Vi aspettavo - Antonella Mascali - ebook

Vi aspettavo

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: Antonella Mascali
Editore: Chiarelettere
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 755,07 KB
Pagine della versione a stampa: 381 p.
  • EAN: 9788861906099
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Per la prima volta un libro raccoglie le ultime parole, diventate un testamento spirituale, di servitori dello Stato (magistrati, investigatori, politici, preti, giornalisti, avvocati, imprenditori, professori) che, per non aver mai arretrato nel loro compito, anche se avevano avuto la percezione dell'isolamento e della morte dietro l'angolo, sono stati uccisi. «Sono stato lasciato completamente solo.» Mario Amato, magistrato, ucciso il 23 giugno 1980 «Chiedo che ai miei funerali non partecipino né autorità dello Stato né uomini di partito.» Aldo moro, politico, ucciso il 9 maggio 1978 «Io non mi sento protetto dallo Stato.» Paolo Borsellino, magistrato, ucciso il 19 luglio 1992 «Me L’aspettavo.» Don Pino Puglisi ai suoi killer, 15 settembre 1993 «Non mi sparate in faccia.» Marcello Torre ai suoi killer, 11 dicembre 1988
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Max64

    15/08/2019 17:13:26

    Libro che mi è piaciuto molto e che bisognerebbe far leggere nelle scuole, per conoscere e non dimenticare storie e personaggi, più o meno conosciuti, che hanno sacrificato la loro vita per una società migliore.

  • User Icon

    Monica67

    26/11/2014 20:16:51

    E' un libro straziante ma necessario, ed è anche il modo seppur minimo per ricordare questi eroi. Sono loro che possono renderci orgogliosi di essere italiani.

Note legali