Categorie

Roberto Saviano

Editore: Feltrinelli
Collana: Varia
Anno edizione: 2011
Pagine: 160 p.

14 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Cinema, musica, tv, spettacolo - Cinema, televisione e radio - Televisione

  • EAN: 9788807491108

“Hanno cercato prima di zittirle, minacciando di non mandarle in onda, poi di contrastarle e, infine, di farle dimenticare il più in fretta possibile. La volontà dell’editore di raccoglierle in un libro significa volerle difendere e allo stesso tempo renderle accessibili a chiunque vorrà. Significa farle diventare, di nuovo, storie di tutti”

Sono le otto storie che Roberto Saviano ha scritto per la trasmissione ideata e condotta con Fabio Fazio, Vieni via con me. Tra gli eventi televisivi di maggior successo del 2010, il programma della Rai ha catalizzato l’attenzione di milioni di spettatori che, nonostante la collocazione nel palinsesto contro le partite di Champions e il Grande Fratello, hanno scelto di ascoltare le parole di Saviano. Oggi, a dimostrazione del fatto che il racconto delle loro storie è il primo passo per rendere giustizia agli uomini per bene e ai luoghi profanati del nostro Paese, Roberto Saviano prova a trascrivere sulla carta quello che abbiamo già vissuto attraverso le immagini.
Si tratta quindi dei suoi monologhi dedicati agli argomenti più scottanti dell’attualità italiana, arricchiti da una lunga premessa in cui l’autore partenopeo spiega la difficoltà di esprimersi attraverso un mezzo complesso come la televisione, utilizzando le immagini, i filmati, la musica, come fossero la punteggiatura per lo scrittore. Una prefazione che svela tutti i retroscena e le difficoltà che la redazione del programma ha incontrato durante la realizzazione della trasmissione: le lotte intestine con alcuni dirigenti della Rai che prevedevano, o forse auguravano, ascolti bassissimi; “la macchina del fango” alimentata da notizie fantasiose su compensi astronomici; i continui spostamenti in un palinsesto sempre più scomodo, per non dire delle polemiche sulla Lega che ha chiesto di partecipare alla trasmissione evocando la par condicio. Questi ed altri “sassolini nella scarpa” vanno a formare le pagine iniziali di questo coinvolgente saggio, le altre sono le storie, raccontate alla sua maniera, che Roberto Saviano ha voluto regalare al pubblico italiano.
L’Unità d’Italia e le polemiche sulle celebrazioni per i 150 anni, con una commovente dissertazione sul nostro Risorgimento; la “macchina del fango”, una vera e propria ossessione per Saviano e per tutti quelli che sono stati colpiti dal meccanismo subdolo della diffamazione e del discredito pubblico, come Giovanni Falcone, a cui Saviano dedica un ritratto struggente e appassionato. Ma anche e soprattutto i lunghi racconti dedicati alla Mafia, alla ‘Ndrangheta e alla Camorra. Seguendo le tracce di Osso, Mastrosso e Carcagnosso, i tre cavalieri che la leggenda vuole fondatori delle tre maggiori associazioni criminali italiane, Roberto Saviano riesce a descrivere i meccanismi interni alle organizzazioni mafiose, collega fatti apparentemente distanti, rivela retroscena raccapriccianti, ma anche miti lontani e riti del passato che vengono perpetrati anche oggi nelle campagne dell’Aspromonte o nei bunker di Secondigliano.
I suoi racconti coinvolgono, trascinano, commuovono, gettano una nuova luce sulle cose, come nel caso della vicenda di Piergiorgio Welby ed Eluana Englaro; creano eroi, come nel caso di Don Giacomo Panizza e della sua quotidiana battaglia contro le famiglie ‘ndranghetiste; tracciano sentieri di responsabilità, come nel caso del crollo della Casa dello studente dopo il terremoto dell’Aquila, e infine commuovono, come quando, citando Piero Calamandrei, ci parlano della nostra Carta costituzionale, che per non rimanere “carta morta” deve essere sempre rivitalizzata con l’impegno, lo spirito e la volontà.
Un impegno che Roberto Saviano mantiene con onestà, franchezza e, in queste pagine, senza l’imbarazzo della telecamera. Qui, usando il mezzo che più gli si addice, Saviano scrive anche il suo personalissimo elenco delle cose per cui vale la pena vivere, così come hanno fatto tutti gli ospiti della trasmissione. Ve ne diamo solo un assaggio, il resto è sulla carta. Lei – come dice Saviano - non si sottrae mai:

Le dieci cose per cui vale la pena vivere secondo Roberto Saviano

1) La mozzarella di bufala aversana
2) Bill Evans che suona Love Theme From “Spartacus”
3) Andare con la persona che più ami sulla tomba di Raffello Sanzio e leggerle l’iscrizione latina che molti ignorano
4) Il gol di Maradona del 2 a 0 contro l’Inghilterra ai Mondiali di México ’86.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Joe

    23/02/2015 16.17.27

    Libro consigliato a tutti!

  • User Icon

    Patrick

    23/02/2015 16.16.51

    Storie davvero commoventi!!

  • User Icon

    taty

    17/09/2012 09.28.55

    Un libro che dovrebbero leggere tutti.

  • User Icon

    Francy

    02/02/2012 16.27.33

    Ogni italiano dovrebbe leggere questo libro, per rendersi davvero conto del poter che ha la criminalità organizzata anche sulla nostra vita quotidiana. Bravo Saviano, continua a raccontarci i fatti come stanno.

  • User Icon

    MARCO S.L.L.

    18/09/2011 15.03.47

    Il binomio Saviano-Fazio ha funzionato. Libro mangiapagine nel quale si raccontano le verità nascoste di un'Italia impegnata nell'intraprendere il lungo percorso verso un'inarrestabile decadenza. La vicenda Welby mi ha commosso. Libro assolutamente da leggere.

  • User Icon

    fabio j.

    30/06/2011 15.47.03

    Un giornalista coraggioso. Un uomo vero. Che si oppone ai quaraquaqua che hanno colonizzato, vampirizzato e mandato in coma un Paese. Un esempio per tutti coloro che vogliono ancora sperare.

  • User Icon

    Leonello Vesentini

    05/06/2011 09.29.18

    Il libro si legge piacevolmente e da qualche interessante spunto di riflessione. Specialmente per chi non ha visto la trasmissione. Però niente a che vedere con l'intensità e la profondità di Gomorra....e viene il sospetto che un po' di operazione commerciale sia...

  • User Icon

    SONIA

    01/06/2011 20.34.52

    Ho letto il libro di saviano e credo che leggerlo una sola volta non basti.....infatti lo sto rileggendo e scopro quante macchine di fango abbiamo tra noi, senza rendercene conto. un libro da leggere e da regalare.

  • User Icon

    Laura

    08/05/2011 20.47.59

    Storie che accadono tutti i giorni attorno a noi e finalmente qualcuno che le racconta. Con coraggio, gridandolo forte in faccia tutti, nonostante gli si lanci fango addosso ormai da anni, da sempre. Grande Saviano, lo ammiro davvero tanto..grazie

  • User Icon

    giorgio g

    10/04/2011 15.06.24

    Gli undici milioni di spettatori che, come me, hanno seguito le quattro puntate della trasmissione "Vieni via con me" con questo libro possono rivivere le sensazioni vissute dinanzi al televisore; per gli altri è un'occasione per riaccostarsi a Roberto Saviano, sempre che abbiano letto "Gomorra". Se no, si affrettino: hanno perso due libri imperdibili!

  • User Icon

    misselisabethbennet

    02/04/2011 21.16.33

    se c'è uno scrittore che proprio non deluderà mai questo è Saviano... il programma aveva già dato i suoi frutti ma questo è un altro piccolo capolavoro... belle parole, tematiche estremamente attuali affrontate con coraggio e uno stile unico quale il suo! grazie!

  • User Icon

    ric

    27/03/2011 20.55.52

    Anche se di sti 10 euri ti arriveranno sul conto tuo personale, si e no, 2 o 3, te li dò volentieri parecchio...e ho visto la trasmissione pure, più di una volta, e non ti beatifico nemmeno, ti dico soltanto che te li verserei direttamente sul conto, sapessi l'IBAN..cmq spero di leggere o un'altra inchiesta o un romanzo alla umberto eco di tua manifattura, prima o poi...nell'attesa sono sempre pronto a contribuire alla causa, anche se riscrivi l'elenco telefonico...

  • User Icon

    cicciosky

    25/03/2011 13.12.00

    emozionante dall'inizio alla fine... da come falcone è morto da martire e da vittima dello stato, all'appassionante storia d'amore di welby. Pera altro non ho visto il programma quindi il libro è stata 1 novita assoluta. Saviano voto 10

  • User Icon

    Luca

    22/03/2011 21.32.26

    Penso che sia giunta l'ora di finirla con questa beatificazione a priori di un giornalista (certamente coraggioso) come Saviano. Credo che questo libro sia una SQUALLIDA operazione commerciale, portata avanti da uno scrittore che, sostanzialmente, non ha più nulla di originale da redigere su carta. Mi dispiace, ma è così. Questo volume serve soltanto a far confluire più euro nel conto corrente di Saviano...

  • User Icon

    Simone

    21/03/2011 05.48.11

    Un libro meraviglioso. 160 pagine che volano, ti porta davvero via con lui. Monologhi ben costruiti e ben documentati, già visti nel programma tv (stupendo, vera cultura, altro che grandi fratelli e talpe varie) ma si fanno leggere e rileggere volentieri. Su tutti il racconto di Piero e Mina, lacrime e pelle d'oca. Bravo Saviano.

  • User Icon

    Andrea Laforgia

    20/03/2011 14.23.00

    Saviano ha dichiarato in un'intervista che questo libro conteneva le "versioni lunghe" dei monologhi del programma, i quali, per ovvi motivi, erano stati accorciati e adattati ai tempi televisivi. Nonostante ciò, credo che il libro presenti né più né meno che le parole ascoltate in TV. Mi aspettavo invece una rielaborazione approfondita di quegli argomenti. Credo quindi sia una lettura abbastanza inutile per chi ha seguito le quattro puntate del programma.

  • User Icon

    Marco Sollima

    18/03/2011 01.17.11

    Bellissimo libro lo consiglio a tutti coloro che vogliono leggere in una manciata di ore storie bellissme....

  • User Icon

    Alessandra

    14/03/2011 20.13.14

    Grazie Roberto per questa preziosa testimonianza.

  • User Icon

    iaia

    11/03/2011 13.13.27

    la trasmissione televisiva e'stata un miracolo e fissare sulla carta quei momenti mi sembra giusto, io adoro la parola stampata, ma non mi stancherei mai di ascoltare Saviano che pur non essendo un professionista della parola parlata, o forse proprio per questo, riesce a portarmi con se'!

  • User Icon

    Stefano

    11/03/2011 09.33.56

    Bello e scorrevole più di Gomorra, e un attimo meno bello, perché anche più corto, di la Bellezza e l'inferno, ma meno difficile da leggere. Sempre bravo, comunque, a raccontare della vera Italia.

Vedi tutte le 23 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione