Categorie

Mario Luzi

Curatore: D. Rondoni, D. Piccini
Editore: Garzanti Libri
Collana: Saggi
Anno edizione: 2002
Pagine: 250 p.
  • EAN: 9788811597292

La prosa critica di Mario Luzi è una sorta di sismografo: non si limita a descrivere, indicare, spiegare, ma registra in sé stessa il moto dello spirito che la suscitano. Nella sua musica, non sonda solo il movimento ritmico e formale, ma fa risuonare quello interiore, vitale, umano – qualcosa che si muove nell'autore, nel recensore e in noi che leggiamo.Nei saggi raccolti in Vero e verso (a cura di Davide Rondoni e Daniele Piccini) Luzi si avventura nei territori della poesia e della letteratura di ogni tempo. Ritrova autori già acquisiti al suo discorso, a cominciare dall'infinito lavorio di lettura dantesca, ma si confronta anche con grandi classici come Orazio, Leonardo, Michelangelo e Manzoni, con giganti della modernità come Dostoevskij e Proust, con maestri del Novecento come Rilke, Valéry, Lorca, Machado, Pound, con compagni di strada come David Maria Turoldo. Rifiutando ogni semplificazione psicologica o storico-biografica, Luzi riesce ogni volta a dare un'idea-immagine sintetica e ricca di un autore, come solo i poeti riescono a fare in ambito critico. E nel contempo ci fa riflettere sulle diverse forme che, in ogni autentico scrittore, prende il rapporto tra tempo, poesia ed esperienza umana: fino a cogliere quell'asse, quella verticale «che scavalca l'ordine del tempo» e con «la sua elegia connette il frangente con l'eterno».