Viaggi e avventure della Serendipity. Saggio di semantica sociologica e sociologia della scienza - Robert K. Merton,Elinor G. Barber - copertina
Salvato in 27 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Viaggi e avventure della Serendipity. Saggio di semantica sociologica e sociologia della scienza
24,70 € 26,00 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
Viaggi e avventure della Serendipity. Saggio di semantica sociologica e sociologia della scienza 250 punti Effe Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
24,70 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
24,70 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 10 gg lavorativi Disponibile in 10 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Novissima Snc
26,00 € + 5,00 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
26,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
26,00 € + 7,60 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Studio bibliografico Viglevanum
19,00 € + 4,83 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Libraccio
14,04 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
24,70 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
24,70 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 10 gg lavorativi Disponibile in 10 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Novissima Snc
26,00 € + 5,00 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
26,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
26,00 € + 7,60 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Studio bibliografico Viglevanum
19,00 € + 4,83 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Libraccio
14,04 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Viaggi e avventure della Serendipity. Saggio di semantica sociologica e sociologia della scienza - Robert K. Merton,Elinor G. Barber - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Viaggi e avventure della Serendipity. Saggio di semantica sociologica e sociologia della scienza Robert K. Merton,Elinor G. Barber
€ 26,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

"Serendipity": inventato nel 1754 da Horace Walpole, il termine, che sta a indicare quel misto di sagacia e fortuna con il quale si giunge a compiere inintenzionalmente scoperte felici, viene altrettanto ingegnosamente re-inventato negli anni '40 da Merton che lo introduce nelle scienze sociali. Nella serendipity egli scorgeva il modello in grado di rendere conto del dato "imprevisto, anomalo e strategico" nel processo della scoperta scientifica. Queste pagine seguono le peripezie dell'esoterica parola lungo due secoli, ricostruendo il contesto sociale e culturale entro cui fu coniata nel Settecento; il clima d'opinione in cui essa apparve per la prima volta a stampa nell'Ottocento; le variegate risposte che l'incontro col neologismo suscitò; la sua diffusione e riconcettualizzazione, fino alla metà del Novecento, nei diversi circoli di bibliofili, letterati, collezionisti, lessicografi, scienziati della natura e sociologi, e quindi presso il grande pubblico; gli usi ideologici a cui si è prestata. Rimasto inedito dal 1958, questo studio è una cronaca delle peregrinazioni della "parola-e-concetto" dal minuscolo palcoscenico degli arcani alla grande scena dell'uso comune. Ad ancorarlo al presente il sinuoso, e squisitamente mertoniano, excursus autobiografico che chiude il volume.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2002
8 novembre 2002
XI-469 p., Rilegato
9788815063328

Voce della critica

Nel 2000 la Boat Owner Association degli Stati Uniti collocava Serendipity al decimo posto tra i nomi più popolari di barche. Nello stesso anno un'inchiesta britannica faceva sapere che era serendipity guidare la classifica delle parole inglesi preferite dagli intervistati. L'idea venne a Horace Walpole dalla lettura di una "sciocca favoletta", The Three Princes of Serendip, nella quale tre principi, figli di Jafer, re-filosofo di Serendip (antico nome di Ceylon), "scoprivano continuamente, per caso e per sagacia, cose che non andavano cercando". Lo scrittore britannico coniò, quindi, il termine serendipity per indicare una sorta di "sagacia accidentale", che porta a una scoperta inattesa. Lo consegnò al suo epistolario, in particolare a una lettera a Sir Horace Mann del 1754. Il termine walpoliano, però, dopo il conio, non comparve più per settantanove anni. Si dovette attendere la pubblicazione delle lettere a Horace Mann nel 1833 e poi la ristampa, nel 1857, della corrispondenza di Walpole. Passarono quasi altri vent'anni prima che la parola venisse finalmente lanciata nei canali letterari. Accadde nel 1875, sul periodico "Notes and Queries", dedicato alle più svariate curiosità umanistiche. Fu, in particolare, Edward Solly a chiarire ai lettori l'origine di serendipity, che ricomparve, poi, sei anni dopo, in un libro di Andrew Lang sui comportamenti dei bibliofili. Ma spettò a Walter B. Cannon, professore di fisiologia alla Harvard Medical School, con inclinazioni umanistiche, il merito di far compiere a serendipity, negli anni trenta del Novecento, il "grande balzo". Essa divenne, infatti, espressione di "un'intera filosofia della ricerca scientifica", basata sull'importanza dei fattori non-intenzionali. La parola, infine, giunse a Robert Merton, che la introdusse nel lessico delle scienze sociali e che preparò con Elinor Barber, già a metà degli anni cinquanta, la presente "mappa" dei movimenti della serendipity.

Giovanni Borgognone

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore