I vangeli apocrifi

Curatore: M. Craveri
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: XLIV-604 p.
  • EAN: 9788806219086

11° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Religione e spiritualità - Cristianesimo - Bibbia

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Maria Carrera

    14/06/2015 09:47:51

    Questi sono I Vangeli Apocrifi «Per chi viaggia in direzione ostinata e contraria» ovvero I vangeli che amava De André, ai quali si ispirava nel comporre alcune sue canzoni indimenticabili. Comunque, interessante leggerli.

  • User Icon

    Maria Carrera

    14/06/2015 09:46:18

    Questi sono I Vangeli Apocrifi «Per chi viaggia in direzione ostinata e contraria» ovvero I vangeli che amava De André, ai quali si ispirava nel comporre alcune sue canzoni indimenticabili. Comunque, interessante leggerli.

  • User Icon

    Franco

    28/01/2015 15:01:37

    Ottima scelta è stata quella dell'Einaudi di ripubblicare anche i vangeli apocrifi, che furono messi ai margini ed esclusi dal corpus ufficiale dei cosiddetti «vangeli canonici» ma che non per questo si possono definire inutili o poco informativi, anzi...si rivelano utilissimi a comprendere anche gli stessi vangeli canonici!

  • User Icon

    Franco

    28/01/2015 15:00:37

    Ottima scelta è stata quella dell'Einaudi di ripubblicare anche i vangeli apocrifi, che furono messi ai margini ed esclusi dal corpus ufficiale dei cosiddetti «vangeli canonici» ma che non per questo si possono definire inutili o poco informativi, anzi...si rivelano utilissimi a comprendere anche gli stessi vangeli canonici!

  • User Icon

    Carmelo

    20/03/2013 10:16:02

    Ottima raccolta dei vangeli "non ufficiali", cioè non riconosciuti dalla Chiesa, compresi i vangeli incompleti, ognuno ben introdotto e commentato, specialmente gli scritti gnostici. A voler cercare il pelo nell'uovo, avrei gradito che vi fosse pubblicato il Vangelo di Maria, che fa parte del gruppo degli gnostici, ma a parte ciò ottimo per chi vuole conoscere questo mondo complesso degli apocrifi.

  • User Icon

    Lorenzo

    24/11/2012 10:50:23

    Assolutamente da leggere! Quasi lo consiglierei maggiormente ai cristiani più "inquadrati", ma forse chiedo troppo... sono veramente una fonte interessantissima, diciamo "diversa dal solito". Perlomeno per quanto riguarda un aspetto della religione. Parallelamente consiglio il Corpus Hermeticum (la Bur ha una bella edizione), altra fonte gnostica, che peraltro ha influenzato incredibilmente la speculazione teologica e mistica dei secoli venturi.

  • User Icon

    Maurizio

    09/01/2012 11:00:52

    Ormai classica raccolta che contiene solo una piccola parte delle congerie di circa 40 testi e numerosi altri frammenti che costuiscono il "corpus" dei vangeli apocrifi: vangeli della nativita', della morte e della resurrezione, gnostici. Alcuni li lessi la prima volta in un'edizione di circa 30 anni fa, curata dal grande storico delle religioni Alfonso Di Nola con una serie di introduzioni e note approfondite che coprivano buona parte del volume. La qualificazione di apocrifo e' tipica di alcune tradizione religiose, come quella cristiana o ebraica, che hanno operato processi di selezione all'interno dei propri patrimoni documentali, sino alla formazione di corpi consolidati di scritture indicate - essendo considerate "vere" e "rivelate" - come canoniche.

  • User Icon

    sandro landonio

    08/10/2008 18:17:20

    I vangeli cosiddetti apocrifi non sono un insieme omogeneo di testi: si tratta di variazioni sia per periodo storico, per approccio culturale e per oggetto della narrazione. Parlare di loro vuole in qualche modo differenziare i vari approcci poiché si passa dalla citazione “illuminata” neoplatonica all’invenzione pura e semplice di matrice medievale. L’impatto che alcuni di loro hanno avuto sulle nostre tradizioni è stato comunque importante: quanti episodi sono tuttora da noi conosciuti pur non facendo parte dei testi “canonici”! Esiste sicuramente da molto tempo una tradizione orale che fa riferimento a periodi durante i quali la trasmissione orale della tradizione apocrifa non era considerata negativamente. Anche le rappresentazioni artistiche ne hanno rilevato in varie epoche l’influenza: molti dipinti od affreschi traggono spunto da episodi narrati solo da loro. Oggi gli “Apocrifi” sono ancora considerati nell’immaginario collettivo scritti eretici. Ma, se le idee presenti non sempre sono in accordo con l’ortodossia, da un certo punto di vista gli scritti gnostici, per esempio, hanno sviluppato una maggior attenzione alla sfera strettamente spirituale, che di fronte ad una spinta eccessiva centrifuga nel mondo cristiano, che doveva essere bloccata, il vertice episcopale decise di respingere per evitare un particolarismo senza fine. L’invito personale è quindi leggerli come testimonianza culturale e non perché si voglia approfondire la conoscenza di altri modi di essere cristiani. La lettura non è sempre leggera (ogni singolo paragrafo dei vangeli gnostici è commentato a piè di pagina per capire il significato) ed in certi casi può essere ripetitiva e noiosa (vangelo armeno).

  • User Icon

    rosarita

    05/07/2008 07:50:38

    Non sono nessuno per commentare quest'opera. Ma voglio spiegare lo sgomento, la meraviglia, la profonda emozione che ho provato leggendo (cercando di studiare) questi vangeli nascosti, o meglio momentaneamente non omologati. Cercavo rivelazioni diverse. Ho trovato una profondissima spiritualità, ho trovato tante spiegazioni, tanti tasselli mancanti per la comprensione degli altri vangeli. Lo consiglio vivissimamente a tutte quelle persone cui piace discutere di religione, sia contro, come ero io, che a favore.

  • User Icon

    Deo

    09/07/2006 12:31:00

    In un anno il prezzo di copertina è aumentato del 30%! Apparte questo, ottima raccolta. Contiene Il Vangelo di Tommaso, Filippo e il Vangelo della Verità, mancano gli altri gnostici di Nag Hammadi (a quando?). Folta raccolta dei Vangeli dell'Infanzia, e pure divertenti!

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione