La valutazione ambientale nel piano. Norme, procedure, modalità di costruzione del rapporto ambientale. Con DVD

Nunzio Fabiano,P. Luigi Paolillo

Editore: Maggioli Editore
Anno edizione: 2009
Tipo: Libro universitario
Pagine: 489 p.
  • EAN: 9788838746642
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 39,10

€ 46,00

Risparmi € 6,90 (15%)

Venduto e spedito da IBS

39 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

La valutazione ambientale strategica (Vas) solo nel corso degli ultimi anni ha suscitato vivo interesse da parte delle Amministrazioni pubbliche, e l'attenzione a tale istituto deriva non solo e non tanto dai timori avvertiti per la compromissione dell'ambiente a causa dei processi di trasformazione territoriale, considerati nella loro universalità, quanto, piuttosto, dalla "costrizione" normativa conseguente, in primo luogo, alle modifiche introdotte con la L. Cost. 18 ottobre 2001, n. 3 che, novellando l'art. 117 della Costituzione, all'art. 3, comma 1, lett. s) ha inserito il tema della "tutela dell'ambiente, dell'ecosistema e dei beni culturali" tra le materie non solo di rilievo costituzionale, ma anche di esclusiva competenza dello Stato; in secondo luogo, all'effetto del dettato normativo della direttiva 2001/42/CE e delle previsioni del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152 ("Norme in materia ambientale"), poi modificate con il D.Lgs. 16 gennaio 2008, n. 4.Si aggiunga, infine, che solo in epoca relativamente recente le Regioni hanno recepito nei loro ordinamenti disposizioni attuative derivanti da tali leggi e, in particolare, dal D.Lgs. n. 152/2006 s.m.i., dettando la disciplina di merito e di procedura per la valutazione ambientale strategica.Orbene, la circostanza che la sensibilità alla tutela dell'ambiente si sia sviluppata solo per la "pressione" normativa, a sua volta conseguente ai disastri ambientali, è significativa della scarsa considerazione finora mostrata per la salvaguardia del territorio che, invece, all'attualità è esplosa in modo confuso e "modaiolo" nel ginepraio di norme che il legislatore, peraltro disordinatamente, ha emanato. Questo libro intende, al contrario, rappresentare un solido contributo tecnico-operativo, muovendo dagli aspetti originari dell'impianto normativo fino all'attuale disciplina sull'ambiente e alle sue applicazioni su contesti, problemi e scale applicative differenti: ciò, anche al fine di offrire un pratico ausilio in ordine alle modalità di redazione del Rapporto ambientale, nell'ambito della valutazione ambientale strategica di piani e programmi, e perciò nel dvd allegato vengono pubblicate ben dieci applicazioni in aree lombarde, in grado di costituire un'approfondita guida metodologica per studiosi, studenti e professionisti della pianificazione urbana e territoriale.Nunzio Fabiano, avvocato, segretario generale e direttore generale del Comune di Como, è stato anche, dal 1995 al 2005, segretario generale del Consorzio Area Alto Milanese dove si è occupato di riconversione industriale, ha costituito il Centro Lavoro e ha organizzato e avviato il primo Sportello Unico consortile per le attività produttive in Italia; è stato inoltre, dal 2005 al 2008, segretario e direttore del Consorzio del Parco regionale della Valle del Lambro, che raggruppa ben 35 comuni nelle province di Como, Lecco e Milano, maturando una notevole esperienza in materia di gestione dei parchi; è componente di commissioni di studio e disciplina per i segretari comunali; è consulente di Tribunali, Procure della Repubblica e Direzioni Distrettuali Antimafia; è uno degli autori dell'Agenda dei Comuni (negli anni dal 1999 al 2004) e della Guida normativa per gli enti locali (nel 2005 e 2006); è altresì autore di numerose pubblicazioni, prevalentemente per i tipi di Giuffré, in materia di enti locali, urbanistica, edilizia e lavori pubblici.Pier Luigi Paolillo, ordinario di Urbanistica nel Politecnico di Milano, è autore di molteplici strumenti a differenti scale tra cui la Variante generale del Piano intercomunale savonese, gli Indirizzi per le zone agro-forestali del Piano territoriale della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia, il Piano territoriale d'inquadramento della Regione Marche, il prototipo di Programma ecologico ambientale della Regione Lombardia, il prototipo di Sportello Unico consortile per le attività produttive del Consorzio Area Alto Milanese, il Rapporto ambientale della Vas del Ptc del Parco lombardo della Valle del Lambro; ha curato per l'Enea il capitolo "Suolo" della IV edizione della Relazione al Parlamento sullo stato dell'ambiente; ha fatto parte del comitato scientifico di Arpa Lombardia per la Relazione sullo stato dell'ambiente lombardo; dal 1993 al 1996 ha diretto il bimestrale dell'Inu Urbanistica informazioni e, dal 1988 al 1994, è stato redattore capo di Territorio (quadrimestrale del Dipartimento di Scienze del territorio del Politecnico di Milano).
Requisiti hardware e software.
Pentium3 700 Mhz e superiori- Almeno 260 Mb RAM- Sistema operativo Windows® 2000 e superiore- Lettore DVD.