Il veggente. Il segreto delle Tre Fontane

Saverio Gaeta

Editore: Salani
Anno edizione: 2016
Pagine: 233 p., Brossura
  • EAN: 9788869184864
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,50

€ 11,82

€ 13,90

Risparmi € 2,08 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    cristina

    22/10/2017 12:42:39

    grazie al protagonista di questa storia abbiamo potuto recuperare tanti misteri sul sovrannaturale che la chiesa del concilio vaticano secondo tende a soffocare. Una descrizione accurata come la Madonna sia fedele alle promesse che fa ai suoi figli. Da leggere con attenzione

  • User Icon

    Giuseppe I.

    16/10/2017 00:18:15

    Libro da leggere come profezia del decadimento morale della società a partire dal secondo dopoguerra fino almeno ai giorni nostri. Le pagine più importanti sono quelle che contengono il messaggio del 12 Aprile del '47, su cui occorre riflettere e meditare.

  • User Icon

    Vilma

    04/10/2016 10:06:56

    Il veggente Bruno Cornacchiola era un convinto avventista del settimo giorno. Costoro gli avevano inculcato un odio furibondo (come fanno anche i testimoni di Geova) contro la Chiesa Cattolica, per cui decise di uccidere il Papa. Si procurò un pugnale e giurò sopra una Bibbia avventista di compiere il delitto. Attendeva il momento propizio. Il 12 Aprile 1947 si era recato alle Tre Fontane per fare giocare i suoi bambini, Isola, Carlo, Gianfranco, mentre lui, all'ombra di un eucaliptus, preparava un discorso focoso contro la Madonna che avrebbe pronunciato il giorno seguente. I suoi bambini smarriscono la palla; li aiuta a cercarla, e, con grande sorpresa, scorge Gianfranco inginocchiato davanti a una piccola grotta; l'ode bisbigliare: "Bella Signora!" Chiama Isola che arriva e subito s'inginocchia esclamando: "Bella Signora!" Poi viene Carlo e fa altrettanto. Cerca di alzarli, ma sono pesanti come macigni. Improvvisamente, nella grotta tutta illuminata, lui stesso vede quella che i bimbi chiamano "Bella Signora!": scalza, manto verde, vestito bianchissimo, fascia rosa, in mano la Bibbia. Parla a lui per un'ora e mezzo; gli spiega che lui combatte la vera Bibbia che è quella interpretata dalla Chiesa e dal Papa. Soggiunge: "Io sono la Vergine della Rivelazione. Tu mi perseguiti. Ora Basta. Rientra all'ovile e obbedisci". Si converte. Consegna a Pio XII la spada con cui doveva ucciderlo. Il Papa, in quella mano che doveva vibrare il colpo mortale, depone, con un dolce sorriso, la corona del rosario. Pio XII ha benedetto la statua che si venera alle Tre Fontane. Grandi folle vanno a pregare in quel luogo santo e ottengono innumerevoli grazie.

  • User Icon

    Carmelo

    22/08/2016 06:46:24

    Come chi mi ha preceduto, nulla sapevo della vita di questo veggente. La lettura de "Il segreto delle Tre Fontane" mi ha fatto scoprire la figura complessa ed enigmatica di Bruno Cornacchiola e la sua avvincente storia. Da notare che la moglie di Bruno fece di tutto per allontanarlo dalla setta avventista in cui il marito si era affiliato. Non ci riuscì , nonostante escogitò molti tentativi, fino a quando avvenne il Miracolo.

  • User Icon

    Giulietta Bernardi

    14/05/2016 17:14:52

    Ho vissuto gli anni del veggente delle Tre Fontane. Nulla sapevo della vita di questo veggente. Straordinaria la sua esperienza. Mi ha colpito il fatto che la terra, sia indice della vergine della rivelazione (tre fontane a Roma), la luce per Fatima e l'acqua per Lourdes. Gli elementi della vita.

  • User Icon

    Carmelo

    20/04/2016 12:48:47

    Il veggente. Il segreto delle Tre Fontane. Un libro sconvolgente. Un giovane italiano fanatico avventista, Bruno Cornacchiola , che nacque a Roma il 9 maggio 1913 concepì l'idea di assassinare il Papa con un pugnale sulla cui lama aveva inciso con la mano la scritta: "Morte al Papa". Fino a quando, miracolosamente, prese la decisione di mandare a Pio XII il pugnale, la pistola ed i libri avventisti che lo avevano ispirato a tale scopo. Cornacchiola è diventato avventista perché lui stesso aveva detto e scritto che era entrato a far parte di una setta e che era la setta più ferocemente anticattolica fino a quando si converte nel luogo detto delle Tre Fontane proprio come avvenne per San Paolo sulla via di Damasco. Bruno Cornacchiola è morto il 22 giugno 2001, Festa del Sacro Cuore di Gesù.

  • User Icon

    Fabio

    27/03/2016 14:30:25

    E' un testo di sorprendente attualità, scritto molto bene, preziosissima fonte di informazione sulla vita del veggente Bruno Cornacchiola e sulle apparizioni mariane delle Tre Fontane. Un libro assolutamente imperdibile per gli appassionati di profezie ed esperienze mistiche.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione