Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 939,65 KB
  • Pagine della versione a stampa: 302 p.
    • EAN: 9788838936425
    Disponibile anche in altri formati:

    € 9,99

    Venduto e spedito da IBS

    10 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      Ritochka

      09/06/2018 15:43:47

      Una bella antologia! Mi ha permesso di conoscere Giménez-Bartlett autrice dell'ultimo giallo, con colpo di scena. Ho trovato davvero molto originale il racconto di Recami. La brevità delle storie rende la lettura leggera, adattissima ad un periodo di vacanza.

    • User Icon

      n.d.

      01/11/2017 07:53:40

      Gialli con scritturi diverei con una sola fantastica traccia: il viaggio!

    • User Icon

      vb

      20/10/2017 10:14:36

      Ottimi alcuni racconti, altri meno

    • User Icon

      Laura

      26/07/2017 09:53:30

      Nonostante le critiche che tacciano queste raccolte di operazione commerciale ed i racconti che, non sempre, sono all’altezza, trovo questa serie della Sellerio, sempre piacevole. Si ritrovano vecchi amici e si fanno insieme viaggi immaginari. Ogni tanto il racconto o l’autore non sono in stato di grazia, ma talvolta ci regalano degli autentici gioiellini. In questo viaggio: Manzini torna con un’inchiesta di Rocco Schiavone; Malvaldi ci porta in crociera con la scombinata banda del Bar Lume; Gimenez-Bartlett osserva, come sa fare benissimo la realtà cinica e disincantata di una certa borghesia, tramite Pedra Delicado, sempre affiancata dal fido braccio destro Fermin; Robecchi affronta un rapimento – ricatto al limite dell’assurdo; Recami sposta la prospettiva dal nonno al nipote; Savatteri conduce il suo La Manna a Praga.

    • User Icon

      chicca

      07/07/2017 11:30:35

      Ottimi quasi tutti i racconti, segnalo in special modo quelli di Manzini e Savatteri, e non è una cosa da poco perchè il dover pubblicare almeno un paio di raccolte l'anno da a discapito della qualità

    • User Icon

      Rosetta

      28/06/2017 14:45:24

      Non perdetevi questa raccolta di racconti. E portatela al mare quest'estate. Sulla spiaggia è la lettura ideale!

    • User Icon

      archipic

      29/05/2017 15:58:54

      Ancora una piacevolissima raccolta di racconti delle migliori penne della Sellerio. Tutti gli autori hanno contribuito con un lavoro di ottima fattura, facendoci rincontrare con i personaggi che li hanno reso celebri. Lettura molto godibile.

    • User Icon

      giorgio g

      28/05/2017 11:24:48

      La Casa Editrice Sellerio continua la tradizione di pubblicare i suoi racconti "in giallo" ed io continuo la mia di attribuire voti separati a ciascun racconto. Ecco le mie valutazioni: Antonio Manzini – “Senza fermate intermedie" - Rapina sul Frecciarossa 5/5 - Francesco Recami – “Il testimone" - Un bambino mette in scacco una banda di delinquenti 5/5 - Marco Malvaldi – “In crociera col Cinghiale” - Furto tecnologico su una nave da crociera 4/5 - Gaetano Savatteri – “La segreta alchimia" - Inverosimile e stiracchiata avventura di due sprovveduti a Praga 3/5 - Alessandro Robecchi – “Killer" - Piacevole storia del rapimento di un cane 5/5 - Alicia Giménez-Bartlett – “Un vero e proprio viaggio" - Ennesima indagine coronata da successo di Petra Delicado e Fermín Garzón 5/5. In sintesi, una lettura sempre piacevole da alternare a quelle più impegnative.

    • User Icon

      Claudio

      21/05/2017 15:04:55

      Sei racconti ormai abituali per Sellerio e i suoi abituali lettori. Piacevoli, con la sorpresa positiva del ritorno del Consonni.

    • User Icon

      giulia

      18/04/2017 07:51:24

      Scelgo sempre con piacere queste antologie di racconti gialli. Per ritrovare i miei protagonisti preferiti e per avere l'occasione di leggere nuove storie di autori come Recami, Malvaldi o Manzini. Giusto il commento di D'Orrico: "una piccola tradizione per lettori fedeli". Un piccolo piacere come la "prima sorsata di birra" di cui ci narrò Delerm.

    Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione