Categorie

Mervyn Peake

Traduttore: R. Serrai
Editore: Adelphi
Anno edizione: 2009
Pagine: 329 p. , ill. , Brossura
  • EAN: 9788845924569

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    evan

    27/09/2012 11.56.27

    Una delusione. In questo terzo capitolo, né l'ambientazione (una città pseudo-futurista) né i personaggi reggono il confronto con la vecchia Gormenghast e i suoi abitanti. Per non parlare di Tito, che è a dir poco irritante. A chi dovesse ancora iniziare la trilogia, consiglio di fermarsi al secondo libro.

  • User Icon

    Ale_Buttero

    20/05/2010 15.20.50

    E' chiaramente un libro "incompleto" scritto a fatica, e non portato a termine, da un Peake ormai in balia di crolli nervosi determinati anche dall'avanzare del Parkinson. Tutto ciò che ha fatto innamorare i lettori, come me, dei primi due libri della triologia di Gormenghast rivive solo a sprazzi (magistrale la descrizione di Sottofiume) in un libro confuso, con troppi personaggi lasciati a se stessi e mai approfonditi (Tito incluso) ed una trama zoppicante. Tanto onirismo se non delirio. Consigliato solo a chi ha già letto i due primi libri della triologia e vuole in ogni caso arrivare alla fine. Assolutamente sconsigliato a chi lo vorrebbe leggere come primo approccio alla triologia, il serio rischio è quello di allontanarsi da Gormenghast senza mai capirne la genialità e l'incredibile atmosfera. La sufficienza è in ogni caso d'obbligo ed un doveroso "onore delle armi" ad un grande autore ed una grande opera.

Scrivi una recensione