Categorie
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 329 p. , Brossura
  • EAN: 9788804602217
Usato su Libraccio.it € 5,40

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Guido Supino

    28/02/2015 16.28.50

    Ritengo che questo libro, come anche il precedente, dovrebbe essere consideraoi come una grande occasione mancata. Evangelisti ha scelto di trattare un argomento che, nell'ambito dei romanzi d'avventura, ha un enorme potenziale e, sinceramente, è notevole il lavoro svolto dall'autore nella ricostruzione storica degli eventi narrati e della vita degli equipaggi; ciò che manca a questi libri è il ritmo. Le battaglie presenti in questo, come nel precedente libro, sono assolutamente prive di patos e tutto il libro si mantiene su un livello emozionale basso. Manca, insomma, la voglia di girare pagina e scoprire cosa succederà, e questo perchè la risposta è NIENTE. Buona la caratterizzazione dei personaggi, anche se potevano essere approfonditi maggiormente quelli principali, a cui, comunque, risulta difficile affezionarsi più di tanto. Simili nei loro atteggiamenti i protagonisti di Tortuga e Veracruz; in entrambi i casi quello che ho pensato vivendo le loro storie è stato "che lagna", e questo soprattutto per Macary, che in teoria dovrebbe essere un crudele pirata arruolatosi per scelta nei Fratelli della Costa. In definitiva il mio consiglio è di scegliere uno qualsiasi dei libri del ciclo dei Fratelli della Costa e di leggerlo, se vi piace, buon per voi, leggete anche gli altri perchè ritroverete gli stessi temi e lo stesso stile; altrimenti lasciate perdere e non illudetevi di un miglioramento nei capitoli successivi della saga.

  • User Icon

    Luigi

    26/08/2011 11.31.53

    Prequel di Tortuga, anche se pubblicato successivamente, ne ricalca lo stile scorrevole, privo di punti morti e al contempo ricco di descrizioni storicamente accuratissime. E' interessante leggere degli eventi che in Tortuga venivano solo citati come background della trama in corso, perciò per chi ha amato Tortuga questo titolo è d'obbligo. Tuttavia le storie personali del protagonista sembrano ricalcare troppo quelle del protagonista di Tortuga, perdendo quindi di originalità.

Scrivi una recensione