    27/06/2014 10:02:06

    Il problema più irrisolto da Bloch è forse quello del rapporto dell'utopia concreta con l'"experimentum mundi" e l'"experimentum hominis", cioè sia col cosmo che col suo sottoinsieme antropico: nel panvittimismo dell'attuale persistente predeterminazione universale negativa, come può o deve sussistere una cosmogenesi benignamente autodeterminantesi o addirittura antropocentrica? Fra gl'infiniti ed eterni scenari possibili tendenti-latenti e non-ancora realizzatisi (metafisica ontologica ed eventologica del "Noch-nicht"), perché mai dovrebbe svincolarsi e acquisire una probabilità di valore 1, insomma la Certezza, proprio lo scenario assolutamente perfetto, e in che modo noi saremmo chiamati a svolgere un ruolo maieutico decisivo? Davvero la Realtà è destinata al miglioramento ottimale e ciò dipende magari dall'umanità? C'è chi è giunto a sostenere le tesi opposte: l'Uomo sarebbe d'intralcio e d'ostacolo per il termine della cosmo(a)gonia, ammesso e non concesso che tale circostanza abbia una pur minima chance. La prospettiva forse più corretta esigerebbe che non possano né debbano essere influenti, condizionanti, significativi sia l'approccio top-down sia quello bottom-up: se irromperà mai qualcosa di salvifico, esso irromperà da un parametro o trascendente o antecedente o trasversale a tutto e tutti col suo già-da-sempre-stabilito temporale/storiosofico e spaziale/cosmico, trasmutando al contempo mac e mic, vale a dire indipendentemente da ogni forma d'interazione e retroazione fra e da questi due àmbiti.

Scrivi una recensione