Categorie

Eduardo Mendoza

Traduttore: G. Guadalupi
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 1998
Formato: Tascabile
Pagine: 352 p.
  • EAN: 9788807815171

scheda di Bertini, M., L'Indice 1996, n. 1
(scheda pubblicata per l'edizione del 1995)

Già noto al pubblico italiano per tre romanzi, tutti usciti da Feltrinelli, Mendoza torna ora in libreria con questo poliziesco di vaste proporzioni, che vinse nel 1975 in Spagna il prestigioso Premio della Critica. Siamo a Barcellona, all'indomani della prima guerra mondiale. Tra gli operai della fabbrica di armi Savolta serpeggia lo scontento: i salari sono bassi, gli orari di lavoro pesantissimi, la predicazione anarchica, venata a volte di accenti apocalittici, accende gli animi e provoca improvvise esplosioni di violenza. Quando il proprietario della fabbrica muore ucciso da un misterioso colpo di fucile, mentre festeggia il capodanno nella sua villa, quasi automaticamente la polizia attribuisce il delitto a un gruppo di terroristi, che moriranno davanti al plotone di esecuzione. Ma la verità è diversa: un filo complicato la lega agli affari poco puliti del mercante d'armi Savolta e ad altri delitti. Giocando splendidamente con la tradizione, Mendoza mette in campo tutti gli ingredienti del feuilleton ottocentesco: bassifondi degni dei "Misteri di Parigi", affascinanti bellezze perseguitate, agnizioni, amori impossibili, e soprattutto innumeri rovesciamenti, sino a un finale imprevedibile che dà piena soddisfazione al lettore.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Francesca

    08/05/2012 22.57.15

    "La verdad sobre el caso Savolta", pubblicato nel 1975, un mese prima della morte di Franco, segna una svolta decisiva nella letteratura spagnola. Viene considerato il primo romanzo della transizione democratica. E' un romanzo godibilissimo in cui l'autore mescola magistralmente diversi stili narrativi. Il protagonista, Javier Miranda, racconta i fatti successi a Barcellona dieci anni prima che riguardano i loschi affari dell'impresa Savolta... In generale la letteratura spagnola è sottovalutata in Italia e questo romanzo, seppur importante dal punto di vista letterario e allo stesso tempo avvincente e accattivante, non fa eccezione. Ho faticato a mettere le mani sopra l'edizione italiana...

  • User Icon

    Onofre Bouvila

    12/02/2008 17.26.20

    Una delle opere magistrali di Mendoza. L'autore barcellonese è in grado di far convivere il tragico ed il comico utilizzando di volta in volta regimi narrativi differenti. La trama è tutta da scoprire...!

Scrivi una recensione