Valour. L'astro splendente. La fede e l'inganno

John Gwynne

Traduttore: S. A. Cresti
Editore: Fanucci
Anno edizione: 2015
Pagine: 780 p., Brossura
  • EAN: 9788834728314
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 13,50

€ 21,25

€ 25,00

Risparmi € 3,75 (15%)

Venduto e spedito da IBS

21 punti Premium

Disponibile in 2 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabio

    25/07/2017 15:12:50

    Il secondo volume delle avventure di Corban e compagni non delude le aspettative. Rispetto al primo capitolo anche l'inizio è avvincente, si viene catapultati da subito nel loro mondo, falcidiato da guerre truculente dove nessuno è davvero innocente. La ferocia delle battaglie non risparmia nessuno, dal momento che ormai si tratta di uccidere o essere uccisi. Sono rarissimi e brevi i passi lenti o di stanca, più funzionali a riprendere un attimo il filo e il respiro che per mancanza di idee, per poi tuffarsi di nuovo in un crescere di avventure. L'espediente della narrazione POV non delude e non segna il passo. Pur essendo sicuramente debitore nei confronti di Martin, Gwynne ha ceato un universo fantasy personale e del tutto innovativo, meno edulcorato delle invenzioni di Brooks (ormai tristemente votato al mondo adolescenziale più sfrenato). L'opera di Gwynne, invece, riduce al minimo gli elementi semplicistici e ci porta al confronto con la morte più cruda, anche di personaggi che avevano iniziato a capire meglio ed amare. Tutto è ancora aperto e in sospeso, la situazione sembra essere ancor più disperata. Non è un romanzo di elogio del bene e critica del male, ma di esaltazione della vendetta e di critica dell'arrivismo. Se da un lato brilla per le scena d'azione, anche gli intrighi e le trame di potere, meno labirintiche e raffinate di Martin, non appaiono poco riuscite. Consigliato a chi vuole ingannare la (troppo lunga) attesa di WINDS OF WINTER e a chi vuole viaggiare in un ottimo mondo del fantasy pur non essendo il proprio genere.

  • User Icon

    Antonio

    17/06/2015 10:59:38

    Bello bello bello. Forse un pelino inferiore a Malice, il suo predecessore ma comunque ben fatto. Questo secondo volume soffre di alcuni cliche tipici dei romanzi fantasy ed è piuttosto prevedibile in certe sequenze, ma alla fine la cosa non disturba più di tanto. Dispiace che si ciano molti personaggi che ci lasciano, ci eravamo affezionati, ma nelle guerre è così. Ce ne sono comunque di nuovi che fanno prepotentemente il loro ingresso e anche loro affascineranno non poco. In definitiva un valido seguito, forse non il massimo, ma che tiene sveglia l'attenzione del lettore sulla saga. Anticipo già che il terzo volume si chiamerà Ruin. Non sappiamo ancora la data di pubblicazione, ma auguriamoci che sia quello conclusivo di questa bella saga. non sopporterei l'attesa snervante di un quarto libro.

Scrivi una recensione