€ 7,49

€ 9,99

Risparmi € 2,50 (25%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mr Gaglia

    07/05/2015 16:12:27

    È un filone a se il southern horror con le sue declinazioni gotiche, con i suoi cliché cajun, le sue ambientazioni bayou e l'immancabile sincronismo voodoo a completare un quadro che da Faulkner e Tennessee in avanti ha sedimentato nell'immaginario americano fino a diventare epocale tanto quanto il western. Se lo stereotipo del mississippiano rozzo e ignorante, selvaggio, ubriaco e sporco, dedito alla caccia o alla pesca, oltre che essere fuorviante è anche squisitamente pittoresco, è indubbio che un genere che si nutre di atmosfere ambigue, con abbondanza di referenti animaleschi e naturali e di varie trivialità atte a far emergere il lato primitivo e bestiale dell'uomo, ovvero l'horror, non possa di conseguenza trovare nell'ambientazione sudista l'immaginario e lo scenario migliori. Ed è con questa intenzione che due vecchie volpi come Kevin Williamson e Jim Gillespie si lanciano nel progetto Venom, desiderosi di ricreare o un nuovo Ghostface from Scream. Se nella prima parte del film avvertiamo qualcosa che non fila giusto, forse l'eccessiva gravità intorno al voodoo e la pressoché assenza di elementi disturbanti il film diventa molto divertente. Segue alla lettera i passi di uno slasher tradizionale con il body count che scandisce la narrazione, bruciando di colpo molte tappe in un vortice di morti violente che generano la tensione giusta, aiutata dall'intrico dei cipressi delle paludi, la nebbia, i piccoli ríos che innervano la swampland e i vecchi cimiteri abbandonati, fino all'epilogo finale in pieno giorno, in contrasto con l'orrore notturno. Bello, incisivo e plastico quanto basta. Peccato scarseggino gli elementi perturbanti. La sessualità è castrata e normalizzata. Alcol e droghe sono usate come dispositivi di macchiettismo. Si registra giusto un buono splatter touch senza esagerazioni inutili: a volte la sobrietà salva una pellicola, anche se il senso di un dejà vu con situazioni viste e riviste in altri film non manca.

Scrivi una recensione
  • Produzione: Eagle Pictures, 2013
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 85 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2