Versus - CD Audio di Carl Craig

Versus

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Carl Craig
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Infinè
Data di pubblicazione: 5 maggio 2017
  • EAN: 3700398716473

€ 18,50

Punti Premium: 19

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Esce per InFiné, che compie il suo decimo compleanno, il nuovo album del producer Carl Craig, a due anni dall'ultimo lavoro, Unity, realizzato con i Green Velvet. Versus è un progetto di ibridazione tra generi che nasce dalla rielaborazione di tracce già pubblicate dal musicista statunitense, da parte dell'orchestra sinfonica Les Siècles, guidata dal maestro Francois-Xavier Roth. Al lavoro ha collaborato, realizzando anche due tracce, il producer e pianista Francesco Tristano. I due avevano già firmato insieme nel 2010 l'album Idiosynkrasia. "E' stato un autentico incontro musicale tra le menti", ha dichiarato il maestro Xavier Roth. "Abbiamo impostato le nostre visioni oltre il semplice rivestire gli arrangiamenti orchestrali con ornamenti elettronici. Abbiamo provato a creare un dialogo tra i generi".
Disco 1
1
Enter the Darkness
2
Darkness
3
Coding Sequence
4
Sandstorms
5
At Les
6
You’re Our Best and Only Friend
7
Desire
8
Barcelona Trist
9
The Melody
10
Domina
11
Error In Replication
12
C-Beams Glitter
13
Technology
14
Coding Cycle
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nessuno avrebbe mai pensato che la musica classica sarebbe entrata nei club e viceversa. Versus ne è uno dei connubi più riusciti.

La seconda generazione di Detroit si scontra con l’anticonformismo del direttore d’orchestra François-Xavier Roth. Il risultato è un ibrido di riletture sinfoniche di alcuni grandi classici incisi per Planet E.

Al fianco delle più technoidi Sandstorms, dei fiati e delle scosse di At Les e del giro jazz da lucciconi di The Melody, troviamo una Darkness ridotta a marcia crepuscolare, la funkitudine della Motor City di Desire e l’ultimo atto di Technology dove urgenza e tensione, classicità e lirismo si intersecano nel segno di una “techno intelligente”, che è proprio di un altro pianeta.

Recensione di Elisa Miglionico

Note legali