Vento caldo

Parrish

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Parrish
Regia: Delmer Daves
Paese: Stati Uniti
Anno: 1961
Supporto: DVD
Salvato in 8 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 9,99 €)

Presso il ricco piantatore Mr. Post arriva la vedova Ellen McLean, istitutrice della figlia di lui. La ragazza è sensibile al fascino di Parrish, il figlio diciannovenne di Ellen, ma lui flirta con un'altra. Le cose precipitano quando un'invasione di vermi distrugge le piantagioni di tabacco di Post mentre Judd Raike, un concorrente di Post, fa la corte a Ellen.
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Riccardo Esposito

    16/05/2016 20:17:19

    Gagliardo e, chissà perché, da sempre sottovalutato dramma prodotto dalla Warner e ambientato nel New England - a essere precisi, nelle piantagioni di tabacco della valle del fiume Connecticut - tratto dal romanzo omonimo di Mildred Savage. Il film contiene quella che probabilmente è l'interpretazione più convincente del "biondino" Troy Donahue (impagabile quando prende a pugni il viziato e immaturo figlio di Malden). Deliziosa anche Connie Stevens, benché in un ruolo un po' marginale. Da rivalutare senz'altro.

  • Produzione: A & R Productions, 2014
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 140 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: foto; trailers
  • Claudette Colbert Cover

    "Attrice statunitense. A poco meno di vent'anni è già sulle ribalte di New York, dove grazie alla sua brillante personalità emerge ben presto nella commedia. Approda al cinema in un film di F. Capra, For the Love of Mike (Per amore di Mike, 1927), e poco dopo appare in alcune parti di contorno fino a L'allegro tenente (1931) di E. Lubitsch, in cui per la prima volta è protagonista. Nel 1934, ancora diretta da F. Capra e in coppia con C. Gable, ottiene un clamoroso successo con Accadde una notte (premio Oscar) che le spalanca una lunga carriera, costellata di interpretazioni versatili, anche drammatiche, come in Lo specchio della vita (1934) di J.M. Stahl. Le sue tonalità si esaltano nel cinema leggero con Voglio essere amata (1934) di G. La Cava, oppure L'ottava moglie di Barbablù (1938) di... Approfondisci
  • Troy Donahue Cover

    "Nome d'arte di Merle Johnson jr., attore statunitense. Muove i primi passi nel mondo dello spettacolo come attore mentre studia giornalismo all'università. Biondo, occhi azzurri, faccia da bravo ragazzo e fisico prestante, nel 1959 si fa notare nel melodrammatico Lo specchio della vita di D. Sirk nel ruolo del fidanzato manesco di Sarah Jane; nello stesso anno ottiene notevole successo con l'interpretazione del giovane Johnny Hunter nel drammatico Scandalo al sole di D. Daves, accanto a S. Dee. Le pellicole seguenti ne sfruttano il fascino, come nel romantico Gli amanti devono imparare (1962) di D. Daves, ma dagli anni '70 la sua carriera subisce una battuta d'arresto. Dopo una parte di sfondo in Il Padrino - Parte II (1974) di F.F. Coppola, partecipa a numerose pellicole commerciali senza... Approfondisci
  • Karl Malden Cover

    Nome d'arte di M. Sekulovich, attore statunitense. Di origine serba, frequenta i corsi d'arte drammatica a Chicago ed esordisce sui palcoscenici di Broadway, dove incontra il regista E. Kazan che, dopo averlo diretto a teatro, gli chiede di trasferire sullo schermo il personaggio del timido innamorato Mitch di Un tram che si chiama desiderio (1951) tratto da T. Williams. L'interpretazione gli vale un Oscar da attore non protagonista e lo lancia nel firmamento di Hollywood permettendogli di consolidare il successo della sua maschera irregolare, il nasone a patata, l'aspetto sgraziato da orso, con cui dà vita a personaggi forti e liberi da cliché seduttivi. Nel 1954 è il ruvido prete-tutore del ribelle M. Brando in Fronte del porto, ancora di Kazan, e di seguito scolpisce fra gli altri il cupo... Approfondisci
Note legali