Categorie

Simonetta Agnello Hornby

Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: 217 p. , Brossura
  • EAN: 9788807885266

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    nora

    29/11/2014 17.11.40

    Un libro che presenta un approccio molto diverso dai precedenti della stessa autrice. Questa volta la scrittrice si immerge nella Sicilia attuale, attraverso le vicende di una famiglia con un passato pieno di misteri e rapporti intrecciati mai svelati completamente e un presente pieno di rancori sopiti e affettività negate. Un racconto a due voci: da una parte la nipote prediletta Mara e dall'altra parte Bede, un personaggio ambiguo, che alla fine si rivelerà più vittima che carnefice. I componenti della famiglia che si ritrovano al capezzale della zia morente, ne scavano a poco a poco il passato, scoprono verità spaventose, con le quali avevano inconsapevolmente coabitato. Ciascuno di loro si porta appresso i propri fallimenti e le proprie fobie, e sarà difficile per ciascuno comprendere, capire, mettersi in discussione. Tutti uniti solo per trovare il tesoro della zia. Pur non essendo uno dei libri migliori della scrittrice, ne ho comunque apprezzato lo stile del racconto. Trattando argomenti difficili come l'omosessualità e rapporti interpersonali non propriamente limpidi, poteva uscirne un libro permeato di ambiguità, invece la storia scorre stranamente limpida. Il veleno dell'oleandro che metaforicamente ha avvelenato la vita e i rapporti familiari, si dissolve con un finale che apre alla speranza, senza essere eccessivamente buonista.

Scrivi una recensione