Categorie

Silvio Berlusconi

Editore: Mondadori
Collana: Ingrandimenti
Anno edizione: 2006
Pagine: XII-183 p. , Rilegato
  • EAN: 9788804558392

«Credo che dare all'Italia un grande partito dei moderati e dei riformisti sia un'impresa storica. Se ci riusciremo, avremo lasciato un segno nella storia politica, e non soltanto politica, del nostro Paese.» Con queste parole, pronunciate di fronte all'Assemblea costituente del partito unitario della Casa delle Libertà, Silvio Berlusconi ha sancito l'importanza dell'obiettivo che le forze del centrodestra, dopo cinque anni di esperienza di governo, si sono date per la prossima stagione politica. La nascita del nuovo partito, infatti, non sarà semplicemente il risultato di un accordo di vertice tra i leader della maggioranza, bensì il frutto di un nuovo e ampio processo di aggregazione che, riportando tutti i moderati sotto il tetto di una Casa comune, stimoli una rinnovata e più forte partecipazione dei cittadini che hanno a cuore le sorti dell'Italia. Perché ciò sia possibile, occorre non solo rinsaldare l'unità di convinzioni, di valori, di ideali tra le forze che hanno guidato il Paese in questo difficile inizio di secolo, ma soprattutto coinvolgere chi, pur avendo le stesse convinzioni, gli stessi valori e gli stessi ideali, non ha ancora operato una chiara scelta di campo.
Difesa e rilancio dell'Occidente, riforma dello Stato, economia sociale di mercato sono i tre pilastri su cui le forze di maggioranza hanno già dimostrato di essere profondamente unite, e sono i tre pilastri fondamentali su cui costruire una nuova formazione politica che superi in una sintesi originale le attuali appartenenze e raccolga le indicazioni sempre più precise dell'elettorato. Un nuovo soggetto che non sia solo l'erede della decennale storia di Forza Italia, ma il definitivo compimento di quella transizione politica che dal Polo delle Libertà e dal Polo del Buongoverno ha portato alla Casa delle Libertà. Un nuovo partito di governo, liberale, popolare, nazionale, riformista, che sarà il punto di riferimento programmatico di movimenti o associazioni già esistenti o in via di costituzione, al Sud come al Nord.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alessandro Marocco

    04/09/2008 12.12.02

    Consiglio questo libro a tutti, perchè è una vera dimostrazione di quanto Berlusconi sia un uomo liberale, democratico, intelligente e ottimo nel gestire la macchina dello stato. Le idee descritte sono affascinanti e il discorso pronunciato al Congresso USA il 1° marzo 2006 è addirittura commovente. Silvio, grazie di cuore per tutto quello che fai per noi!

  • User Icon

    SILVIO

    06/12/2007 11.39.47

    bisogna leggere il libro senza pregiudizi, leggerlo con la logica di sapere non screditare a prescindere .Ottimo il libro ottime le idee.

  • User Icon

    Andrea

    20/12/2006 01.43.56

    Illeggibile - anzi: irricevibile. Se il testo deve attestare del calibro dell'autore, beh, la risposta e' implicita (demagogia, demagogia, demagogia). L'unico merito di questo volumetto, come alla rilettura dei testi di Mussolini, e' di testimonianza storica (sconfortante, sullo stato dell'Italia e di chi l'ha governata portandola sempre piu' sull'abisso). Per leggere questo libro basta avere a lato le statistiche sull'economia, l'occupazione, etc., o anche la lista di leggi ad personam approvate dall'esectivo berlusconiano. Sconfortante che questa "liberta'" o "riformismo" tanto invocati siano di marca Fininvest. Un libro per i cultori del brivido.

  • User Icon

    vincenzo

    11/11/2006 20.26.08

    il libro si apre alla realtà che noi oggi stendiamo a parlerne poichè la politica i malgoverni del passato hanno oscurato la vera forza dell'individuo ovvero la liberta negata, occultata,e impedita.

  • User Icon

    Gianluca

    01/09/2006 16.19.48

    Bello....Bello....Bello

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione