Topone PDP Libri
Salvato in 149 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
La via della schiavitù
17,10 € 18,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+170 punti Effe
-5% 18,00 € 17,10 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
17,10 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
18,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
18,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
18,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
18,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
17,10 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
18,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
18,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
18,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
18,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
La via della schiavitù - Friedrich A. von Hayek - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

La via della schiavitù Friedrich A. von Hayek
€ 18,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Qual è la lezione che questo libro destina al mondo occidentale dell'epoca e al tempo stesso - per l'attualità delle sue intuizioni - concede in eredità ai contemporanei? Semplicemente che non può esservi alcun compromesso tra la libertà e i diritti "sociali" degli individui. Il fascismo, il socialismo, il nazismo, il comunismo, totalitarismi che, secondo Hayek, conducono alla via della schiavitù, sembrerebbero ormai appartenere ai residui del "secolo breve". Questi regimi dispotici non hanno saputo adattarsi alle sfide della modernità, e quindi hanno dovuto soccombere sotto il peso delle loro nefandezze etiche e inefficienze economiche. Mentre il sistema democratico, insieme al mercato, si sono rivelate le soluzioni più idonee, seppure in sé imperfette, per il mantenimento e il miglioramento degli equilibri politici e per il progresso morale e materiale della società civile. Emerge, però, la delusione dell'autore nei confronti del destino storico della democrazia. La radice delle sue distorsioni originarie sta proprio nell'opposizione dei popoli all'idea di libertà, che si manifesta nell'anelito masochista alla schiavitù. Il problema sollevato da Hayek - perché emergono i peggiori ovvero, per contro, soccombono i migliori - costituisce uno dei maggiori crucci per i cittadini del nostro tempo, la causa della loro delusione e del loro distacco dalle istituzioni politiche. Prefazione di Raffaele De Mucci.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2011
13 aprile 2011
293 p., Brossura
9788849830842

Valutazioni e recensioni

4,22/5
Recensioni: 4/5
(9)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(5)
4
(3)
3
(0)
2
(0)
1
(1)
Recensioni: 4/5

Sarò sincero: Hayek come scrittore è un po' noioso. Non ha la stessa verve e lo stile di altri grandi pensatori liberali come John Stuart Mill, e talvolta risulta un po' faticoso seguirlo. Questo è l'unico motivo per cui metto 4 e non 5 stelle. Però, non posso negare che questo libro mi ha davvero aperto a nuove riflessioni, e le considerazioni da lui fatte sono attuali, acute e originali. Il tema del libro lo conoscerte già: la tesi di fondo è che il socialismo, democratico o rivoluzionario che sia, porta necessariamente al totalitarismo. Qui fa fatta necessariamente una precisazione: Hayek per "socialismo" intende ciò che si intendeva negli anni '40 con tale termine, ovvero nazionalizzazione dei mezzi di produzione e controllo pianificato dell'economia; non si riferisce, dunque, a forme di "social democrazia" con welfare state, che comunque Hayek critica, pur NON essendo egli schierato contro ogni forma di welfare state. In ogni caso, Hayek porta tanti punti interessanti, di cui citerò giusto una parte, senza argomentazioni (che trovate nel libro): 1)Il socialismo richiede necessariamente l'imposizione di scale di valori, valori stabiliti dall'autorità. 2)La distinzione tra questioni "puramente economiche" e altre questioni è puramente arbitraria; ogni ambito della vita è in realtà lambito da questioni economiche, e un organismo che controlli completamente l'economia avrà di necessità la facoltà di controllare qualunque aspetto della vita individuale. 3)Un'economia pianificata è incompatibile con la democrazia, in quanto la pianificazione richiede l'esistenza di fini da raggiungere e l'impossibilità da parte di un Parlamento di impedire il vaglio di decreti e leggi necessarie a raggiungere tali fini. 4)E poi una riflessione apparantemente paradossale: la ricerca dell'uguaglianza materiale (economica) è in contraddizione con l'uguaglianza davanti alla legge! Si tratta di un'affermazione che può apparire strana, ma che Hayek argomenta per bene.

Leggi di più Leggi di meno
Freedom
Recensioni: 5/5

Assolutamente attuale. Da leggere in un momento in cui la libertà del singolo è in gravissimo pericolo.

Leggi di più Leggi di meno
guido.a.
Recensioni: 5/5

Libro essenziale per ogni Occidentale

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,22/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(5)
4
(3)
3
(0)
2
(0)
1
(1)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore