Traduttore: R. Desti
Editore: La nave di Teseo
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 15/03/2018
Pagine: 223 p., Brossura
  • EAN: 9788893444750
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,02

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    liberty

    07/12/2012 22:00:01

    sono un estimatore di Coelho avendo letto tutti i suoi libri ma purtroppo questo è stato davvero noioso, credevo che dopo "Il vincitore è solo" stava migliorando un pò ritornando al caro vecchio Coelho ma purtroppo devo ammettere che ci sono delle parti noiosissime...

  • User Icon

    Annalisa

    22/09/2012 12:17:14

    Particolare....mah...pur amando moltissimo l'autore per i capolavori che e' riuscito a scrivere in questi anni e che sono pilastri che nella libreria che tutti dovremmo avere...questo libro mi ha lasciata perplessa...

  • User Icon

    francesca

    14/06/2012 14:26:51

    Terribile. Noioso. Io purtroppo se arrivo ad un certo punto in un libro, con la speranza che migliori, poi non riesco a non finirlo, anche se come in questo caso, non vedevo l'ora di terminarlo. Penso che non leggerò altri libri di Coelho.

  • User Icon

    tiziana

    07/06/2012 07:36:22

    mah, mi lascia alquanto perplessa. lo trovo molto retorico e poco illuminato e illuminante. a tratti dà contributi al risveglio, ma per lo più sembra un delirio vacuo. deludente. preferisco altri referenti per il cammino di ricerca spirituale

  • User Icon

    Dany

    05/05/2012 21:04:24

    L'alchimista è inimitabile. Mai scriverà un altro libro così! Coelho potrebbe farsi prete. Ogni suo libro è uguale all'altro. Dio chiesa Maria. Come leggere la Bibbia...

  • User Icon

    Chiara Z.

    23/04/2012 15:52:14

    Deludente al punto da rasentare una stereotipata storia fantasy... L'autore qui non ha certo la stessa tempra messa ne "L'alchimista" e tutto il testo ruota in modo noioso sulla religione e sulle vicende personali di Coelho che, se non sei credente o se non sei lo stesso Coelho, lasciano il tempo che trovano. Tra valchirie e angeli poi, il tutto scade in un'impressione d'irrealtà.

  • User Icon

    laura

    19/10/2011 11:48:06

    molto particolare

  • User Icon

    cristina

    06/10/2011 13:38:53

    Ho iniziato a scrivere recensioni proprio perche' dopo un po' di tempo, le storie di alcuni libri mi sfuggono, è come se le cancellassi dalla memoria e non ricordo piu' niente, anche sotto racconto di qualcuno, niente non riesco a rammentare. Dico questo perche' ho la sensazione che questo libro fara' lo stesso percorso. Sono sincera mi ha deluso un po', o forse sono io che nn lo capisco. Ho letto in passato molti libri belli di Cohelo, l'ultimo Brida, non sto a nominare i soliti L'alchimista o Veronika decidere di morire ma questo.... mi sembra fantascientifico, la ricerca dell'angelo... e non e' una racconto inventato...io davvero non capisco se lui ci crede davvero in quello che scrive o lo fa solo per soldi..mi ha deluso, davvero perche' in passato l'ho ritenuto uno dei migliori o forse mi ha semplicemente stancato la solita tiritera.. Ora va di moda fare il cammino di Santiago, bisogna ritrovare se stessi e tutti a fare sto cammino...quando il cammino esiste da secoli..! Non voglio essere cinica, solo spontanea... c'è poi un capitolo, inizia a pagina 140 che avrei voluto dire "ma stiamo scherzando" perche' questo sadismo....? veramente sembra di leggere un libro sulle streghe che venivano arse sul fuoco... ho ancora le immagini davanti agli occhi, non so perche' mi ha dato un fastidio enorme tutta questa violenza e la compagna, io mi sono fermata a leggere al momento non riesco ad andare avanti non e' ancora intervenuta. Mi sa che aspettero' domani per riprendere la lettura, mi deve passare questa sensazione, che spero abbia un senso

  • User Icon

    maristella

    22/04/2011 18:19:04

    per la prima volta da quando leggo Coelho sono rimasta delusa e credo, di aver letto, quasi tutti i suoi libri. sono arrivata all'incirca alla pagina 60 poi ho smesso, più leggevo e più avevo la sensazione che non sia tutta farina del suo sacco. intendiamoci è ben scritto, ma non ci ho trovato le emozioni che mi spetto di trovare ogni volta che leggo le sue sensazionali opere, non per questo smetterò di leggere Coelho, un libro lo leggerò ancora, per vedere se potrò smentire questo pensiero.

  • User Icon

    Elisa

    28/02/2011 07:56:22

    Un libro al di sopra delle mie aspettative. Ultimamente quando leggo Coelho ne rimango alquanto delusa, questa volta invece ho trovato questo libro "profondo", ed è vero...qui bisogna assolutamente cimentarsi col protagonista altrimenti non da l'effetto che dovrebbe dare. Buono dai!

  • User Icon

    Mara

    09/02/2011 14:20:39

    Coelho piace o non piace.... i romanzi prendono la forma che vogliamo fargli prendere... Le esperienze personali invece credo debbano essere interpretate e plasmate a seconda delle nostre domande e di quello che stiamo vivendo e affrontando. Farle nostre non credo sia corretto, ma forse trarne uno spunto di riflessione. Coelho ha risposto a tante mie domande e mi ha mostrato sempre una via nuova per interpretare un momento della mia vita. Mai delusa.

  • User Icon

    Mauro

    10/01/2011 11:34:26

    continuo a non capire il motivo del successo di questo autore, vive di rendita con l'unico libro accetabile che ha pubblicato....l'alchimista.....anche questo un libro da dimenticare.

  • User Icon

    Cla

    11/12/2010 13:11:14

    Vecchio libro di Coelho rimasto finora inedito in Italia. Francamente, vista la qualità, si sarebbe potuto fare a meno di pubblicarlo. Davvero pessimo.

  • User Icon

    yuri

    25/10/2010 21:03:10

    Premetto dicendo che non sono un intenditore di libri. Devo proprio dire però che Le Valchirie è un libro che ritengo persolamente fuori dal comune, quasi incomprensibile nel significato. Di sicuro non è il libro ideale per avvicinarsi alla lettura di Coelho. Consiglio piuttosto, per sentito dire da molti, il libro "Veronica decide di morire".

  • User Icon

    Flavia

    18/10/2010 15:31:22

    Finalmente un altro buon romanzo di Coelho, gli ultimi 3 o 4 pubblicati in Italia propio non mi sono piaciuti anche se non tutti erano nuove pubblicazioni (Brida è uno dei primi scritti, ma a me non è piaiuto quasi quanto "La strega di Portobello e "Il vincitore è solo"). Anche "Le valchirie" è un vecchio romanzo che da noi non era stato pubblicato ed infatti somiglia nello stile all' Alchiista o al Cammino di Santiago, promosso!

Vedi tutte le 15 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione