Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

-50%
La valle dell'orco - Umberto Matino - copertina

La valle dell'orco

Umberto Matino

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Foschi
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 1 gennaio 2007
Pagine: 348 p., Brossura
  • EAN: 9788889325155

32° nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa italiana - Di ambientazione storica

Salvato in 12 liste dei desideri

€ 6,45

€ 12,90
(-50%)

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

La valle dell'orco

Umberto Matino

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La valle dell'orco

Umberto Matino

€ 12,90

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La valle dell'orco

Umberto Matino

€ 12,90

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Una piccola comunità, la contrada Brunelli, i cui abitanti sono riservati e a volte misteriosi, i campi avari, i ricordi tenaci e le parole non dette riguardano vecchi e nuovi segreti.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
16
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Bruno

    09/02/2011 08:24:08

    Un gran bel libro. Complimenti all'autore. E grazie all'amico Luigino per avermelo regalato e fatto conoscere. Vai così Umberto. In attesa del tuo prossimo romanzo mi complimento ancora con te.

  • User Icon

    CARNEADE

    23/01/2011 16:28:59

    Sto letteralmente divorando, come farebbe l'orco,questo libro. Scritto benissimo, è un libro veramente bellissimo.

  • User Icon

    max

    11/01/2011 11:16:50

    Ho conosciuto Umberto Matino in una presentazione in montagna, sull'altipiano di Asiago. Domenica scorsa (9 gennaio 2011) anche il Giornale di Vicenza si è accorto de "La valle dell'orco" e ha pubblicato una recensione di un'intera pagina con tanto di foto e di documentazione su contrà "Brunelli". L'articolo ci racconta che a 4 anni dalla pubblicazione, il romanzo sta ancora vendendo alla grande, tanto da essere considerato un caso letterario. L'editore Foschi dichiara che il libro solleva ancor oggi adesioni entusiastiche in tutto il Triveneto. Riporto un passo dell'articolo di Rezzara. "E la valanga non accenna a fermarsi perché la trama avvincente, la misteriosa atmosfera che permea il romanzo e l'accurata ricerca storica continuano a conquistare nuovi lettori. Gli addetti ai lavori parlano di longseller. Contrà Brunelli, dove vivono poche famiglie, è diventata meta di lettori e curiosi che si aggirano fra le abitazioni, nei prati e nei boschi alla ricerca dei luoghi narrati nel libro. Per La valle dell'orco la chiave del successo è il passaparola, forma promozionale più efficace di qualsiasi mass-media. Chi ha letto il libro lo ha consigliato ad amici e parenti, che a loro volta lo hanno proposto ad altri lettori favorendo la costante crescita delle vendite". Da parte mia, questo successo mi rallegra, perchè il libro (e l'autore) lo merita.

  • User Icon

    Delfino

    08/10/2010 19:50:37

    Un paio di anni fà ho avuto in regalo il libro da alcuni miei colleghi di lavoro che conoscendo le mie intenzioni in relazione alla imminente quiescenza hanno perfettamente centrato il mio futuro da pensionato. Ho acquistato un piccolo rustico nelle colline di Valdagno (zona Cimbra)e dopo aver sistemato le cose ho coltivato alcune amicizie nella contrada. Quanto culturalmente è raccontato nel libro è stato la realtà che ho vissuto quasi in ogni momento e tale stato il mio interesse sviluppato all'interno della società e del territorio che mai avrei compreso se non dopo aver letto questo libro. Ringrazio l'autore che sapientemente ha raccontato una storia che vissuta in quel territorio e in quel contesto storico difficilmete sarebbe stata compresa. Come quasi ogni giorno domani torno in "contrà" e rivivrò qualche momento de: "La Valle dell'Orco". Grazie, Delfino

  • User Icon

    arianna

    18/05/2010 15:02:31

    “La valle dell'orco” è un libro certamente ben scritto ma soprattutto è ben pensato. Fra le pagine si trova un gran numero di osservazioni centratissime e veritiere sulla società veneta. Al di là della quantità di notizie storiche e della trama gialla, il libro offre preziose valutazioni sociologiche, politiche, culturali su questo nostro pezzo di terra. Condanna il tipo di crescita economica del nord-est, disapprova le modalità su cui è avvenuto lo sviluppo della montagna e non lesina critiche nemmeno alle popolazioni del luogo. Il contenuto di questo libro, ormai diventato un cult nel vicentino, rappresenta il pensiero di tantissima gente che non approva e non ha mai approvato l'indifferenza verso il territorio e la sudditanza verso i schei. Anzi, “La valle dell’orco” dà voce e forma anche ai pensieri di chi non ha mai fatto riflessioni del genere, ma che quando legge si ritrova in pieno nelle parole dell’autore. L’arricchimento personale, l’arraffamento delle terre, la devastazione del paesaggio, la miseria passata, sono protagonisti del libro almeno quanto gli amici Aldo e Carlo, che con il loro peregrinare tra i monti, innescano la serie di delitti, raccontati nel libro. Se non fosse per l’intelligenza, la personalità, l’ironia del narratore, questi contenuti apparterrebbero solo ai frequentatori di polverosi scaffali di librerie e biblioteche. Invece vengono letti con gioia da tutti. La valle dell’orco è un raro esempio di testo capace di divulgare cultura ed incentivare la lettura anche fra la gente più semplice.

  • User Icon

    alberto

    21/12/2009 17:05:51

    Che bomba! bellissimo, provocante, inquietante. E per chi è di terra vicentina questo libro sarà il libro più bello che abbiano mai letto!!! ESAGERATISSIMO!

  • User Icon

    giovanni

    28/08/2009 20:06:10

    per chi come me vive nei luoghi esatti dove la storia si svolse, per chi conosce quei nomi, quelle tradizioni, quelle ataviche rivalità.. sembra di leggere il libro che lo scrittore che è in ognuno di noi vorrebbe aver scritto. Domani tornerò in contrà Brunelli con un altro spirito..

  • User Icon

    Angelo Tasson

    12/07/2009 21:44:51

    Non sono più giovanissimo (56) leggo da sempre. Questo libro per me è stato un "unicum". Non so quale corde abbia toccato ma mi ha stregato. L'ho letto 3 volte quasi consecutive, conoscevo vagamente i luoghi dell'ambientazione e vi sono tornato per rivederli alla luce del racconto. Non nego che una sera (ero a casa da solo) ho avuto un po' di paura e controllato che porte e finestre fossero chiuse tanto era il coinvolgimento emotivo nelle scene più drammatiche. Mi è piaciuto moltissimo anche la riscoperta delle origini venete con lo studio della componente e della lingua cimbra. Un libro che di sicuro rileggerò ancora.

  • User Icon

    nadia gecchelin

    15/06/2009 13:16:28

    Assolutamente un libro da leggere, da consigliare e da regalare, soprattutto alla gente veneta, che in questo romanzo troverà il proprio stupefacente e misconosciuto passato. La vicenda appare come un intricato e ben congegnato enigma che gioca con atmosfere gotiche, tenebrose e maligne. Il plot giallo è ottimamente costruito attraverso una serie insolita e seducente di elementi che fanno da cornice e la fluidità narrativa del romanzo stempera le informazioni con equilibrio, senza mai strafare o lasciare fastidiosi buchi non chiariti nella trama. E’ davvero impressionante il lavoro svolto dall’autore nella documentazione. La realtà si congiunge con la fantasia e si resta piacevolmente sorpresi quando si consultano le note a margine, che confermano l’assoluta autenticità di quei fatti accaduti in un passato perduto che hanno scatenato l’immaginazione dell’autore. La stile è evocativo e avvincente, sia nella naturale semplicità della prima parte della storia, sia nella tensione e nelle angosce che aumentano quando la narrazione prosegue.

  • User Icon

    Giovanni Conconi

    13/05/2009 17:52:15

    Un libro perfetto, un horror alpestre più che un "gotico rurale", agghiacciante e terrifico. Ben costruito in tutte le sue parti che si muovono inesorabili e spietate in perfetto sincrono. Una narrazione in crescendo, dove nel contesto storico davvero ben documentato scorre quello umano dei personaggi, la descrizione dell'ambiente fa da contraltare all'indagine sulla cui griglia tutto si muove uniforme fino al finale affatto scontato.

  • User Icon

    Mario Rosato

    11/05/2009 16:17:54

    Semplicemente un capolavoro, da inserire nella lista dei libri da consigliare a chiunque. Tra l'altro, dopo aver incontrato l'autore ad una presentazione, rimango convinto che non debba rimanere isolato anche se lo scrittore dice di non avere molto tempo da dedicare a questa attività.

  • User Icon

    Loris Libri

    09/04/2009 19:02:35

    Semplicemente splendido, leggendolo, dentro di me scorrevano le immagini ed il coinvolgimento cresceva sempre più.

  • User Icon

    Mirco

    20/03/2009 09:46:21

    bè che dire veramente una storia mozzafiato,io ci abito in quelle zone e non nego che un pò di paura me l'ha messa.....complimenti Umberto

  • User Icon

    anna

    26/10/2007 17:28:45

    "La valle dell’Orco" è un thriller molto avvencente, al di fuori di ogni schema, che sta avendo un successo strepitoso a Schio e dintorni. Ho acquistato il libro solo perchè il libraio me l’ha segnalato ma è stato davvero un buon acquisto. E’ una narrazione fuori dal comune, in cui una trama gialla si intreccia con la storia e le storie dei luoghi e degli abitanti. L'ambiente è descritto in modo autentico ed è raccontato con poesia, ironia, rabbia e amore. Durante la lettura siamo immersi, circondati, sopraffatti dai luoghi e dalle sensazioni: e noi lettori, assolutamente inermi, non siamo capaci di staccare gli occhi dal libro finchè non giungiamo col respiro corto al finale assolutamente mozzafiato. Davvero, la tensione è tale, che non si può interrompere la lettura fino alla fine.

  • User Icon

    marta serio

    20/03/2007 14:56:14

    Quando un libro ti lascia nostalgia e dispiacere nell'averlo terminato è di sicuro un gran bel libro. Questo è il caso de "La Valle dell'Orco". Complimenti all'autore.

  • User Icon

    Sergio Schio VI

    04/03/2007 21:01:14

    ho appena finito di leggere il libro ed ho le lacrime agli occhi!!!è il libro più bello che abbia mai letto

Vedi tutte le 16 recensioni cliente
Note legali
Chiudi